Diablo II: Resurrected alpha test

Diablo II: Resurrected tra nuove politiche interne e il flop

Diablo II: Resurrected potrebbe diventare un grandissimo flop proprio per la causa indotta dal DFEH contro Activision Blizzard

Pubblicità

Lascia che ti accompagni alla scoperta di Diablo II: Resurrected, titolo che segna il ritorno di un action RPG che contribuì immensamente allo sviluppo del suo genere.

Diablo II: Resurrected

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Diablo II: Resurrected potrebbe essere il gioco a soffrire di più per la causa legale di Activision Blizzard; a seguito dello scandalo che ha visto coinvolta l’intera azienda, sono state molte le decisioni prese interne ai diversi studi per poter aiutare a mantenere un ambiente di lavoro sano e privo di discriminazioni o molestie. Compreso lo studio che si occupa di Diablo II: Resurrected, ma questo sta portando a un po’ di problemi.

Il gioco dovrebbe uscire il 23 settembre e, da quanto viene detto dal director del titolo, potrebbe non piacere ai fan. Rob Gallerani si ritrova a essere molto preoccupato, dichiarando durante un’intervista fatta dai nostri colleghi di Axios, che i fan dovranno fare ciò che riterranno giusto. Lo studio che si occupa del gioco, Vicarious Visions, avrà sulle spalle il compito di portare al pubblico un prodotto, il primo, dopo lo scandalo avuto in azienda e questo crea una pressione psicologica fuori dal normale.

Tutto ciò nonostante il fatto loro non abbiano alcun coinvolgimento con la causa legale fatta partire dal DFEH della California (California Department of Fair Employment and Housing).

Diablo II: Resurrected alpha test

Diablo II: Resurrected ha già ricevuto delle review interne molto positive, ma sarà così anche in futuro?

Vicarious Visions e il suo director sono fermi e convinti su una cosa: dovranno impegnarsi ancora tanto per poter sentire che al giocatore potrebbe piacere in maniera positiva il prodotto. Specialmente per il fatto che sicuramente riceveranno una brutta batosta per quanto riguardano le vendite, in quanto moltissimi giocatori hanno annunciato che non acquisteranno il titolo per protesta verso Activision Blizzard.

Già una volta, Vicarious Visions, ha ricevuto delle critiche da parte della community e questo riguarda proprio il cambio d’aspetto dell’amazzone, personaggio presente e giocabile all’interno di Diablo II. Questo è avvenuto proprio in seguito allo scandalo legale e che ha portato un piccolo ciclone all’interno dello studio.

Il cambiamento non è stato niente di troppo strano, semplicemente è stata apportata meno femminilità all’amazzone per renderla più guerriera e, magari, in linea con il personaggio storico che bene o male tutti conosciamo.

“Il personaggio, per come era stato concepito, sembrava essere una ragazza uscita da una discoteca” disse approssimativamente ai tempi Rob Gallarani, in merito a questa piccola questione spinosa.

Pubblicità
Pubblicità

Quanto hype hai per il titolo in questione? Lo acquisterai oppure fai parte della schiera di giocatori che non procederà all'acquisto per protesta?

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
3 Commenti
più votati
più nuovi più vecchi
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
3
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro