Super Smash Bros. Ultimate, approfondimento di Sakurai su Pyra e Mythra

Super Smash Bros. Ultimate, approfondimento di Sakurai su Pyra e Mythra

Masahiro Sakurai ha infine svelato la data di uscita di Pyra e Mythra nel suo approfondimento di Super Smash Bros. Ultimate: ecco le novità

Pubblicità

Super Smash Bros. Ultimate sta per accogliere due nuove combattenti, le prorompenti Pyra e Mythra, e Masahiro Sakurai ha sviscerato il loro debutto con il suo consueto approfondimento. Puoi capire se la sua riservatezza nell’intervista di oggi era malriposta o meno vedendo con i tuoi occhi l’intero video. Altrimenti, puoi passare direttamente alla lettura del nostro riassunto se preferisci recuperare gli annunci che hai perso oppure fare il punto della situazione. Diamoci dentro!

La casa di Sakurai si riunisce alla lotta!

Masahiro Sakurai ha aperto la presentazione di Pyra e Mythra con sobrietà, rivelando che per la prima volta dall’arrivo di Steve in Super Smash Bros. Ultimate si torna di nuovo alla dimora del game designer: la nuova ondata del COVID-19, con il Giappone, si è rivelata davvero impietosa. I contagi del coronavirus sono in aumento nel territorio natio, e le occasioni per interagire sono sempre meno. Nonostante ciò, Sakurai ha voluto chiudere la parentesi sanitaria con una nota positiva: ce la metterà tutta per portare a compimento anche il secondo Fighters Pass. Noi gli auguriamo solo il meglio in ogni contesto, sperando bene anche per le possibilità di ambiziose collaborazioni con le terze parti.

Cos’è Xenoblade Chronicles 2?

Naturalmente, Masahiro Sakurai ha ritenuto opportuno parlare di Xenoblade Chronicles 2 per descrivere meglio il background di Pyra e Mythra, magari meno note ai puristi del solo Super Smash Bros. Ultimate. Per farla breve, in questo gioco di ruolo del 2017 (anno di lancio per Nintendo Switch), ci sono i Gladius – armi viventi, come le due debuttanti di cui parliamo – e i loro custodi, i cosiddetti Ductor. Nonostante il complesso combat system del gioco open world di Monolith Soft, in Smash le loro abilità sono state riprodotte fedelmente senza complicare eccessivamente quanto visto nel gioco originale. Ti basti sapere che Rex, relegato a costume Mii per il primo Fighters Pass, è il Ductor della dolce Pyra e della sua vera, caparbia personalità latente, Mythra.

Mare di nuvole di Alrest

Utilizzando il controller a tema Xenoblade Chronicles 2, Sakurai ha aperto le danze sfoggiando l’arena di Pyra e Mythra in Super Smash Bros. Ultimate. Il Mare di nuvole di Alrest ci vedrà combattere a bordo del colosso vivente Azurda, altresì detto “nonnetto”. Quest’ultimo muoverà la testa, rendendo occasionalmente intangibile l’estremità destra dello scenario (ma alcuni dettagli lo rendono prevedibile). Rex abita sulla schiena di Azurda, dove faranno capolino come cameo i vari comprimari accompagnati dai loro rispettivi Gladius: Nia con Dromarch, Tora con Poppi α, Morag con Brighid e Zeke con Pandoria. La versione Le Rovine e quella Omega dello scenario sostituiscono Azurda con un piccolo velivolo. Sullo sfondo, compaiono altre creature come Gormott, Mor Ardain, Tantal e Indol.

Pyra e Mythra si uniscono alla lotta!

Passando a Pyra e Mythra in sé, Sakurai ha rivelato che l’idea iniziale era un duo simile agli Ice Climbers con Rex, ma siccome questi ultimi hanno già spinto Super Smash Bros. Ultimate ai suoi limiti il team di sviluppo ha dovuto optare per il solo dualismo tra Pyra e Mythra. Il game designer ha definito la calzamaglia dell’una e il “costume mischia totale” dell’altra come “il design adatto” al gioco (disponibile in altre colorazioni, in parte ispirate ai già citati comprimari). Queste modifiche, apportate anche ai loro Spiriti nel gioco di base, si sono fatte strada anche nello Xenoblade Chronicles 2 originale tramite un aggiornamento. Le loro personalità si riflettono anche nel gameplay.

Strategia portami via

Pyra è potente, lenta e tutti i suoi attacchi vantano l’elemento del fuoco, mentre Mythra colpisce meno duro usando la luce ma è più agile: così Masahiro Sakurai ha riassunto il loro stile di combattimento in Super Smash Bros. Ultimate. L’attacco Smash laterale di Pyra, Fiamma Smash, può essere devastante (potenziale da KO al 20% di danni a piena carica) e si può anche spammare. Quello che credevamo essere il contrattacco di Mythra, Preveggenza, si traduce invece in una schivata sul posto dall’effetto similare al Sabbat Temporale di Bayonetta. Le prese di Mythra sono rapidissime.

Le mosse speciali

Prevedibilmente, stando a Sakurai la mossa speciale in basso vanta come nome ufficiale “Passa a Mythra” e “Passa a Pyra”: indovina quale sia il suo utilizzo in Super Smash Bros. Ultimate. In realtà, si può usare come schivata alternativa. La mossa speciale sul posto di Pyra è Nova di Fuoco, una giravolta sul posto caricabile. Mythra ricorre invece a Distruttore Fulminante, che scatena una scarica di fendenti in avanti, anch’essi caricabili. Tornando alla prima, Finale Incendiario è il suo attacco speciale laterale (un boomerang potenziabile con un input Smash, che permette spostamenti dopo il lancio ma è soggetto ai riflettori). La sua controparte vanta invece il Colpo Fotonico, una scarica di colpi similare all’Ottacolpo di Sephiroth.

Passando agli attacchi speciali verso l’alto, Aspra Rivolta è la rapida e potente mossa di recupero di Pyra: la consueta combo di scatto verso l’alto seguito da picchiata. Mythra, dal canto suo, può ricorrere a Raggio Punitore, potenziabile come Polvere Cromata premendo nuovamente B. L’attacco colpisce dall’alto con dei raggi di luce diagonali che però sono soggetti ai riflettori. Le Smash Finali, diverse tra loro, consistono rispettivamente in Spada Ardente e Freccia Sacra. Entrambe iniziano con un colpo in avanti sferrato da Rex, e possono intrappolare fino a tre bersagli.

E a proposito di Rex… ecco Kirby!

Oltre al già citato costume Mii e alle Smash Finali di Pyra e Mythra, Rex appare a inizio incontro, nella provocazione verso l’alto e in due delle schermate di vittoria: non si può proprio dire che Sakurai se ne sia dimenticato, in Super Smash Bros. Ultimate. O forse sì? A questo punto, infatti, il game designer ha portato l’attenzione su Kirby e sulle sue abilità di copia. La sua versione dell’attacco speciale standard delle nuove arrivate è più potente dell’originale, e per la prima delle due si tratta di una mossa molto forte. Insomma, fa’ attenzione, specie visto che Kirby non è esattamente l’avversario più raro giocando online!

Prova su strada e musica

Sakurai ha mostrato Pyra e Mythra in azione in uno Smash di Gruppo contro gli avversari del personaggio nell’ultimo trailer di Super Smash Bros. Ultimate. In modo non dissimile da Byleth (diccelo, se noti un filo conduttore), a questo punto il designer ha sacrificato la sua squadra (Shulk e lo Spadaccino Mii travestito da Rex) prima di sconfiggere le altre tre CPU a livello 8 (seppur non riuscendo a mandare a segno entrambe le Smash Finali. Passando alla musica, abbiamo 16 nuovi brani, portando il totale a 27 per la serie Xenoblade. Come per Sephiroth, i nuovi brani sono utilizzabili anche nello scenario Piana di Gaur.

Tabellone degli Spiriti

Non c’è molto da dire, in realtà: Pyra e Mythra hanno esordito in Super Smash Bros. Ultimate come Spiriti, del resto, insieme a tutta la banda di Xenoblade Chronicles 2. Per la maggior parte, dunque, si tratta di contenuti per la maggior parte già presenti, salvo due dettagli. Innanzitutto, Poppi α riceve uno scontro in qualità di Spirito precedentemente limitato alla meccanica di evocazione. Tra gli Spiriti inediti abbiamo invece Pneuma, ovvero quello di classe Leggenda del gruppo, che ha ricevuto un artwork inedito dal character designer Masatsugu Saito. Non solo: lo Spirito di Rex ora si può evolvere, ma trattandosi di spoiler per Xenoblade Chronicles 2 Sakurai ha preferito nasconderli entrambi.

I Guerrieri Mii

Se avevi aspettative alte per i costumi Mii al di fuori di Pyra e Mythra, quelli che oggi Sakurai ha presentato per il prossimo aggiornamento di Super Smash Bros. Ultimate potrebbero entusiasmarti o deluderti a seconda dei casi. In uno slancio di ambizione, stavolta si tratta di elementi esclusivamente di terze parti. Monster Hunter riceve l’attrezzatura da cacciatore e – dal quarto Smash – quella di Rathalos per gli Spadaccini Mii, nonché il berretto Felyne. Più sorprendente, invece, è l’armatura di Sir Arthur (o solo “Artù” nel Direct italiano) da Ghosts ‘n’ Goblins! Naturalmente, l’imminente lancio di Monster Hunter Rise ci ha messo del suo, ma tant’è…

Dimmi quando Sakurai, dimmi quando, quando, quando, Super Smash Bros. Ultimate, dimmi quando pronto sei

Cinque marzo: esatto, Pyra, Mythra, il Mare di nuvole di Alrest, i nuovi brani e i costumi Mii mostrati da Sakurai arriveranno in Super Smash Bros. Ultimate proprio domani stesso. Prima di andare, il game designer ha voluto chiarire che quello dei nuovi personaggi è stato il primo trailer quasi interamente curato dagli autori del gioco originale. Infine, le statuette che ritraggono le due spadaccine non sono amiibo in una scala diversa; sono action figure che il team di sviluppo utilizza come materiale di riferimento. Ammiccando alla scena speculativa del gioco, il direttore ha punzecchiato i fan più impazienti ammettendo che ci sono anche delle statuette raffiguranti gli ultimi due personaggi… ma sono dentro un cassetto. Se ne riparla all’E3, supponiamo!

Pubblicità
Pubblicità

Cosa pensi della presentazione di Sakurai e dell’arrivo di Pyra e Mythra in Super Smash Bros. Ultimate? Cambia idea a piacimento nella sezione dei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro