Team Fortress 2, muore di coronavirus Rick May, doppiatore del Soldato

Team Fortress 2, muore di coronavirus Rick May, doppiatore del Soldato

Il coronavirus ci ha strappati una voce iconica del gaming online: il Soldato di Team Fortress 2, Rick May

Se combattere vi porterà sicuramente alla vittoria, dovete combattere! L’ha detto Sun Tzu, e credo che ne sappia un po’ più di te, ciccio, perché l’ha inventato! E poi l’ha perfezionato, in modo tale che nessuno potesse avere la meglio sul ring dell’onore!” Vogliamo ricordare così, con l’incipit dell’iconico Meet The Soldier, il doppiatore Rick May. Era la voce del Soldato di Team Fortress 2, ed è con rammarico che dobbiamo aggiungerne il nome alle vittime del coronavirus.

Breve riassunto di una vita

Nato il 21 settembre del 1940, Rick May è cresciuto a Seattle e in Canada. Ha servito l’esercito americano e – oltre ad essere un soldato anche nella vita reale – ha coordinato gli spettacoli della United Service Organization in Giappone, a Tokyo. May è in seguito tornato a Seattle per fare da direttore al Renton Civic Theatre e al Civic Light Opera a Renton, stato di Washington. In una variante del Cotton Patch Gospel (una trasposizione teatrale del Vangelo) May ha interpretato tutti e 21 i ruoli dimostrando una notevole versatilità vocale. Si è ritirato dal Rentor Civic Theater nel 2001 per fondare la propria personale compagnia teatrale a Kirkland, Washington.

Team Fortress 2, muore di coronavirus Rick May, doppiatore del Soldato
Rick May accanto ai suoi ruoli più noti

Oltre al Soldato di Team Fortress 2, Rick May annoverava anche tre altri ruoli videoludici: Gengis Khan in Age of Empires II, e gli ancora più noti Andross e Peppy Hare da Star Fox 64, titolo simbolico per Nintendo 64. Per quanto famose siano alcune delle battute di quest’ultimo, però (“Do a barrel roll!”, eterno meme di Peppy), vista la grande varietà di battute registrate per Team Fortress 2 quello del Soldato rimane tuttora il ruolo per cui May, molto probabilmente, verrà ricordato maggiormente.

Soldato, è stato un onore

La dipartita di Rick May rientra, con triste ironia, nei decessi in cui il coronavirus ha rappresentato il colpo di grazia. May è infatti stato colpito da un ictus due mesi fa, ed è stato trasferito in una casa di riposo per effettuare la riabilitazione. Il COVID-19 ci ha strappato questo eclettico artista ieri allo Swedish Medical Center di Seattle. Aveva 79 anni. Noi di iCrewPlay lo omaggiamo così, con il video di presentazione del Soldato di Team Fortress 2, esprimendo al contempo le nostre più sentite condoglianze verso la sua famiglia.

Fonte

Di certo, non è la notizia che avremmo voluto riportare. Se te la senti, esprimi un pensiero qui sotto.

Alessandro Bozzi
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI