Super Smash Bros. Ultimate

Super Smash Bros. Ultimate – Chi vorremmo come ultimo personaggio?

Proviamo a ipotizzare 5 personaggi che vorremmo completassero il roster dell'amato picchiaduro!

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

È stato un viaggio bellissimo, e lo scrivo con un nodo allo stomaco stretto dall’ansia e dalle aspettative di cosa succederà tra qualche ora. Il 7 dicembre del 2018 spacchettavo una Collector’s Edition di Super Smash Bros. Ultimate che mi avrebbe portato al cospetto di una delle serie videoludiche più importanti, complete e celebrative di sempre. Ho amato ogni singolo momento di gameplay: il ritrovarmi spaeasato nella Modalità Storia e pensare che il gioco dopotutto non fosse un granché, l’innamorarmi poi del combat system, così semplice, ma così stratificato e affascinante, il ritrovarmi, contro ogni aspettativa, a giocare come main Pianta Piranha, il gioire nel vedere Sepiroth come personaggio DLC, ogni vittoria e ogni batosta online… Grazie Smash.

Certo, Super Smash Bros. Ultimate dopo oggi vivrà ancora e più in salute di prima, sarà completo in tutto e per tutto e l’ultimo personaggio darà nuova linfa vitale al circuito di tornei amatoriali e professionistici, porterà anche molti nuovi giocatori, che guardando un prodotto alla fine della roadmap si tufferanno a capofitto nel picchiaduro, ma tanti altri, completato il nuovo Tabellone degli Spiriti dedicato al nuovo personaggio chiuderanno per l’ultima volta il gioco, riprendendolo di tanto in tanto magari solo per una serata con gli amici. Il non dover più attendere e speculare sul nuovo personaggio toglierà un pizzico di fascino a un titolo incredibile.

Masahiro Sakurai dal canto suo ha anche messo sulla presentazione un carico da novanta, un singolo tweet ha infatti fatto schizzare alle stelle un hype già incredibilmente alto da parte degli appassionati, col game director che invita caldamente tutti i videogiocatori e non solo i fan di Smash a seguire l’ultima presentazione (di ben 40 minuti) che andrà in onda oggi pomeriggio, 5 ottobre 2021, alle 16:00 (ora italiana). Ci separano davvero poche ore dall’atteso reveal, proviamo assieme a capire, ipotizzare, o anche solo sperare quali sono i 5 personaggi che ci piacerebbe vedere nell’ultimo slot libero di Super Smash. Bros Ultimate!

Crash Bandicoot

Va bene, lo ammetto, nulla di nuovo sotto il sole, il peramele arancione è uno dei personaggi più desiderati di sempre su Super Smash Bros. Ultimate, fin dall’annuncio del primo Fighter Pass. E ammetto che anche io ci ho sperato, e continuo a sperarci per queste poche ore; Crash Bandicoot è stato una parte fondamentale della mia infanzia e di quella di molti, e grazie al suo ritorno in pompa magna prima con la N. Sane Trilogy, che ha portato il folle marsupiale anche su Nintendo Switch, poi con Crash Bandicoot 4: It’s About Time, un po’ tutti abbiamo sperato e pensato di poterlo vedere presto nel picchiaduro.

Il fatto che Masahiro Sakurai stia invitando alla visione della diretta gli appassionati di videogiochi in generale e non solo quelli di Smash potrebbe significare che effettivamente l’ultimo personaggio sarà un’icona videoludica, e Crash Bandicoot rientra alla perfezione in questa definizione. Inoltre, sarebbe il tassello mancante di un trittico non da poco, tanto Crash che Sonic sono nati rispettivamente in casa Sony e SEGA per combattere l’avvento di Mario, e il porcospino blu combatte fianco a fianco del baffuto idraulico fin da Super Smash Bros. Brawl, ricostruire questo trittico di personaggio, protagonisti indiscussi del gaming anni ’90 sarebbe una conclusione perfetta per il gioco più ricco della serie!

Crash Bandicoot

E.M.M.I.

Dal punto di vista videoludico, i mesi di settembre e ottobre 2021 si stanno rivelando i più ricchi e densi di uscite a dir poco interessanti e significative e questa settimana non fa di certo eccezione, soprattutto in casa Nintendo. Il prossimo venerdì 8 ottobre infatti farà il suo trionfale ritorno la storica serie Metroid che con Metroid Dread porterà su Nintendo Switch non solo un sequel atteso per ben diciannove anni (Dread proseguirà la storia di Metroid Fusion uscito nel 2002), ma anche uno dei metroidvania che, a prima vista, sembra essere letteralmente l’apice di un genere nato proprio grazie alle imprese spaziali di Samus Aran.

Presumibilmente (incrociamo le dita) il nuovo personaggio potrebbe essere disponibile già subito dopo la presentazione o tra un paio di giorni, o tuttalpiù a partire dalla settimana prossima. Se effettivamente il personaggio dovesse fare il proprio debutto giovedì significherebbe far passare ai giocatori la vigilia del lancio di Metroid Dread in compagnia di uno degli antagonisti principali del gioco, ovvero il robot E.M.M.I.! Un’ipotesi forse azzardata, ma sensata dal momento che punterebbe ancora di più i riflettori sul gioco e che tra l’altro, porterebbe su Smash un personaggio già diventato iconico ancora prima del suo debutto videoludico (nonché un compagno di giochi per ROB!).

E.M.M.I.

Il Cacciatore

E sempre a proposito di puntare i riflettori su una serie storica, Capcom al momento ha all’attivo ben due titoli in esclusiva console su Nintendo Switch (con versioni già arrivate o attese su PC), parliamo ovviamente di Monster Hunter! Attualmente infatti la storica serie di hunting game sta avendo un gran successo sull’ibrida di casa Nintendo grazie al costante supporto post lancio sia di Monster Hunter Rise, che nell’estate del 2022 si arricchirà ulteriormente grazie al major update Sunbreak, che dello spin-off di stampo GDR Monster Hunter Stories 2, anch’esso al centro di una continua campagna di aggiornamento gratuito dei contenuti.

A partire da Monster Hunter World lanciato nel 2018, la serie Capcom è stata costantemente sulla cresta dell’onda, il modo migliore per celebrarla dopo il “ritorno in patria” sulle console di casa Nintendo sarebbe indubbiamente dedicare al Cacciatore protagonista un posto d’onore nel roster di Super Smash Bros. Ultimate! La varietà di mosse a disposizione del personaggio già dalla serie principale lo renderebbe poi indubbiamente un personaggio interessante e complesso dal punto di vista del gameplay, un’occasione unica per Masahiro Sakurai e soci di dare ai giocatori più addentrati nel metagame quello che potrebbe essere potenzialmente il personaggio più completo di sempre… nello Smash più completo di sempre!

Monster Hunter

Sora

Come nel caso di Crash Bandicoot, anche Sora, protagonista principale della serie Kingdom Hearts, è da anni un personaggio richiesto a gran voce dalla totalità della community di Smash, alcuni indizi che hanno preceduto l’annuncio dell’arrivo di Byleth nel roster sembravano proprio puntare sul custode del Keyblade, ma come sappiamo bene la storia è andata in un’altra direzione. Ancora una volta, il tweet di Masahiro Sakurai però potrebbe rendere plausibile il debutto del personaggio in Super Smash Bros. Ultimate.

Nei Fighter Pass 1 e 2 c’è stata una particolare attenzione al GDR tanto per quanto riguarda le serie storiche che per i titoli più moderni, nel primo caso abbiamo visto debuttare in game Sephiroth e l’Eroe di Dragon Quest, nel secondo invece Joker direttamente da Persona 5 è stato una scelta quasi obbligata per celebrare il successo mondiale del titolo. Certo, Kingdom Hearts non è una classica serie JRPG dal momento che è sempre stato contraddistinto dal suo gameplay di stampo Action GDR, ma è innegabile l’impatto è il seguito che la serie ha avuto nel corso degli anni, a parte lo spin-off rhytm game Kingdom Hearts Melody of Memory non si hanno notizie sulla serie già da un po’.

Inoltre, il fatto che Sakurai abbia invitato non solo i fan di Smash a seguire la presentazione, ma tutti gli appasionati di videogiochi si sposa bene col “curriculum” di Kingdom Hearts, che nel corso di ormai due decenni ha visto almeno un capitolo approdare su qualsiasi console possibile e immaginabile, da PlayStation 2 fino a Nintendo 3DS passando anche per cellulari, Xbox, console last-gen e chi più ne ha più ne metta. Una diffusione talmente vasta da aver toccato tutti i videogiocatori in un modo o nell’altro, Sora sarebbe decisamente uno dei volti più adatti a chiudere una viaggio lungo tre anni per Super Smash Bros. Ultimate e anche un modo per aprire prospettive future su Kingdom Hearts.

Kingdom Hearts Sora

Waluigi

Dimmi la verità, ti aspettavi davvero qualcosa di diverso come ultimo desiderio/pronostico? Non scherziamo, dai! La voglia dei fan di vedere Waluigi nel roster di Super Smash Bros. Ultimate è ormai uno dei meme più famosi in tutta la community legata al picchiaduro di casa Nintendo perché Everyone is here… tranne Waluigi! La scelta della casa della grande N di escludere il personaggio dal roster dei combattenti è incomprensibile se si pensa quanto il titolo peschi a piene mani dall’universo videoludico di Mario proponendo addirittura Pianta Piranha come uno dei combattenti.

Ancora più strano se si pensa che l’accoppiata Mario-Luigi non viene completata poi per le controparti scorrette dei due, avendo solamente Wario tra i combattenti selezionabili. In passato Waluigi si è reso protagonista di un tweet inconsapevolmente razzista, ma dal momento che ne è passata sotto i ponti e che la faccenda è ormai ridotta a un meme per gli appassionati, Nintendo potrebbe effettivamente aver deciso di dare una seconda possibilità allo sfortunato personaggio, che rimane comunque selezionabile in altri titoli dedicati a Mario come Mario Tennis Aces. Insomma, è l’ultima chiamata per lo sfortunato personaggio, riuscirà almeno stavolta a salire sul carro dei vincitori che si sono guadagnati un posto nel roster? Io lo spero, e tu?

Waluigi

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Chi vorresti come ultimo lottatore di Super Smash. Bros Ultimate? Dicci la tua nei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro