1
0

Rocket League, le “planimetrie” non convincono

Una sorpresa amara, sotto l’albero dei “calciatori su ruote” di tutto il mondo: stando agli utenti, potrebbero essere migliori le loot box

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Nell’era videoludica moderna, probabilmente leggendo il titolo dell’articolo potresti pensare due cose: o i “problemi da primo mondo” hanno reso i videogiocatori un pubblico viziato e incontentabile, o stiamo facendo del clickbait spicciolo. Purtroppo, nessuna delle due ipotesi è vera: le planimetrie con cui Rocket League intendeva fare ammenda per le loot box sembrerebbero pure peggiori di queste ultime.

Abbiamo riportato in precedenza l’annuncio del sistema Blueprints mirato a soppiantare l’uso delle loot box, o “meccaniche di sorpresa” come ha tentato di chiamarle Electronic Arts, da parte di Psyonix; a dimostrazione della loro buona volontà, i creatori di Rocket League hanno deciso anche di rendere gratuiti i primi contenuti scaricabili.

Le planimetrie di Willy il Coyote…

Le Blueprints – planimetrie – vengono distribuite ai giocatori dopo ogni partita. Si può scegliere se pagare o meno per avere un oggetto, sapendo sempre cosa si va a comprare. Se avevi una cassa da aprire prima dell’aggiornamento, ora è una planimetria, mentre le chiavi vengono ora sostituite dai Credits, una nuova valuta. Infine, i mezzi per “decrittare” i contenuti sono diventati tutti dei doni bonus.

L’altro cambiamento è un nuovo negozio di strumenti, comprensivo di un inventario a rotazione dove si spendono i Credits per pagare i contenuti. Purtroppo, non tutti nella community di Rocket League sono contenti dei cambiamenti, e il filo conduttore che lega ogni istanza di malcontento è il prezzo.

… e la caduta nel canyon

Stando a una discussione su Reddit, alcuni elementi di personalizzazione ora costano di più e sono molto più difficili da ottenere. Alcuni strumenti più vecchi, inoltre, sono aumentati di prezzo. Riportiamo qui l’esempio più lampante, fornito dall’utente zeUltimater, tradotto in lingua nostrana:

“Prima dovevi comprare ventitré chiavi, usarle su 23 casse ed ottenere 23 strumenti. Ora devi comprare in Credits l’equivalente di 23 chiavi per ottenere un solo strumento… già, non funzionerà.”

Il sito di Psyonix contiene l’intera lista di note della patch, nonché i dettagli da ricordare sul tasso di conversione tra chiavi e Credits e sui prezzi inerenti alla nuova valuta. Vedremo come risponderanno Epic e Psyonix alla community.

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1277

Miei

1
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0