RTX 3070 build

PC con RTX 3070, i componenti per la build perfetta

Da poco ti ho parlato della miglior configurazione per un PC con RTX 3070, oggi lo andremo a scoprire nel dettaglio

Pubblicità

Il titolo di Stirling Games si propone come un roguelite strategico con elementi gestionali dove saremo a capo di una navicella spaziale ormai persa nel cosmo infinito. Organizzando risorse e prendendo scelte difficili dovremo tornare a casa.

Speciale

Nei giorni successivi all’evento di presentazione di Nvidia ho parlato su iCrewPlay della miglior configurazione per un PC da gaming con RTX 3070, ma probabilmente ti sarai chiesto quali sono le caratteristiche intrinseche dei singoli componenti. In via preventiva ho deciso di parlarti dei componenti da me scelti per la build di un PC con RTX 3070. Ovviamente sia i prezzi che la disponibilità dei prodotti possono subire variazioni visto che mi baso sul listino prezzi rilasciato da Amazon.

Il miglior processore per RTX 3070, Intel Core i5 – 10600k

Come in ogni configurazione che si rispetti, il primo componente da andare a scegliere è proprio la CPU, ovvero, il cuore del nostro PC. Stavolta però la nostra scelta è stata un po’ pilotata visto che sapevamo già che avremmo inserito all’interno della nostra build la nuova RTX 3070, quindi, per una scheda che promette prestazioni di alto livello non potevamo che scegliere una CPU capace di stare al passo. L’Intel Core i5 – 10600k è un processore a 6 core con un hyper threading che sviluppa ben 12 core logici portando la velocità di clock a 4.8GHz.

PC con RTX 3070

Siamo su valori che superano di gran lunga quelli dichiarati da AMD e su questa fascia di prezzo non si può chiedere di meglio. Inoltre, com’è intuibile dalla “K”, l’overclock è abilitano permettendo, agli utenti pratici, di poter raggiungere prestazioni che si avvicinano all’Intel Core i9 – 10900k ad un prezzo nettamente inferiore.

Volendo trovare un punto a sfavore sul processore, possiamo citare la mancanza del PCIe 4.0, tecnologia implementata sulle nuove RTX 3000 che comunque sono compatibili anche con il PCIe 3.0. Ovviamente il PCIe 3.0 non comporta nessun tipo di differenza a livello prestazionale visto che la larghezza di banda è sufficiente ad ospitare RTX 3070.

PC con RTX 3070

Perché ho scelto l’i5 – 10600K? Per il semplice fatto che con l’RTX 3070 raggiungeremo livelli di frame rate molto alti, nonostante il 1440p, quindi la CPU dovrà farsi carico di mantenere stabile il sistema e garantire una base solida a qualsiasi processo che coinvolge la GPU. Concepito per performare praticamente in qualsiasi situazione, il PC con RTX 3070 l’ho immaginato come una workstation capace di accontentare sia i gamer professionisti che gli architetti più esigenti.

Le basse temperature sono garantite con il Corsair Hydro H100i Pro RGB

Un processore capace di far girare un videogioco anche senza scheda video necessita di un sistema di dissipazione capace di mantenerlo sempre fresco, anche nei processi più impegnativi. Il fatto che l’i5 – 10600k si un processore overcloccabile aumenta le possibilità che la temperatura raggiunga i valori di protezione, oltre i quali la CPU reagisce diminuendo la velocità del clock e generando quindi frame rate bassi e immagini saltellanti.

PC con RTX 3070

Una CPU surriscaldata diminuisce le proprie performance al fine di evitare spiacevoli inconveniente, ma ciò ovviamente rovina l’esperienza di gioco. Corsair è un brand leader nel settore della dissipazione e infatti ha creato l’hydro H100i Pro RGB, un sistema di raffreddamento a liquido che con le sue due ventole ultra silenziose, da 120mm, rappresenta un prodotto qualitativamente imbattibile. Sicuramente non è uno dei più economici, ma non ho dubbi sulle sue capacità, inoltre grazie all’illuminazione RGB darà, al nostro PC con RTX 3070, un tocco da nerd in più.

Le schede madri definitive per CPU di decima generazione ed RTX 3070

Una volta scelto il processore e il sistema di dissipazione più adatto bisogna cercare la scheda madre con il socket adatto ad ospitare la nostra CPU. Nella configurazione che ti ho proposto ho inserito due diverse schede, una ASUS e una MSI, entrambe con socket LGA 1200 e supporto per le alte frequenze. Come sicuramente avrai notato in nessuna delle schede è incorporato il modulo Wifi, scelta dettata dal costo irrisorio dei moduli esterni decisamente più affidabili in fatto di connettività.

ASUS ROG Strix Z490-F

PC con RTX 3070

ASUS ROG Strix Z490-F è stata progettata per soddisfare le esigenze della decima generazione di CPU Intel Core, infatti dispone di maggior potenza ed è stata realizzata con un design pensato per il raffreddamento. La scheda madre ASUS che ho scelto per la build di un PC con RTX 3070, fornisce una superficie maggiore per la dissipazione del calore ed è dotata di una dashboard intuitiva che aiuta l’utente nell’overclock. Inoltre grazie all’estetica curata, che include una finitura a specchio in acciaio inossidabile, risulta anche bella da vedere.

MSI MPG Z490 Gaming Plus

PC con RTX 3070

MSI MPG Z490 Gaming Plus è uno dei prodotti di punta dell’azienda ed è più che in grado di fornire una tensione stabile al nostro processore sottoposto ad overclock. Come già detto sopra, non presenta il modulo wifi, ma dispone comunque di una porta ethernet, 2.5G LAN, a bassa latenza. Ovviamente sono presenti diverse porte USB type A e anche una porta USB type C, oltre a due slot M.2 e un chip audio Realtek di alta qualità.

Corsair Vengeance RGB PRO da 16 GB a 3200MHz, il top della serie

Nonostante sia stato confermato che i titoli del futuro saranno totalmente in 4K, i canonici 16GB di RAM continueranno a reggere il peso di qualsiasi gioco avvieremo sul nostro PC. Oltre alla capienza però bisogna tener conto della velocità e Corsair ha pienamente centrato l’obbiettivo con le Vengance PRO, delle memorie RAM da 3200MHz veloci e con un design geometrico che regala stile al nostro PC con RTX 3070. Inoltre Corsair sembra essere riuscita a realizzare un prodotto capace di dissipare una grande quantità di calore anche in condizioni di forte stress.

PC con RTX 3070

HDD ed SSD, componenti da non sottovalutare

Sappiamo già abbastanza bene cosa sono gli SSD e abbiamo anche assistito ad una massiccia pubblicità da parte di Sony, sulle memorie allo stato solido che verranno montate sulle console next-gen. Com’è facilmente intuibile, un buon SSD garantisce tempi di caricamento estremamente veloci e inizializzazioni quasi immediate, per questo ho scelto il Samsung 970 EVO Plus da 500GB, prodotto che, sulla carta, garantisce una velocità di lettura e scrittura sequenziale fino a 3500/3300 MB/s.

Ovviamente l’SSD va utilizzato con parsimonia e visto che sono dei prodotti pensati per garantire elevate prestazioni e reattività, utilizzarli come classici archivi sarebbe uno spreco. Proprio per questo motivo ho inserito anche il Western Digital Blue, un capiente HDD da 2TB ultra affidabile che ci permetterà di tenere al sicuro tutti nostri documenti, le nostre foto e altri file che non andranno a sovraccaricare l’SSD.

Bello dentro, ma anche fuori con il Corsair Carbide 175R

Sul case ci sarebbero da scrivere milioni di parole, ma per stavolta mi limiterò a descriverti quello che secondo me rappresenta il miglior case per un PC con RTX 3070. Non potevo abbandonare uno dei brand più conosciuti in fatto di qualità ed affidabilità, proprio per questo ho selezionato il Carbide 175R, un case realizzato con materiali di prima qualità e con un pannello laterale in vetro temprato che permette alla nostra build di mostrarsi in tutto il suo splendore. Ovviamente la mia scelta non è dettata da un fattore puramente estetico, infatti il Carbide 175R è uno dei migliori in fatto di air-flow.

PC con RTX 3070

“L’accendiamo?” Il be quiet! Straight Power 11 è quello che ci serve

Stando a quanto dichiarato da Nvidia, per assicurare il corretto funzionamento della RTX 3070, è necessario acquistare un alimentare da 650W, ma visto che il nostro 10600K necessita di un impianto eolico dedicato ho preferito andare sul sicuro inserendo un alimentatore da 750W. L’azienda be quiet! realizza i migliori alimentatori presenti sul mercato e un buon alimentatore può salvare il tuo PC da un blackout improvviso. Lo Straight Power 11 da 750W ha una certificazione 80+ gold ed essendo totalmente modulare non avremo cavi superflui all’interno del nostro case.

PC con RTX 3070

Per quanto riguarda il monitor consigliato preferisco parlartene in seguito visto che è necessario porre parecchia attenzione alle caratteristiche e paragonarle agli altri prodotti presenti sul mercato. Continua a seguire le mie news sulle nuove RTX 3000 e le build da me consigliate per permettere alle nuove RTX di mostrare tutto il loro potenziale. Ti ricordo inoltre che questi sono i prodotti da me CONSIGLIATI, pertanto è possibile realizzare un PC con RTX 3070 anche acquistando componenti più economici.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Fammi sapere cosa ne pensi dei componenti da me scelti e se qualcosa non ti è chiaro non esitare a chiedere nei commenti Acquisteresti una build del genere? Faccelo sapere nei commenti!!!

0 0 vota
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

LEggi altro