Nuovi leak sul prossimo Call of Duty dicono che la campagna attraverserà 40 anni

Secondo alcuni rumor, il prossimo Call of Duty sarà ambientato durante l’intera guerra fredda comprendendo sia la guerra del Vietnam che quella di Korea

call-of-duty-modern-warfare-2-remastered-cover
Lo scorso mese di maggio, con una mossa senza precedenti, Treyarch ha annunciato di avere preso in mano lo sviluppo del prossimo Call of Duty direttamente da Sledgehammer Games Raven Software che se ne stavano occupando; così facendo hanno deciso che si sarebbe tratto di Black Ops 5.
Oggi, sono state svelate nuove informazioni sul titolo tramite leak e sembrano in linea con quanto già sapevamo; queste informazioni provengono dallo YouTuber LongSensation che ci conferma, non solo come il titolo oggetto del passaggio di studio sia proprio Call of Duty: Black Ops V, ma anche come gli sviluppatori si riferiscano allo stesso chiamandolo semplicemente Call of Duty; Black Ops, lasciando intendere che possa trattarsi di un reboot della serie.
Inoltre, sempre LongSensation riporta una notizia secondo cui il gioco attraverserà un periodo di più di 40 anni, includendo sia la guerra del Vietnam che quella di Korea e con la Guerra Fredda a fare da tema sottostante. L’intendo dello studio è quello di produrre un titolo più crudo rispetto al Modern Warfare in uscita quest’anno.
Ovviamente, non abbiamo informazioni ufficiali e probabilmente non ne avremo fino al prossimo anno quindi quanto sopra deve sempre intendersi con il beneficio del dubbio.
Secondo il leak originale di maggio, Sledgehammer Raven stavano lavorando da un po’ al progetto prima di essere sollevati dall’incarico, quindi Treyarch dovrebbe avere a disposizione una quantità di materiale sufficiente a fare uscire il titolo l’anno prossimo, nella prevista finestra di mercato.

Il prossimo Call of Duty uscirà sia per console current-gen che next-gen; al momento non conosciamo il titolo ufficiale del gioco nè la data, prevista genericamente per il 2020.

Deve passare ancora parecchio tempo, ma gli sviluppatori pensano bene di iniziare ad alzare l’hype. Ti sei fatto già qualche idea di questo nuovo Call of Duty? Parliamone nei commenti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>

Deve passare ancora parecchio tempo, ma gli sviluppatori pensano bene di iniziare ad alzare l’hype. Ti sei fatto già qualche idea di questo nuovo Call of Duty? Parliamone nei commenti.

0