Guilty Gear Justice 00

Guilty Gear – Chi è Justice? Parte 1

Scopriamo insieme le caratteristiche e la storia di Justice, la prima antagonista della nota saga di Arc System Works

Pubblicità

Guilty Gear Strive è uno dei migliori picchiaduro in circolazione, ma manca di molti elementi che gli permettano di raggiungere la perfezione, risultando così sinistramente incompleto.

Guilty Gear -Strive-

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Se ti stai chiedendo dove sei finito, sappi in questa serie di articoli approfondiremo la vasta lore della saga di Guilty Gear approfittando della recente uscita dell’ultimo capitolo, ovvero Guilty Gear Strive. Le ultime due volte avevamo visto nel dettaglio quello che è l’indubbio co-protagonista dell’intera serie, ovvero Ky Kiske, avevamo parlato della sua storia e delle sue abilità e curiosità. Lui e Sol sono comparsi in ogni capitolo di Guilty Gear, ma un eroe è grande solo quanto sono grandi gli avversari che si trova davanti.

A partire da oggi inizieremo quindi a vedere nel dettaglio coloro che si sono opposti a Sol, Ky e gli altri protagonisti di Guilty Gear, partendo proprio dall’inizio, da un personaggio che è comparso come giocabile solo in due capitoli dell’intero arco narrativo, ma che, nonostante ciò, è stato alla base di ogni singola vicenda che ha avuto luogo, a partire da Guilty Gear fino a Guilty Gear Strive. Stiamo ovviamente parlando del Gear Definitivo Justice!

Guilty Gear Justice 01

Guilty Gear – Chi è Justice

Soprannomi: Type-01; Araldo dellas Distruzione; Scaglie di Juno;
Razza: gear
Età: sconosciuta Altezza: 232 cm Peso: 221 kg
Origine: Stati Uniti
Compleanno: 2 settembre
Colore degli occhi: oro
Hobby: dormire
Gli piace: se stessa
Non gli piace: gli umani
Legami:
Dizzy (figlia)
Ky Kiske (genero)
Sin Kiske (nipote)
Occupazione:
Gear Comandante
Affiliazione Precedente:
Gear Project

Guilty Gear Justice 02

Prima di tutto, Justice è una lei. Anche se il suo aspetto farebbe intuire tutt’altro, la prima gear comandante per eccellenza è un essere di sesso femminile. Justice è anche l’antagonista diretta del primo gioco, Guilty Gear, e pur venendo distrutta alla fine di questo, la sua presenza rimane rilevante per tutta la saga.

Avendo dimenticato la sua vera identità, l’unica ragione d’esistere di Justice è la distruzione dell’umanità. Nonostante ciò è dotata di un alto QI ed è decisamente scaltra oltre che fiduciosa del suo potere. Si ritiene misericordiosa, ma, nonostante ciò, è completamente impassibile nelle sue azioni, tranne che contro coloro che l’hanno sigillata in passato.

Nonostante disprezzi l’umanità in generale, Justice è capace di riconoscere la tenacia, la forza ed il coraggio, come rivelato dal fatto che rispetta Kliff Undersn (a cui offre persino la possibilità di ritirarsi per evitare la morte). Ha inoltre risparmiato Sol in passato, apprezzando la sua spericolatezza e rivelando che le piace affrontare avversari forti.

Limitata dal suo essere un’arma, Justice mostra spesso una rabbia rassegnata e malinconica in merito al suo ruolo poiché crede di non avere altra scelta che essere la nemesi dell’umanità. Allo stesso modo è furiosa verso quest’ultima per aver etichettato i gear come malvagi o come un peccato contro la natura, nonostante questi non abbiano avuto diritto di parola nella loro creazione e fossero nati come schiavi. Justice è stata creata per uccidere e così fa nel nome della sua “giustizia.”

Guilty Gear Justice 03

Guilty Gear – La storia di Justice

2065 – Gli Stati Uniti iniziano la produzione di massa ed il monopolio dei gear da combattimento e li schierano sui territori degli alleati lungo tutto il globo, portando numerose nazioni sotto il loro controllo.

2073 – Asuka R. Kreutz, lo scienziato capo del Gear Project, usa il sistema di informazione collettiva da lui realizzato per cercare di dare ordini ai gear armati per il mondo e di fermare le guerre. Allo stesso tempo trasforma Aria Hale nella base di quello che diventerà Justice. Per quanto non sia mai stato confermato, è probabile che Aria fosse consapevole e volontaria della conversione.

2074 – Durante il primo test di Aria/Justice, la sua mente ed il suo corpo vengono improvvisamente invasi da una misteriosa entità malvagia. Questa altri non è che la Volontà Universale nata durante l’Alba della Rinascita. Ha luogo l’Alba Oscura. Raccogliendo il DNA di Aria, la Volontà Universale infetta tutto il Giappone nel tentativo di manifestarsi nel mondo reale. L’anomalia spaziale causa un disastro apocalittico nel momento in cui la realtà stessa inizia lentamente ad essere assimilata nel Backyard. Asuka a quel punto non ha altra scelta che sovrascrivere i sistemi di controllo di Justice per obbligarla a sparare un enorme Gamma Ray sul Giappone, distruggendo le isole.
L’evento frantuma la psiche di Aria che dimentica completamente il suo passato. Asuka riesce a salvare metà dell’anima di Aria, ma non riesce a fermarla dall’impazzire e diventare una Valentine. Annunciando di aver ottenuto consapevolezza di sè, Justice prende controllo di tutti i suoi gear, raduna un’armata e dichiara guerra all’umanità. L’umanità, dopo le ingenti perdite iniziali, risponde formando il Sacro Ordine dei Santi Cavalieri. Iniziano così le Crociate.

21?? – Nel corso delle guerre Justice e Kliff si scontrano almeno 16 volte senza però riuscire ad avere la meglio dell’altro. In questi anni, inoltre, Justice porta all’estinzione una tribù di accordatori, conoscitori di un’arte per manipolare l’energia ed accordare cose e persone come si accorda uno strumento.

2173 – Justice viene sfidata da Sol, ma riesce facilmente a vincere lo scontro. Tuttavia la gear risparmia la sua vita.

2175 – Justice si scontra per la diciassettesima volta con Kliff che, nel mentre, si è ritirato dal ruolo di comandante. In suo soccorso arriva Ky che la obbliga a ritirarsi. Nel corso della fuga, Justice incontra nuovamente Sol, stavolta armato di Fireseal. Lo scontro va quindi molto diversamente. Justice capisce che Sol è un gear e prova a controllarlo, ma senza successo e questi la sconfigge, ma non distrugge, limitandosi a lasciarla indebolita sul posto. Ky quindi raggiunge il luogo e, trovando Justice in mezzo ad un mare di fiamme, procede quindi a catturarla e farla rinchiudere in una prigione dimensionale. Senza il loro signore, i gear entrano in uno stato dormiente e molti vengono distrutti. Hanno così fine, dopo 101 anni, le Crociate.

2176 – Per motivi ignoti i sigilli di Justice iniziano ad indebolirsi e la sua possibile rinascita causa non poca ansia in coloro che ne sono consapevoli.

2177 – All’insaputa del mondo nasce la figlia di Justice, Dizzy. Lei stessa non conosce le sue origini.

Guilty Gear Justice 04

2180 (Guilty Gear) – Gli Stati Uniti decidono di riformare il Sacro Ordine per paura della rinascita di Justice ed indicono il Torneo per la Selezione del Secondo Sacro Ordine. Il tutto è però una farsa orchestrata dal Conclave per prendere controllo di Justice. Durante l’evento la gear viene liberata da Testament grazie al sangue versato negli scontri e da subito battaglia ai partecipanti ed a Baiken (accorsa sul luogo).
Come terzultimo scontro Justice affronta Kliff e questi muore nel tentativo di sconfiggerla. Successivamente affronta Ky, ma questi viene sconfitto e le parole della gear instillano il dubbio nelle sue convinzioni. Alla fine è Sol che distrugge Justice una volta per tutte. In punto di morte la gear sembra recuperare i suoi ricordi mentre desidera che loro tre avessero avuto almeno un’ultima occasione di parlare insieme come in passato. Non è chiaro se a questo punto Sol capisca che Justice è Aria (probabilmente no), ma nonostante ciò accusa di tutti gli eventi Asuka e promette di avere la sua vendetta.
(Guilty Gear Xtra) – Justice è tra i personaggi presenti in questo manga, ma, non avendolo letto, non so in che ruolo. Probabilmente la gear fa da “motore” alle vicende narrate, lo stesso ruolo che ha tenuto per tutta la saga dopo il primo gioco.

2181 (Guilty Gear XX -> Accent Core Plus R) – La comparsa di Justice in Guilty Gear XX non è canonica (si tratta infatti di una narrazione delle vicende alla fine delle crociate), ma quella in Accent Core Plus si. Le Justice qui presenti, però, non sono la gear originale, ma delle cloni create dallo scienziato del PWAB Crow usando i dati raccolti durante il famoso torneo del 2180.

2187 Prima di Ottobre (Guilty Gear Xrd -Sign-) Il Conclave entra in possesso del corpo di Justice e lo sigilla dentro una struttura chiamata Culla.
Ottobre – Il Conclave, aiutato da Ramlethal Valentine, recupera la Culla da Babilonia con l’obiettivo di resuscitare Justice e legarne il corpo all’anima di Chronus, così da poter usare il potere della gear per ricreare l’umanità secondo la sua visione. Quando la difesa Felion e l’esterno della Culla vengono distrutti, questi rivela una titanica Justice senza armatura che, poco dopo, svanisce di nuovo.
Primi di Novembre – Il Conclave trasporta Justice vicino al Castello Illyria per resuscitarla usando le energie del Fuoco di St. Elmo. Chronus procede a fondere la sua anima con la gear mentre usa i suoi potere per schierare l’Opus contro Sol ed i suoi alleati. Le forze di Illyria non riescono ad impedire l’attivazione fisica di Justice, ma l’intervento di Dizzy permette di sovraccaricare i sistemi del Conclave mentre Sol rimuove Chronus dalla sua posizione, inconsapevole che questi era stato comunque rifiutato da Justice.
Subito dopo la Volontà Universale recupera Justice e Elphelt.
Fine di Novembre (Guilty Gear Xrd -Revelator-) Ariels prepara la fusione di Elphelt Valentine, una copia genetica di Aria, e Justice con l’obiettivo di creare un’umanità completa. Tuttavia gli sforzi degli alleati di Asuka e Sol bastano a sventare i suoi piani. Jack-O’, una Valentine creata per essere una patch fisica di Justice, riceve le energie dell’incantesimo Saint Oratorio ed entra nel corpo di Justice, liberando Elphelt.
Justice, tuttavia, si rifiuta di diventare umana a causa della sua psiche tormentata e Jack-O’ necessita di più energia per sovrascrivere la sua coscienza e forzare la fusione. Energia che viene infine fornita da Sol con un secondo Saint Oratorio emesso dalla sua Junkyard Dog. Daryl prova ad approfittare del momento per distruggere tutti i gear e le Valentine presenti, ma la compressione temporale di Axl e la protezione di Ariels salvano la situazione. Jack-O’ diviene una cosa sola con Justice, ripristinando di fatto Aria che torna ad essere un essere umano completo, per quanto le Scaglie di Juno siano ancora presenti all’interno del suo corpo.
(Guilty Gear -Strive-)

(continua)

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Conoscevi la storia di Justice? Avevi giocato a questi capitoli di Guilty Gear? Quale personaggio vuoi sia affrontato successivamente? Fammelo sapere con un commento qua sotto.

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro