Ghost of Tsushima esiste grazie al supporto di Shuhei Yoshida

Gli sviluppatori di Sucker Punch Production raccontano un retroscena sullo sviluppo di Ghost of Tsushima

La nuova IP del talentuoso studio americano Sucker Punch Production, Ghost of Tsushima, è riuscita a conquistare il pubblico divenendo il titolo venduto più velocemente nell’arco vitale di PlayStation 4.

Ebbene, durante il PAX Online gli sviluppatori hanno rivelato al pubblico che il titolo deve moltissimo a Shuhei Yoshida, pezzo grosso di casa Sony nonché uno dei primi membri a collaborare all’allora progetto PlayStation nel lontano febbraio 1993.

Brian Fleming, producer di Sucker Punch Production, racconta che nelle fasi iniziali il team di sviluppo era timoroso all’idea di mostrare a Sony il progetto di Ghost of Tsushima, questo perché la software house è americana e produrre un gioco del genere avrebbe richiesto una vastissima conoscenza della cultura e della storia giapponese al tempo delle invasioni mongole.

sucker punch

Yoshida non solo diede il suo consenso ma fu di aiuto al team durante la produzione, incoraggiandolo a sviluppare le tematiche fondamentali della cultura giapponese e dei samurai. Il risultato è un titolo che riesce ad immergerti nella cultura samurai in maniera eccellente, Ghost of Tsushima è un ottimo modo per approfondire la storia dell’invasione mongola dell’isola di Tsushima e gli insegnamenti cardine per la figura del samurai che anni dopo si è tradotta nel bushido, la via del guerriero.

Se desideri acquistare Ghost of Tsushima ti ricordiamo che attualmente si trova in offerta su Amazon al prezzo più basso dal lancio!

Fonte

Ti è piaciuto Ghost of Tsushima? Pensi che l'ambientazione e la cultura giapponese siano state rappresentate adeguatamente? Faccelo sapere nei commenti!

Davide Aiello
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI