0
0

0

Dreams conterrà tre modalità di gioco intrecciate tra di loro

Ce ne sarà per tutti i gusti

Dreams

Compralo ora!

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Sin dal suo annuncio riguardante la data di uscita, avvenuto durante l’ultimo State of Play del 2019, Dreams è tornato prepotentemente sotto i riflettori con nuove notizie che arrivano dal web per tutti coloro che non vedono l’ora di mettere le mani sul prodotto finito.

La produzione di Media Molecule (Little Big Planet) è il frutto di uno sforzo lavorativo durato molti anni e oggi nuove notizie giungono anche in redazione, riguardanti la modalità storia del gioco. Dreams, infatti, conterrà ben tre diverse modalità di gioco aventi la stessa storia, ma portando, perciò, al medesimo finale.

Di seguito riproponiamo un video datato in cui vengono mostrati e spiegate le meccaniche di questa nuova modalità storia che si concatenerà attraverso questi appena annunciati tre generi diversi.

Secondo Siobhan Reddy, Studio Director del gioco, i temi principali della narrazione esploreranno la perdita, l’amore e l’amicizia, intrecciandosi in un lungo gameplay che toccherà generi come il noir, l’action sci-fi e il platform con puzzle. Proprio quest’ultima finirà per toccare il sotto genere dell’horror infantile.

A seguire, nell’ultima news riguardante l’uscita di Dreams, avevamo accennato ad una modalità storia chiamata Art. Le notizie apprese oggi ci informano che, in realtà, Art sarà un personaggio centrale nella storia raccontata nell’opera di Media Molecule, il quale verrà presentato come uno sgangherato gentiluomo di mezza età fuori di testa. Proprio durante il primo incontro, l’uomo verrà trovato addormentato all’aperto in una città a tema film-noir, creata dalla sua mente nel suo subconscio; saranno proprio i suoi sogni a far crescere il ritmo della narrazione.

In aggiunta a queste tre modalità storie, Mark Healey, Creative Director, ha sottolineato che tutte le porzioni di gioco della modalità storia di Dreams sono state create utilizzando gli stessi oggetti di gioco presenti per la creazione di mondi inventati dalla community – o che presto avranno modo di inventare non appena verrà rilasciato il gioco.

La fine della produzione di Dreams, dunque, procede spedita verso il rilascio nel prossimo anno che, ti ricordiamo, avverrà il 14 febbraio 2020.

Ti potrebbe interessare...
Dreams
Dreams: cominciare è la parte difficile
Il 14 febbraio Dreams è approdato sulle console Sony, lo strumento dedicato ai game designer emergenti, nonostante sia un progetto molto interessante non ha riscosso…

0

Commenti

1297

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0