0
0

Death Stranding, le scarse vendite hanno creato dei contrasti fra Sony e Kojima

Secondo l'insider Dusk Golem, Sony e Kojima avrebbero discusso sugli obiettivi commerciali non conseguiti

Compralo ora!

Compralo ora!

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Death Stranding è un gioco che, durante tutti questi anni che hanno preceduto la sua release, ha fatto parlare molto di sé: oltre che per l’alone di mistero creatasi attorno al titolo, uno dei motivi principali che gli hanno permesso di conseguire cosi tanto audience è la mano dell’autore, quella di Hideo Kojima.

Il nuovo lavoro di Kojima Productions, il primo dopo la rescissione contrattuale con Konami, è stato accolto da giudizi contrastanti da parte del pubblico: lo stesso autore ha affermato che i pareri poco univoci erano comprensibili, data la natura controversa del progetto.

Le scarse vendite di Death Stranding hanno creato contrasti fra Kojima e Sony

Parlando di vendite, Death Stranding non sembra aver raggiunto gli obiettivi sperati da Sony: nel corso della prima settimana dal lancio, l’avventura di Sam Bridges è riuscita a raggiungere la vetta delle classifiche italiane, conquistandone la prima posizione.

Tuttavia, la settimana successiva ha subito già un ingente calo, scivolando al sesto posto. Secondo Dusk Golem, noto insider del settore, le scarse vendite di Death Stranding avrebbero causato dei contrasti fra il colosso giapponese e l’autore della Metal Gear Saga:

“Death Stranding è stato un flop. Inizialmente ha venduto bene, ma ho sentito che ha oltre 3 milioni di copie invendute a causa di un rallentamento di vendite, non raggiungendo gli obiettivi che molti attori del cast speravano. Death Stranding doveva originariamente essere un gioco molto diverso, molto più oscuro e più horror, ma circa un anno e mezzo prima del lancio lo sviluppo è stato riavviato.”

Inoltre, il malumore arriverebbe anche da alcuni studi di SIE Worldwide Studios, in disaccordo sulla cifra versata da Sony per il progetto di Kojima:

“Alcuni team nei Worldwide Studios di Sony erano un po’arrabbiati per i soldi che Kojima stava ottenendo per il gioco: tutti questi disaccordi hanno portato Death Stranding a non essere rilasciato per PlayStation 5 e ad una finestra meno matura per la pubblicazione.”

Nonostante gli screzi, i rapporti fra le due parti non sembrerebbero essere incrinati.
Le ultime voci di corridoio vedrebbero Kojima Productions già all’opera, per lavorare ad un nuovo titolo di Silent Hill: il progetto approderebbe, secondo i rumor, almeno come esclusiva temporale su PlayStation 5, il che darebbe prova di una rinnovata collaborazione fra Sony ed il team di Kojima.

Ti potrebbe interessare...
cyberpunk 2077
Hideo Kojima in Cyberpunk 2077
Che Hideo Kojima sia appassionato di fantascienza non è certo un mistero. Basti ripensare al primo episodio di Metal Gear Solid e all’enorme montacarichi che…
Death Stranding
Death Stranding, Kojima lavora al sequel?
Death Stranding è prossimo allo sbarco su PC: come annunciato prima della release su PlayStation 4 dallo stesso Hideo Kojima, l’ultima fatica di Kojima Productions si…

0

Commenti

1280

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0