CES 2021 Sony

CES 2021 – Sony conferma alcune finestre di lancio, God of War assente

Durante il CES 2021, Sony ha rivelato i suoi progetti futuri, soffermandosi anche sulle finestre di lancio di alcuni titoli PlayStation 5.

In queste ore sta avendo luogo, naturalmente in formato digitale, il CES 2021 (edizione annuale del Consumer Electronic Show), fiera interamente dedicata alla tecnologia che si tiene annualmente a Las Vegas e ha il “compito” ogni anno di dare il via alla stagione delle fiere di settore.

Naturalmente, con la next-gen presente nelle case dei giocatori (di alcuni giocatori, dal momento che molti sono ancora in attesa, specialmente di PlayStation 5) ormai da novembre, anche le console si stanno ritagliando di diritto uno spazio importante (o meglio, più importante del solito) nelle strategie comunicative di Sony e Microsoft.

Se la casa di Redmond deve ancora mandare in onda la propria presentazione, il colosso nipponico invece ha già scoperto le carte nelle scorse ore. Oltre a presentare i nuovi droni Airpeak che consentiranno riprese mirrorless full-frame e la linea di televisori Bravia XR, Sony ha anche rivelato alcune finestre di lancio dei più attesi titoli PlayStation 5.

A parlare delle finestre di lancio è Jim Ryan in persona, presidente e CEO di SOny Interactive Entertainment, tra alcune conferme e assenti misteriosi. Il 2021 sarà un anno coi fiocchi per gli utenti Sony, è stato infatti confermato che nel corso dell’anno vedremo approdare su PlayStation 5: Ratchet & Clank: Rift Apart (inizalmente previsto come titolo di lancio, poi rinviato), Horizon: Forbidden West, Kena: Bridge of Spirits (a marzo), Stray, Ghostwire Tokyo, Solar Ash (a giugno) e Little Devil Inside.

Il 2022 segnerà invece a gennaio l’arrivo su console di Project Athia, il titolo Square Enix ancora avvolto dal mistero a cui lavorerà il team Luminous Productions diretto da Hajime Tabata, staccatosi dai team principali dopo l’allontanamento del game director da Final Fantasy XV. Per il misterioso, e interessantissimo, Pragmata targato Capcom ci toccherà invece attendere, purtroppo, fino al 2023.

Oltre agli illustri presenti, ciò che potrebbe fare particolarmente scalpore è l’assenza di comunicazioni relative all’attesissimo God Of War: Ragnarok. Per quanto Santa Monica Studios, Cory Balrog e Sony stessa abbiano ribadito più volte dalla scorsa estate che vedremo il ritorno di Kratos su console nel 2021, ogni forma di comunicazione relativa al titolo è ormai assente da mesi.

In realtà, la situazione potrebbe essere meno drammatica del previsto: se ci sono già conferme sul fatto che Horizon: Fobidden West sarà un titolo cross-gen, mentre Ratchet & Clank Rift Apart sarà un’esclusiva PlayStation 5, il dibattito su God Of War: Ragnarok è ancora aperto, e quindi Sony potrebbe volersi prendere ancora del tempo e comunicare la scelta nella maniera più giusta possibile (magari anche scossa dal recente caso Cyberpunk 2077).

In chiusura trovi l’evento integrale Sony, in cui è aperò assente il focus sulle date elencate nell’articolo, continua a seguirci per rimanere sempre aggiornato su tutte le novità del mondo videoludico!

Fonte

Quale titolo per PlayStation 5 attendi di più? Dicci la tua nei commenti!

Francesco Regano
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI