Unto The End

Unto The End si aggiorna con la Run Pacifista

Per chi non vuole far del male a nessuno, neanche ai PNG!

Unto The End è arrivato negli eShop verso la fine dell’anno scorso e si è mostrato fin da subito un titolo tanto intrigante quanto difficile. Parliamo di un picchiaduro 2D stilizzato, ma particolarmente impegnativo, se siete indecisi se comprarlo o meno potete leggere la nostra recensione qui sul sito. Con un recente aggiornamento è stato progettato un metodo attraverso il quale i giocatori possono trovare diversi escamotage per evitare di combattere o uccidere chiunque durante la loro partita, se non ci credete potete consultare un video dimostrativo su YouTube.

Unto The End

LA RUN PACIFISTA SU UNTO THE END

La alta difficoltà del gioco ha diviso il parere dei giocatori, infatti molti lo elogiano, ma altri lo reputano ingiocabile, nonostante ciò la 2 Ton Studios è riuscita a crearsi una piccola nicchia di fan fedeli. È stato confermato che un aggiornamento, ora disponibile, consentirà Run del tutto passive infatti i giocatori potranno da ora completare il gioco senza combattere nel corso dell’intera durata di Unto The End: per fare ciò potrai scambiare oggetti, gesticolare o scappare. Di seguito puoi leggere tu stesso le parole del designer Stephen Danton:

Dare ai giocatori la possibilità di superare il gioco passivamente è sempre stato il nostro obiettivo, infatti i sistemi e le meccaniche di gioco sono stati costruiti insieme al combattimento sin dall’inizio. Pochi giochi di combattimento ti consentono di evitare scontri con mezzi non violenti, ancor meno ti permettono di evitare ogni battaglia, incluso l’ultimo boss. Ma questa è stata la chiave per noi: dare al giocatore la libertà di giocare e plasmare il proprio viaggio verso casa è ciò che per noi rende i giochi un modo così speciale per raccontare storie.

Unto The End

L’aggiornamento include anche “Combat Assist” che ti consente di rallentare i combattimenti fino al 75% o al 50% se lo si desidera, insieme a ciò troviamo altre correzioni che sistemano ancor di più questo particolare titolo.

E tu sei disposto a scendere a patti o fuggire pur di non far del male a nessuno? Faccelo sapere nei commenti.

Alessandro Riina
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI