The Wizard and the Slug

The Wizard and the Slug: la recensione

The Wizard and the Slug è un titolo del 2020 e conquista i cuori nel segno dell'amicizia e dell'altruismo

The Wizard and the Slug è approdato su Nintendo Switch, PC, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One e Xbox Series X/S il 2 novembre del 2020; un titolo che costa attorno ai €4,99 (in offerta a €3,99 fino al 30 giugno) e che offre un racconto basato sull’amicizia, il cui gameplay è prettamente inerente al platform. Non presenta alcun tipo di doppiaggio, né una traduzione in italiano; l’inglese utilizzato è comunque molto comprensibile, anche se The Wizard and the Slug va incontro anche al giocatore a cui interessa solo il gameplay.

Colui che non desidera leggere non deve temere di alcun tipo di barriera linguistica e il motivo è semplice. Sviluppato da Silkworm e pubblicato sul mercato grazie al team di Meridian4, questo gioco single player offre ben due modalità di gioco: “storia” e “gameplay” la cui parte narrativa viene completamente saltata. In poche parole, possiamo dire che questo titolo è decisamente adatto a tutti gli utenti della community.

Sei pronto a vivere ben 5/6 ore di emozioni a suon di colpi di scena e scenari caratteristici?

The Wizard and the Slug

The Wizard and the Slug non ti fa solamente divertire, ma ti regala un’esperienza

The Wizard and the Slug si apre con una battaglia abbastanza accesa, tra una ragazza vestita di rosa e dei corvi in grado di lanciare raggi, ovviamente con l’intenzione di ucciderla. La scena è confusa, c’è caos, ma il focus viene spostato immediatamente sull’evento cruciale di quei momenti: la giovane viene ferita. Inevitabilmente, precipita in un bosco e di lei non abbiamo più notizie. Almeno per il momento, perché è qui che la storia cambia protagonista e il giocatore si ritrova a muovere un ammasso informe di gelatina che altri non è che una lumaca.

Incuriosita dal baccano esterno, esce dalla propria tana e cerca nel bosco il motivo di tanta confusione; alla fine trova la ragazza in rosa ferita, provata dalla battaglia ma estremamente gentile. Chiede aiuto e la lumaca accetta di buon cuore senza chiedere niente in cambio, mettendosi subito all’opera. Questo è un titolo la cui storia gioca una parte molto importante e sarebbe decisamente sconveniente andare oltre questo punto. Se vorrai, alla fine di questa recensione troverai qualche altro spunto sul racconto; non desideri ulteriori spoiler? Allora consiglio vivamente di fermarsi al momento in cui elenco i requisiti minimi per giocarsi al PC.

Ciò che posso dirti anche in questo momento, però, è che The Wizard and the Slug presenta dei finali diversi e viene consigliato caldamente di non fermarsi alla prima run e di non soffermarsi sul finale mostrato. Se hai giocato a Nier: Automata, bene o male immagino che tu abbia capito il motivo del quale ti viene detto tutto ciò. Posso assicurare emozioni forti e colpi di scena inaspettati.

The Wizard and the Slug

Un progresso non solo narrativo, ma anche di potenza

Essendo The Wizard and the Slug un titolo platform, ovviamente possiede dei personaggi in grado di compiere enormi salti e di colpire a distanza con attacchi più o meno particolari. La lumaca, l’unico personaggio giocabile, possiede una serie di attacchi abbastanza lineari; la stessa riesce a lanciare ben due attacchi consecutivi a distanza, lanciando letteralmente una parte di sé. Il corpo della lumaca si riduce per poi tornare a essere quella di prima; man mano che proseguirai nella storia troverai modo di potenziare la lumaca con attacchi diversi e più potenti.

Inoltre, essendo la lumaca più agile del mondo, possiede una discreta velocità. Attenzione, però, perché quando il corpo della creatura risulta essere estremamente piccolo prenderà sicuramente più danno. Questo può portare alla morte del personaggio e dovrai ricominciare fino al checkpoint precedente. Tranquillo, avrai modo di utilizzare lo scatto come si deve nel momento più opportuno. Dovrai saper usare una buona strategia, specialmente nelle fasi avanzate di The Wizard and the Slug!

Il titolo presenta una marea di personaggi, tutti ben caratterizzati, specialmente per i nemici che diventano man mano sempre più complicati. Infatti dovrai studiarli bene se vorrai garantire una buona riuscita dei colpi che lancerai, in quanto ogni nemico dovrà essere sconfitto con un determinato tipo di attacco. Sbagli? Allora ne pagherai le conseguenze! Alcuni di loro, tra le tante cose, possiedono anche una seconda fase durante le battaglie e parliamo principalmente dei boss. Un po’ come in qualsiasi Final Fantasy che si rispetti!

The Wizard and the Slug

Piccole scelte che non fanno sentire la loro pesantezza nel gioco

Giocando a The Wizard and the Slug noterai subito che, il giocatore, possiede un grande potere nelle proprie mani. Potrai scegliere le risposte o se recuperare o no un oggetto trovato per strada. Un esempio può essere un’arma, dove il protagonista si chiede addirittura se sia una creatura violenta; anche scegliendo di non raccoglierla, e quindi di rispondere no alla domanda, subito dopo spariamo letteralmente noi stessi! Ho trovato questa cosa un po’ incoerente in The Wizard and the Slug.

E, parlando proprio di attacchi, ho notato che ogni tanto la lumaca spara qualche colpo da sola, senza aver ricevuto alcun tipo di comando. Succedeva principalmente quando andavo contro un muro, per esempio, e lì ho pensato che fosse un modo per mostrare il corpo disintegrato e spiaccicato sulla parete rocciosa. Ma quando non c’era alcun muro? Non ho trovato una spiegazione plausibile. Parlando di cose che non ho personalmente gradito, c’è anche la questione degli item.

Le scritte di quel menù sono piccole e gli oggetti mostrati lo sono altrettanto; ho fatto molta fatica a visualizzarli per bene, nonostante io sia una portatrice di occhiali abbastanza buoni. Tutto ciò non impedisce di godersi né la musica a 8 bit (fantastica) e gli ambienti di gioco che tutto sommato sono molto gradevoli. Ogni livello presenta una caratteristica unica e ciò rende meno monotono The Wizard and the Slug.

The Wizard and the Slug

Caricamenti estremamente lunghi, anche per molti secondi

All’interno delle opzioni, in The Wizard and the Slug, è possibile notare una scelta molto importante che il giocatore deve utilizzare con molta cura e parsimonia. Non esistono solo le modalità elencate nei paragrafi precedenti, ma anche altri modificatori che rendono più o meno intrigante il gameplay e le varie strategie. Il giocatore potrà usare la modalità Assistita inserendo l’invincibilità, salti o colpi infiniti! The Wizard and the Slug si adegua abbastanza bene all’utente, senza problemi. Per giocarci su PC devi rispettare i seguenti requisiti:

  • Sistema operativo: Windows XP o superiore;
  • Processore: 1.7 GHz;
  • Memoria: 2 GB di RAM;
  • Scheda video: 512 MB VRAM;
  • Memoria dedicata: 500 MB di spazio disponibile.

Breve paragrafo con alcuni accenni alla storia; man mano che il racconto prende piede scoprirai che la ragazza in questione è un mago, riuscita a scappare da alcuni loschi figuri che decisamente non hanno buone intenzioni per il mondo intero. Il suo compito è quello di recuperare i suoi amici, ancora intrappolati. Questo viene scoperto tempo dopo l’inizio di The Wizard and the Slug, ovviamente, e vedrai come tutto ciò dimostri come l’amicizia senza tornaconto personale esiste, specialmente da parte degli alleati che troverai lungo l’avventura.

Scheda confidenziale su The Wizard and the Slug

Quando una persona ha bisogno di una mano non bisogna pensarci molto: si prova ad aiutare la stessa in ogni modo possibile, anche intraprendendo un’avventura di cui non sappiamo bene come finirà. La lumaca più agile e veloce del mondo incontra un mago solitario, ferito, e che pur di raggiungere il proprio obiettivo chiede aiuto. Un’avventura basata sul rispetto reciproco, su segreti e un mondo in pericolo che si farà in quattro pur di aiutarti.

Cosa mi piace

Cosa non mi piace

Ci sono ben 72 achievement da sbloccare sulla piattaforma di Steam.

Grafica

80

Impatto

80

Longevità

80

Sonoro

80

Il prezzo è decisamente coerente con il gioco in sé e ho adorato la storia principale; mi piace il fatto che la longevità del gioco sia molto alta proprio a causa della seconda modalità inserita dallo sviluppatore, che può dare la possibilità al giocatore di continuare la propria partita concentrandosi più sul gameplay. Purtroppo non è privo di difetti, ma sono tutti sorpassabili e non intaccano l’esperienza di gioco di questo titolo che, con le dovute accortezze, potrebbe essere una vera e propria perla. Inoltre il platform al suo interno è fresco, molto pulito e lineare, un qualcosa che potresti giocare e rigiocare per ore senza stancarti.

VOTO COMPLESSIVO

8

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI