0
0

The Last Of Us 2: minacce di morte per Laura Bailey, interprete di Abby

Non si placano le polemiche attorno a The Last Of Us 2. A questo giro è toccato a Laura Bailey, doppiatrice di Abby, essere minacciata

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Già durante la lavorazione, The Last Of Us 2 ha suscitato reazioni contrastanti da parte del pubblico. Più volte sulle nostre pagine abbiamo raccontato delle minacce rivolte al director di Naughty Dog, Neil Druckmann, delle polemiche attorno al finale spoilerato da membri del team di sviluppo, delle prevedibili censure in medio oriente e della review bombing su Metacritic.

Se da una parte il nuovo capitolo della saga continua a macinare consensi, ha segnato record di preorder e scala le classiche di vendita di tutto il mondo, dall’altra vari membri dello staff, Neil Druckmann in primis, devono puntualmente schierarsi per difendersi da accuse e minacce.

Ennesimo episodio che vorremmo non raccontare riguarda l’attrice e doppiatrice Laura Bailey che nel gioco ha rivestito i panni di Abby. Infatti, tramite il suo profilo Twitter, la Bailey ha divulgato non poche gravi minacce di morte indirizzate alla sua persona.

 

Ragazzi. Io provo ad essere solo positiva qui… ma certe volte le cose diventano un po’ opprimenti. Ho oscurato alcune parole, sapete perché, a causa degli spoiler“, racconta la doppiatrice di Abby. Fra i tweet mostrati possiamo leggere frasi allucinanti di questo genere: “Ti ucciderò perché…” oppure “Voglio solo dirti che dovresti morire p*****a“, o ancora “Scoprirò dove vivi e ti massacrerò per quello che…“.

Alcune parti delle minacce sono state volutamente censurate, non per nascondere l’ovvia vena volgare e puerile di certi soggetti, ma per non rovinare l’esperienza a chi non ha ancora potuto provare il titolo. Sicuramente il personaggio di Abby, per chi lo ha giocato, può risultare controverso e suscitare reazioni contrastanti, ma assolutamente non deve giustificare un tale livello di barbarie nei confronti di una persona che ha semplicemente svolto il suo lavoro.Non tardano ad arrivare parole di conforto dall’ormai abituato Neil Druckmann che esprime tutta la sua solidarietà e vicinanza a Laura Bailey.

 

Fortunatamente, in poco tempo, dopo le minacce, sono arrivate altre decine di messaggi di conforto per l’attrice, seguendo la scia di Druckmann. Tutto si è concluso con un ultimo tweet della Bailey in cui ringrazia i fan per l’affetto ricevuto, testimoniando come, per fortuna, non tutto il pianeta è abitato da trogloditi.

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1234

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0