0
0

The Division 2, in arrivo delle patch basate sui feedback

Per il team di sviluppo, l'opinione dei giocatori è importante

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

The Division 2 è reduce di un passato travagliato, in termini commerciali: il secondo capitolo del franchise MMORPG pubblicato da Ubisoft ha venduto decisamente sotto le aspettative del publisher francese, che si è visto costretto a correre ai ripari nei confronti degli altri titoli in sviluppo presso i team interni.

Massive Entertainment sta tentando di sovvertire i risultati concedendo agli utenti un maggior supporto al titolo tramite contenuti in game. Di recente, è stata pubblicata l’espansione Warlords of New York: in separata sede, abbiamo recensito il contenuto aggiuntivo, che puoi liberamente consultare nel caso volessi un giudizio critico sul prodotto.

The Division 2, nuove patch basate sul feedback della community

Uno dei nuovi aspetti relativi al supporto del gioco, passa anche attraverso ai feedback dei giocatori.
In un’intervista concessa a GamingBolt, il direttore creativo Yannick Bancherau ha discusso su questo dettaglio, dichiarando che il team svedese è pronto a fornire continuità al titolo, anche basandosi sui pareri della community:

“Siamo molto contenti dell’accoglienza da parte della nostra community, ovviamente, non puoi lasciare che la fase della luna di miele prenda il sopravvento, quindi ci siamo assicurati di passare immediatamente ai feedback per affrontare tutte le cose che non si collegavano altrettanto bene con i nostri giocatori.”

Bancherau ha parlato inoltre di una delle maggiori richieste degli utenti, ovvero del bilanciamento generale della difficoltà di gioco, soprattutto nelle fasi di end game.
Nonostante Ubisoft Massive lavori attualmente in smart working, gli sviluppatori hanno repentinamente rilasciato una patch il 25 marzo scorso che sistemasse questo problema.
Infine, Bancherau ha parlato anche della struttura stagionale introdotta di recente, e della sua ricezione:

“Abbiamo anche dato il via alla nostra prima stagione, e ci sono molti elementi che i nostri giocatori vorrebbero che migliorassimo.”

“Aspettavamo quel tipo di feedback e ci siamo assicurati di essere pronti a trattare quei punti non appena il contenuto è stato pubblicato. I nostri giocatori ci aiutano a identificare ciò che deve essere migliorato.”

Almeno sulla carta, la strada intrapresa dal team sembrerebbe positiva: ascoltare le impressioni di chi vive il gioco con il pad alla mano chiarisce la concezione del progetto da parte del pubblico, rendendo meno criptica la strada da intraprendere per il supporto post lancio.

The Division 2 è disponibile per PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1232

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0