The Division 2

The Division 2 in copia fisica vende meno di The Division

Il nuovo titolo Tom Clancy's sta vendendo solo il 20% rispetto al predecessore, in termini di copie fisiche. Vediamo di capirci qualcosa

Pubblicità

La prima espansione di The Division 2, Warlords of New York, porta con sé tantissime novità per i giocatori sparsi in tutto il mondo. Una nuova storia, nuove meccaniche e implementazioni frutto di una collaborazione attiva con la propria community

Tom Clancy's The Division 2

Tom Clancy’s The Division 2 è uscito per PC, PlayStation 4 e Xbox One lo scorso venerdì, 15 marzo. In una prima analisi, sembrerebbe che, in termini di copie fisiche, durante la settimana di lancio siano state vendute solo il 20% rispetto a quelle relative al primo capitolo della serie, The Division.

Vi sono tuttavia alcuni fattori da considerare, in quanto ormai la copia fisica potrebbe non essere un dato troppo indicativo. Andando a guardare nello specifico, per fare un esempio in UK nei dati di vendita non vengono considerate le copie digitali, in un momento storico in cui questa tipologia di acquisto è sempre più utilizzata. Negli ultimi tre anni infatti, potremmo dire che la maggior parte dei giocatori acquistano tramite client e i vari store il proprio gioco, senza passare da un classico GameStop per portarsi a casa il proprio scatolato. Dunque, se in prima istanza il dato sembrerebbe allarmante, va considerata anche una grossa fetta di mercato che non comprende le copie fisiche, ma che risulta rilevante in termini commerciali.

Altro elemento da non sottovalutare è proprio il giorno di lancio. Tom Clancy’s The Division infatti uscì di martedì, permettendosi un maggior lasso di tempo per accumulare numeri a proprio favore, contro Tom Clancy’s The Division 2 che invece è uscito di venerdì.

Quest’ultimo, inoltre, risulta aver venduto più copie fisiche rispetto a tutti gli altri giochi nella scorsa settimana, conquistandosi il primo posto della top 10 delle vendite negli ultimi sette giorni. Nello specifico, queste vendite sono avvenute nel 60% dei casi per PlayStation 4, nel restante 40% per Xbox One.

A titolo informativo, e per consentire ulteriori comparazioni ai fini di una più profonda analisi, la top 10 si mostra così, scacciando dopo ben quattro settimane di presenza instancabile l’ultimo nato di casa EA, Anthem:

  1. Tom Clancy’s The Division 2
  2. Rootin’ Bootin’ Hootin’ 2
  3. Grand Theft Auto 5
  4. FIFA 19
  5. The Lego Movie 2 Video Game
  6. Devil May Cry 5
  7. Mario Kart 8 Deluxe
  8. Far Cry New Dawn
  9. Super Smash Bros. Ultimate
  10. New Super Mario Bros. U Deluxe

Alla fine non sembrano esserci ostacoli sulla strada verso il successo per l’acclamato e tanto atteso Tom Clancy’s The Division 2, ma semplicemente una più marcata virata delle vendite sulle copie digitali. Il mercato sta cambiando perché il mondo sta cambiando, e forse dovrebbero cambiare anche gli occhi con cui lo si guarda, per non cadere in illusioni o delusioni di sorta.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

E tu stai giocando a Tom Clancy's The Division 2? Che ne pensi? Credi che dietro a questi dati ci sia un effettivo minor successo del titolo rispetto al precedente, o credi come me che sia solo il volto del nuovo mercato videoludico?

0 0 vota
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x