Super Smash Bros. Ultimate, Masahiro Sakurai descrive il telelavoro

Super Smash Bros. Ultimate, Masahiro Sakurai descrive il telelavoro

Masahiro Sakurai parla di nuovo del telelavoro su Famitsu, analizzando i pro e i contro del suo nuovo approccio allo sviluppo di Super Smash Bros. Ultimate

Super Smash Bros. Ultimate, in qualità di indiscusso ed ambizioso magnum opus di Masahiro Sakurai, è già di suo un gioco che richiede non poco impegno per lo sviluppo. Non dovrebbe sorprendere, dunque, che per il processo di lavorazione al seguito di un già ottimo season pass sta venendo ostacolato non poco dal coronavirus. La curiosità dei fan in merito al telelavoro di Sakurai è tanta, e sebbene il game designer metta sempre le notizie sullo sviluppo in secondo piano rispetto al lavoro stesso, è anche vero che il suo ruolo redazionale presso il periodico Famitsu gli permette (o impone) di sbottonarsi relativamente spesso.

Home, home, home

Come sempre accade ultimamente, ringraziamo il traduttore Robert Sephazon per aver riportato in inglese la rubrica di Famitsu. Tradurremo tutti i tweet su questo aggiornamento per Super Smash Bros. Ultimate.

Il thread che segue è una traduzione della rubrica di Famitsu di Masahiro Sakurai numero 603. Il titolo è “Telelavori in corso!”. Seguite [il thread] per avere aggiornamenti. Cominciamo!

“(parla Sakurai, ndt) Super Smash Bros. Ultimate è un progetto di massima segretezza che va protetto ad ogni costo. Per quanto ciò non mi preoccupi, è imperativo ridurre i contatti tra le persone per prevenire il contagio da COVID-19. Dobbiamo assolutamente cooperare e sopravvivere insieme.

Finora, il telelavoro ha riscosso abbastanza successo. Ci sono molti membri del nostro staff che meritano davvero dei complimenti per il lavoro svolto. Ovviamente, fare il pendolare non è per niente incoraggiato. In alcuni casi si parla di viaggi di due ore! Questo è molto più efficace, no?

Quindi, quali sono le mie impressioni sul telelavoro? Innanzitutto, l’aria è molto più pulita! E non è proprio quel che si potrebbe dire dell’ambiente in ufficio. Ma in casa propria, si possono avere tutte le comodità del caso! Posso controllare temperatura e umidità.

Inoltre, ci sono dei vantaggi nel godere di luce naturale. In ufficio avevamo molte finestre, ma a causa della segretezza dovevamo tenerle chiuse. Poter vedere la luce solare dal mattino alla sera è davvero piacevole.

Le tentazioni di giocare o dormire sono comuni, ma non è un problema. Quando hai un lavoro da fare, le mani tendono ad andare un po’ da sole. Non si deve far aspettare la gente, quindi è un po’ come una risposta rapida alle e-mail che si ricevono, e questo vale anche per i pendolari.

Continuo a rispondere alle e-mail e a lavorare, pure fino a mezzanotte. Però ora le mie pause sono molto più consistenti, e anche la mia cognizione del tempo è migliorata.

Per migliorare l’ambiente lavorativo, devo andare per tentativi. Supervisiono qualunque cosa faccia il team, quindi i frutti del lavoro che mi sottopongono non mancano mai.

Ci sono varie cose da correggere, tra strumenti e altri elementi di cui i programmatori hanno bisogno. Però ora è semplicemente impossibile riunire tutti e fare le mie spiegazioni come si faceva prima.

Ovviamente, la risposta di base è una semplice e-mail di risposta. Inevitabilmente, a causa della complessità e dell’importanza di quest’informazione, le parole necessarie ad ogni comunicazione non fanno che accavallarsi. Si tratta comunque di qualcosa di inevitabile, e finché non serve altro, non è proprio un problema.

In alcune situazioni, è necessario dare un feedback. In una videoconferenza, possiamo esternare pensieri e opinioni sul momento. Sembra però qualcosa di obsoleto, poiché dobbiamo stabilire un orario specifico per allestire queste chiamate. Per chi ha una famiglia con figlioletti a carico, diventa pure più difficile.

Ho comprato un microfono e una capture card (unità di cattura con cui trasmettere l’output video, usata dagli streamer, ndt), e ho messo insieme uno studio per giocare [a Super Smash Bros. Ultimate] ed assistere il team nello sviluppo del gioco in tempo reale. Quando faccio una chiamata audio, mostro il video del gameplay o del PC che sto supervisionando, lo registro e lo carico sul server da cui i membri del team lo scaricano.

Sneak peek offerto da Sakurai sul suo studio domestico: microfono e due schermi
Sneak peek offerto da Sakurai per il suo studio domestico: microfono e due schermi

Per quanto si tratti di un sistema nuovo, sta andando molto bene al team ed è più facile vedere e sentire su cosa stanno lavorando, specialmente in confronto al gameplay filmato con una videocamera. Cerchiamo sempre di trovare il sistema più funzionale e di ridurre al minimo le dimensioni dei file per non sprecare la connessione.

Per il momento, non stiamo riscontrando alcun problema. Va anche detto però che stiamo solo sviluppando dei contenuti DLC. Per esempio, sarebbe stato molto difficile sviluppare Super Smash Bros. Ultimate in toto se ci fossimo trovati prima in questa situazione.

Oltre ai videogiochi, molti artisti stanno affrontando delle difficoltà. Però io continuo a lavorare sodo, non solo per ricavare più tempo libero sia per giocare a casa che, ovviamente, per quando si sarà ritirata l’emergenza COVID-19 e potremo tornare a goderci il sole.

“(qui parla Sephazon, ndt) Per concludere la rubrica, ecco due immagini – l’impianto audio di Sakurai per il suo nuovo studio, e un peso che ha acquistato per proseguire i suoi allenamenti a casa. Questo conclude la rubrica numero 603 di Sakurai su Famitsu. Grazie della lettura!

Allenamento?

Nel caso la questione del bodybuilding ti sorprendesse, ricordiamo che Masahiro Sakurai si tiene in salute anche frequentando una palestra. Ce ne ha parlato qualche tempo fa, sempre nella sua rubrica di Famitsu, quando ha raccontato del suo svenimento tra una sessione di lavoro per Super Smash Bros. Ultimate e l’altra. Abbiamo anche redatto un articolo in merito, se volessi saperne di più.

Per ora, tutto ciò che sappiamo del prossimo personaggio è il suo gioco di provenienza. Per ulteriori aggiornamenti su Super Smash Bros. Ultimate, molto probabilmente, dovremo tenere duro ancora per il mese di maggio.

Fonte

Trovi incoraggianti le parole di Masahiro Sakurai, o credi che lo sviluppo dei DLC di Super Smash Bros. Ultimate verrà rallentato in modo irreversibile?

Alessandro Bozzi
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI