Sony

Sony deposita un brevetto che consentirebbe agli spettatori di votare per rimuovere i giocatori in una partita

L'azienda giapponese punterà sulle live streaming e sui tornei di videogiochi

Pubblicità

Un DLC di Minecraft? Assolutamente no! Bonfire Peaks ti metterà alla prova per fare una cosa sola: bruciare il tuo passato e andare avanti nella tua vita. Magari scalando una montagna.

Speciale

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Attualmente, Sony si sta impegnando per potenziare i propri servizi e offrire un’esperienza ancora migliore sulle proprie piattaforme: di recente c’è stato un’upgrade al PlayStation Now, l’abbonamento per giocare in streaming del colosso giapponese, il quale ora gode finalmente di una risoluzione a 1080p e di un parco titoli migliorato.

Intanto, le vendite di PlayStation 5 vanno a gonfie vele. Negli scorsi mesi la console di nona generazione è diventata la più velocemente venduta della storia degli Stati Uniti: insomma, nonostante qualche tentennio, sembrerebbe che i successi commerciali vadano a gonfie vele in casa Sony.

Sony, un nuovo brevetto aumenterebbe il coinvolgimento degli spettatori durante le live streaming

Nonostante gli ottimi risultati di vendita l’azienda giapponese non è rimasta con le mani in mano, anzi sembrerebbe proiettata verso il futuro.

Nelle ultime ore, è impazzata la notizia circa un brevetto dell’azienda che potrebbe cambiare la fruizione degli eventi live: Sony è a lavoro su di un’intelligenza artificiale che consentirà agli spettatori di votare a pagamento per bannare i giocatori presenti nella partita. Di seguito, ecco tutti i particolari riguardanti questa particolare feature

“In una forma di realizzazione, l’interfaccia per consentire la fornitura di feedback al sistema di cloud gaming consente a uno spettatore di pagare per intero un prezzo fisso per rimuovere un giocatore dal gioco.

Per consentire la fornitura di feedback al sistema di cloud gaming, l’interfaccia consente a una pluralità di spettatori di pagare una parte di un prezzo fisso per rimuovere un giocatore dal gioco e la rimozione di questo viene eseguita dal sistema di cloud gaming quando il pagamento combinato per intero del prezzo fisso è ricevuto dalla pluralità di spettatori e quando ciascuno dei quali avrà pagato una parte del prezzo fisso per far allontanare il giocatore dal gioco.”

Sembrerebbe che questo brevetto sia stato ufficiosamente presentato nel gennaio 2020, ma che il testo sia diventato di dominio pubblico soltanto qualche settimana fa. Non ci resta che attendere per scoprire se questo progetto di Sony andrà in porto e se riuscirà ad aumentare il coinvolgimento degli spettatori sulle piattaforme streaming.

PlayStation 5 è in vendita sugli scaffali europei dal 19 novembre. La console è disponibile con il lettore dischi a €499 e in Digital Edition a €399.

Pubblicità
Pubblicità

Cosa ne pensi di Sony? Apprezzeresti se questa feature venisse implementata?

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro