Pokémon Spada e Scudo, ecco i Pokémon esclusivi al trasferimento da Pokémon Home

Non solo Charizard: ecco tutti i Pokémon del passato esclusivi al trasferimento da Pokémon Home, in una lista stilata da Serebii

Pokémon Spada e Scudo, ecco i Pokémon esclusivi al trasferimento da Pokémon Home
0

Ora che Pokémon Spada e Scudo hanno superato il loro secondo weekend, è il momento di volgere nuovamente lo sguardo al Pokédex regionale di Galar. Ormai non serve più linkarlo con un’allerta spoiler, ma siamo ben contenti di aggiungere qualcosa in appendice. L’alone di mistero sui “nuovi modi di giocare con i nostri vecchi amici” di Pokémon Home è ancora presente in tutta la sua opprimenza, ma grazie al datamining sappiamo che non saranno solo i nostri Charizard e Ninetales ad essere trasferibili nella regione di Galar.

Serebii, il centro di informazioni a tema Pokémon fondato da Joe Merrick, ha elencato i Pokémon del passato esclusivi al trasferimento da Pokémon Home. In altre parole, i Pokémon del passato non si limitano a quelli che già conosciamo: ce ne saranno altri. Non stiamo parlando di metà del Pokédex Nazionale rimasto tagliato fuori dalle nuove avventure, ma comunque sappiamo che alcuni dei Pokémon più rari del passato saranno utilizzabili nella coppia di giochi più controversa e discussa della storia del franchise.

Per iniziare, gli iniziali

I primi da menzionare sono gli starter: la presenza della linea evolutiva di Charmander era un po’ sospetta senza gli altri due compari, e così ecco fare nuovamente capolino anche Bulbasaur, Ivysaur, Venusaur, Squirtle, Wartortle e Blastoise. Con questa novità purtroppo non intendiamo che ci siano tutti gli starter della serie, ma almeno quelli delle ultime avventure della regione di Alola sono inclusi nella compatibilità promessa da Pokémon Home: Rowlet, Dartrix, Decidueye, Litten, Torracat, Incineroar, Popplio, Brionne e Primarina saranno trasferibili.

Le leggende classiche

La “ciccia” vera e propria, però, risiede nei Pokémon Leggendari. Trasferirli tutti, ovviamente, potrebbe andare a ledere le vendite di nuovi remake, ma è anche vero che nemmeno The Pokémon Company vuole interamente incappare nel malcontento dei fan che li hanno cacciati e reperiti con tanto impegno. Ecco dunque fare il loro ritorno Mewtwo e Mew dalla prima generazione (liberando quest’ultimo dal suo status di DLC a prezzo pieno), Celebi dalla seconda e Jirachi dalla terza. Per quanto riguarda la quarta generazione, non torna nessuno, ma è la quinta generazione quella più generosa.

I guerrieri di Unima e Alola

Si salvano infatti, dalla regione di Unima, i “quattro moschettieri” Virizion, Terrakion, Cobalion e Keldeo, più i tre dragoni Reshiram, Zekrom e Kyurem. La sesta generazione, invece, non vede nessun altro tornare da Kalos, mentre nel caso di Alola la settima delle generazioni faunistiche vede il ritorno di Cosmog, Cosmoen e le sue evoluzioni Solgaleo e Lunala (come si evolvano non è ancora chiaro, ma si può presupporre che l’evoluzione in Solgaleo sia esclusiva a Spada e che Lunala sia ottenibile solo in Scudo), seguito a ruota da Necrozma e dagli elusivi Marshadow e Zeraora.

L’eterna incognita di Meltan

Infine c’è la questione di Meltan e Malmetal: introdotti tra Pokémon GO, Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee!, questi due Pokémon a conti fatti sono Pokémon dell’ottava generazione, introdotti prima del tempo in Pokémon GO come Pokémon speciali e inseriti a forza nel Pokédex di Kanto dei due Let’s Go. Com’è giusto che sia, saranno disponibili tramite Pokémon Home nei nuovi giochi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>

Ti saresti aspettato altri Pokémon oltre a questi, o pensavi che invece non avremmo avuto nient’altro oltre al Pokédex di Galar? Faccelo sapere nei commenti: nessuna opinione è troppo vecchia per venire inclusa!

0
small_c_popup.png

Seguici sulla nostra pagina INSTAGRAM

Ogni giorno MEME, sondaggi, news e stories sul mondo videoludico!