Paper Mario: The Origami King

Paper Mario, alcuni video ci mostrano le meccaniche di combattimento e i boss

Finalmente abbiamo un quadro chiaro sul gameplay grazie a diversi video

Con il recente Treehouse, Nintendo ci svela il combat system e i boss di Paper Mario, la nuova serie della casa giapponese. A quanto pare da diversi trailer, l’idraulico più famoso del mondo non sarà solo nelle sue avventure nel mondo interamente cartaceo e combatterà il malvagio paper king con l’aiuto di Olivia, la sorella ribelle del re , con un Magikoopa, Bowser Jr., un Bob-Omb, e l’immancabile Toad. Ma la lista degli alleati potrebbe non finire qui, visto le meccaniche da open world del nuovo gioco, che promette di farci esplorare un dettagliatissimo mondo fatto interamente di origami. Per la precisione avremo più mondi all’ interno di Paper Mario, tutti differenti fra loro! Abbiamo già avuto un assaggio dei diversi mondi, con alcuni dei livelli da esplorare come:  una sorta di sorgente nella foresta, una montagna autunnale, un palazzo pieno di ninja, uno spaventoso sotterraneo e un’oasi nel deserto. Il buon Mario esplorerà e “modificherà” gli ambienti, grazie alle sue braccia estensibili, utilizzabili come “ganci” utili per superare ostacoli o aprire nuove strade. Il baffuto protagonista inoltre potrà riparare il mondo di carta grazie ai “coriandoli”, sparsi per tutto l’ambiente di gioco. Questi ultimi si potranno trovare come le rupie in Zelda, ossia interagendo o rompendo alcuni oggetti e saranno la “moneta” da spendere per eventuali modifiche ai vari livelli. I coriandoli tuttavia non saranno l’unica risorsa da trovare, avremo anche i “Toad nascosti”, un bonus da “cacciare” come i Korogu (sempre dal mondo in Zelda). Alcuni Toad diventeranno personaggi con cui sarà possibile interagire, sbloccando negozi o servizi fondamentali.

Paper Mario, le meccaniche di combattimento

Veniamo ora alle nuove meccaniche di combattimento, che Nintendo definisce “ad anelli”. Questo costituisce uno delle più grandi innovazioni rispetto ai precedenti titoli della serie e ci consentirà di posizionare strategicamente i nemici ruotando gli anelli che compongono le zone di combattimento. In Paper Mario infatti gli scontri sono basati su questa meccanica e più saremo attenti a posizionare i nemici e più riusciremo a procuragli del danno aggiuntivo, colpendoli in determinate aree più scoperte. Inoltre, se saremo bravi ad allineare i nemici otterremo degli attacchi multipli, capaci di colpirli insieme. I boss saranno invece degli oggetti da scrivania giganteschi, come delle forbici, una spillatrice o un mazzo di matite. In questo caso, a differenza dei nemici “semplici” sarà Mario ad essere all’esterno del cerchio e dovrà compiere dei movimenti per avvicinarsi ed attaccare il boss, sempre cercando un punto debole o una “finestra” di attacco favorevole. Come sempre, la creatività vista nei trailer e nelle presentazioni ci fa ben sperare sul Prossimo Paper Mario, mettendoci di fronte ad un titolo innovativo, colorato e speriamo anche divertente. Stai aspettando anche tu l’uscita, su eShop o fisica? Non ci resta che attendere il 17 luglio!
LEGGI

Tu cosa ne pensi? Prenderai Paper Mario all’uscita? Cosa ti aspetti da questo nuovo gioco?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
0