Nintendo Switch Pro

Nintendo Switch Pro: nuove indiscrezioni sul prezzo, caratteristiche e data di uscita

Bloomberg svela altre possibili caratteristiche della vociferata console e ne ipotizza il prezzo di listino.

Pubblicità

Breakneck City è un picchiaduro old school, in grafica low pixel, che non ha troppe pretese, ma neanche troppa convinzione d’emergere: il risultato è un titolo grezzo, embrionale, che seppur divertente mantiene delle imperfezioni troppo evidenti

Speciale

Nintendo Switch Pro, Super Nintendo Switch o Aula: questi sono i nomi con cui ci si riferisce alla possibile nuova versione della console ibrida di Nintendo che ha riportato in auge la grande N e fatto in modo che tornasse al fianco delle piattaforme di Microsoft e Sony.

Proprio per tenersi al passo con i tempi (e con la concorrenza), pare sia in lavorazione questa nuova versione “aggiornata” della Nintendo Switch, ma a dirlo sono solo rumor e indiscrezioni non ufficiali, per quanto autorevoli, come quelle che arrivano da Bloomberg: già qualche giorno fa ti avevamo parlato delle prime informazioni riportate da questo sito in merito alle possibili caratteristiche della console (qui trovi l’articolo a riguardo).

Prima di andare avanti con l’analisi delle nuove informazioni su Nintendo Switch Pro, vorremmo fare una veloce considerazione relativa ad una delle caratteristiche più “chiacchierate” che dovrebbe avere la nuova console, cioè quella relativa allo schermo che dovrebbe essere un OLED da 7 pollici con risoluzione nativa a 720p.

In particolare è la risoluzione a 720p che ha fatto storcere il naso ad alcuni utenti in quanto potrebbe sembrare una risoluzione ormai “obsoleta” rispetto alle tecnologie attuali. In effetti ormai siamo abituati a risoluzioni native 4K come quelle di PlayStation 5 e Xbox Series X/S, e se effettivamente la Nintendo sta producendo una console con lo scopo di farla competere con l’ultima generazione di piattaforme di Sony e Microsoft, proporre uno schermo con risoluzione che non arriva neanche a 1080p sembra davvero una mossa poco furba da parte dello studio.

C’è da considerare però che questa -ricordiamo ipotetica- nuova Nintendo Switch Pro, sarà capace di inviare un segnale in 4k hai televisori che posseggono questa tecnologia (esattamente come le ultime console della concorrenza) e che la risoluzione a 720p è legata allo schermo proprio del prodotto, che essendo di soli 7 pollici restituisce una densità di pixel di circa 209.8 per pollice, cioè circa il doppio di quanto garantisce un monitor 1440p da 27 pollici (108,79 PPI), e più del triplo di quanto può mostrarci un televisore 4K da 65 pollici (67,78 PPI).

In sostanza, se mai Nintendo Switch Pro vedrà la luce, probabilmente non avremo di che lamentarci relativamente alla qualità e risoluzione dell’immagine.

Adesso però torniamo ad occuparci delle novità: nelle ultime ore, sempre Bloomberg ci fornisce altre indiscrezioni circa il processore grafico e il possibile prezzo della Nintendo Switch Pro. Andiamo ad approfondire insieme.

Nuovo processore grafico e il prezzo di Nintendo Switch Pro secondo gli analisti

Secondo le ultime indiscrezioni di Bloomberg, pare che Nintendo Switch Pro verrà fornita di un chip grafico Nvidia di ultima generazione con una CPU aggiornata e memoria aggiuntiva, così da poter migliorare le prestazioni grafiche dei giochi.

Inoltre il nuovo chip dovrebbe supportare la la tecnologia Nvidia DLSS (Deel Learning Super Sampling), che usa l’intelligenza artificiale per offrire una risoluzione 4K senza l’hardware adeguato per supportarla, allo scopo di poter gestire la risoluzione in 4k quando si gioca in modalità docked.

C’è però da tenere presente che questa tecnologia richiede un codice specifico che deve essere presente nei giochi, questo significa che probabilmente i titoli già sul mercato non potranno godere di una risoluzione in 4k nemmeno nella modalità docked, caratteristica che quindi sarebbe esclusiva solo dei nuovi titoli che verranno sviluppati da oggi in poi.

Insieme alle altre caratteristiche che dovrebbero essere implementate su Nintendo Switch Pro, questo nuovo chip porterà un aumento dei costi che ricadranno sul prezzo finale della console: secondo un analista la nuova piattaforma potrebbe arrivare sul mercato (forse già quest’anno e magari in bundle con il secondo capitolo di Zelda Breath of The Wild 2, come riportano altre indiscrezioni di cui ti abbiamo parlato qui) con un rincaro del prezzo di listino di 50-100 euro rispetto a quello attuale della Nintendo Switch.

Nell’attesa di ulteriori aggiornamenti circa l’arrivo della nuova console, se hai voglia di iniziare nuove avventure targate Nintendo, qui puoi acquistare la tua Nintendo Switch ad un ottimo prezzo.

Come sempre ti suggeriamo di rimanere sempre sintonizzato sulle nostre frequenze, per non perderti nessun aggiornamento sul mondo di Nintendo Switch e quello videoludico in generale.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Che ne pensi di questo progetto? Credi che davvero la nintendo stia lavorando a Nintendo Switch Pro? E queste caratteristiche come ti sembrano? Dicci la tua nei commenti! A rileggerci presto!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro