2
0

New World: 10 cose che devi sapere sul nuovo MMO di Amazon

New World sta per arrivare, portando con sé l'isola di Aeternum, tanto meravigliosa quanto letale. In questo compendio, ti porto 10 motivi per cui dovresti aspettare il gioco!

New World
2
0

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Amazon è un nome che molte persone già associano ai videogiochi, ma di solito sotto forma di pacco di cartone che hanno ordinato per la copia fisica, e non per la creazione di videogiochi come software. Questa probabilmente è una delle cose che New World si prefigge di cambiare. Come primo vero esperimento di sblocco di Amazon Games, New World è una nuova esclusiva PC  che aprirà le porte a un gioco di ruolo MMO con oltre 1.000 giocatori per server, che sarà ambientato nel 17 ° secolo e mescolerà storia del mondo reale con creature fantastiche, magia e mitologia.

Amazon Games ha lavorato su New World per più di tre anni. Un periodo iniziale di test della Closed Alpha per ricevere i primi feedback dei giocatori è durato da ottobre 2018 a giugno 2019 e il gioco ha continuato ad evolversi fin da allora. Nel Nuovo Mondo i giocatori di tutto il mondo combatteranno insieme (e uno contro l’altro) per mettere in sicurezza e conquistare l’isola di Aeternum. Per prepararci al lancio del gioco entro la fine dell’anno, abbiamo raccolto in un unico articolo 10 fra le cose più interessanti che sappiamo finora su New World, tra cui informazioni sulla data d’uscita, la storia, le varie funzionalità di gioco e molto altro.

New world

1. Alla conquista del nuovo mondo sull’isola di Aeternum


Ma dove prendono luogo gli eventi che dovremo vivere in New World? Il gioco parte sì da una premessa storica come base d’ispirazione, ovvero gli esploratori del 17 ° secolo e la scoperta di nuove terre, ma il setting di New World è interamente immaginario. In New Worlds sbarcheremo infatti sulle rive di Aeternum, luogo anche noto come Isola Eterna.

La terra di Aeternum trabocca infatti di Azoth, una sostanza misteriosa, magica ed estremamente potente che si dice sia in grado di concedere la vita eterna: proprio per via di questa leggenda si crede che questo particolare minerale sia una sorta di cristallizzazione dell’acqua della leggendaria Fonte della Giovinezza. Sarà proprio per indagare sui misteri che circondano questa sostanza che tu e i tuoi compagni vi recherete sull’isola. Aeternum è, sulla carta, una regione diversificata che fonde splendidi paesaggi e anomalie soprannaturali.

New World: 10 cose che devi sapere sul nuovo MMO di Amazon 1

Tuttavia una volta arrivato le cose si riveleranno abbastanza diverse da quanto previsto e scoprirai a tue spese che Aeternum è tutt’altro che un paradiso. Una forza potente e contorta conosciuta come La Corruzione ha iniziato a corrompere gli avventurieri che sono giunti sull’isola prima di te e le creature dell’isola, generando mostri e aberrazioni e probabilmente portando all’estinzione l’antica civiltà di cui dovremo esplorare le rovine e scoprire i segreti.

New World

Un altro aspetto di cui dobbiamo assolutamente parlare riguarda la trama, che al momento sembrerebbe non esistere, o almeno, non nel senso tradizionale del termine. Non c’è storia principale, ma solo tonnellate di missioni NPC, anche se sembra che alcuni di questi personaggi potrebbero avere un’influenza dinamica sul mondo. Questo non significa che il titolo sarà completamente privo di narrazione, infatti il mondo di gioco verrà raccontato attraverso una leggera narrazione ambientale. 

Anche se il gioco prende ispirazione dai souls, non aspettarti una vera e propria lore: le descrizioni sono molto semplici e composte da poche linee di testo. Amazon Games ha deciso di solcare acque pericolose: sembra proprio che la storia dell’isola Aeternum verrà scritta dai noi giocatori. Gli sviluppatori infatti sperano in storie scritte dai giocatori stessi e che la loro interazione sfoci in guerre, colpi di stato o faide fra Fazioni. L’idea è interessante, ma potrebbe non essere abbastanza per far rimanere i giocatori tanto a lungo da arrivare a compiere azioni simili.

New World: 10 cose che devi sapere sul nuovo MMO di Amazon 2

2. Un MMO RPG senza classi fisse


Non ci saranno classi fisse nel Nuovo Mondo. Saranno invece la tua attrezzatura e il tuo stile di gioco a definire il tipo di personaggio che sarai ad Aeternum. I giocatori andranno a strutturare i loro personaggi attraverso un sistema di progressione che prevede padronanza delle armi e degli attributi.

Il sistema di padronanza delle armi è sicuramente la feature più interessante e incisiva, e sostituisce il sistema di classi tradizionale: dovrai potenziare le tue armi attraverso veri e propri alberi delle abilità e modifiche, così da sbloccare abilità attive e bonus passivi permanenti. Nel tempo, sbloccherai tre slot per armi, che potrai usare per equipaggiare a libera scelta spade, lance, archibugi o archi, e passare dinamicamente dalle une alle altre in combattimento. Puoi comprare queste armi da solo o semplicemente realizzarle tu stesso, visto che il gioco consentirà il crafting.

I punti attributo invece si guadagnano facendo salire di livello il nostro personaggio e come da nome andranno a migliorare le singole caratteristiche di quest’ultimo. Il gioco sarà molto permissivo con la sperimentazione di queste statistiche: potrai  “disimpegnare” tutti i punti attributo che hai ottenuto dal livello 20 in poi, in modo da poterti permettere la creazione di build sempre diverse.

Inoltre si potranno apprendere e potenziare abilità artigianali, così come aumentare il grado d’influenza, che potrai aumentare individualmente nelle dodici regioni dell’isola, in modo da guadagnare vantaggi come tasse commerciali ridotte o una maggiore capacità dell’inventario.

New World

3. Un gameplay per gli amanti dei Soulslike


New World non è un MMO con un gameplay statico e basato sul lancio delle skill, una costante di solito quasi onnipresente nei titoli di questo genere. Invece, usa un sistema di combattimento più dinamico e incentrato sull’azione che come affermato dal game director Scot Lane, è stato parzialmente ispirato a Dark Souls. Gli sviluppatori hanno specificamente citato Dark Souls come un’influenza chiave per il feeling soddisfacente e veloce che restituirà il combat system; non devi preoccuparti se la difficoltà dei Souls ti spaventa, sappiamo già che New World sarà molto più accessibile da quel punto di vista rispetto ai titoli FromSoftware.

New World

Al contrario di altri famosi MMO le armi e le abilità avranno una vera e propria fisicità nel mondo di gioco: perché queste infliggano danno è necessario che vi sia una vera e propria collisione con ciò che si vuole colpire. Certo, New World è pur sempre un MMO e come tale propone cooldown e conseguenti skill da attivare, ma per usarle con efficacia non basterà semplicemente prendere di mira gli avversari, ma sarà richiesta abilità nel farlo.

A rendere ancora più dinamico il gioco c’è la possibilità di tenere equipaggiate 3 armi differenti e di poterle cambiare con grande velocità: c’è poco da fare, in New World l’abilità servirà tanto quanto l’equipaggiamento e i livelli; secondo gli sviluppatori essere di livello superiore non garantirà il successo in combattimento sia per quanto riguarda il PvP sia addirittura per il PvE.

Se non esistono classi vere e proprie per i personaggi, le armi possono essere invece suddivise in 3 archetipi: avremo armi corpo a corpo come spade, armi fisiche a distanza come archi e armi magiche a distanza. Abilità, tecnica e conoscenza saranno fondamentali per imparare a utilizzare ogni arma e nei combattimenti conteranno più del semplice livello del personaggio.

New World

A proposito di magia, sembra proprio che l’Azoth oltre a fornire un pretesto narrativo sia anche fonte di potenti abilità per chi riesce a guadagnarne. Gli sviluppatori infatti hanno detto in proposito che “Chiunque veda o entri in contatto con l’Azoth, lo percepisce in modo diverso. Per alcuni è la fonte della giovinezza, per altri è la pietra filosofale, per altri ancora è l’incarnazione di Dio o del Maligno. Una cosa è sicura: dona ai giocatori dei poteri piuttosto interessanti, con cui potranno sperimentare“.

Probabilmente l’Azoth sarà una ricompensa molto rara, destinata probabilmente a essere collezionata e farmata in endgame dai giocatori più ambiziosi e assetati di potere.

4. Un attenzione speciale al Player vs Player


Durante le prime fasi della Closed Alpha, il PvP di New World era estremamente frustrante. Il gioco aveva un’impronta piuttosto survival da questo punto di vista: dovunque andassi, altri giocatori di qualsiasi livello avrebbero potuto attaccarti e, in caso di sconfitta, avresti perso tutto il tuo inventario. Una meccanica, questa, anche interessante, ma che per forza di cose non può funzionare in un MMO rpg. Ad attaccarti infatti potrebbe essere avversario di livello molto alto e ben attrezzato, mentre tu povero neofita stai ancora cercando di capire come devi muoverti all’interno del gioco.

Amazon Games dopo aver recepito il malcontento dei primi giocatori ha deciso di gestire diversamente il PvP che ora è regolamentato da un sistema di opt-in/opt-out: in sostanza, i giocatori potranno liberamente decidere se parteciparvi o meno. Proprio per evitare che i giocatori novizi perdano interesse fin dall’inizio a causa della frustrazione, il PVP tradizionale non sarà accessibile durante le prime fasi di gioco.

Il team ha infatti confermato che per poter sperimentare le feature PvP sarà necessario aderire ad una Fazione fra le tre presenti in gioco: un’azione possibile solamente in seguito al raggiungimento del livello 10. A differenza di quanto previsto nel concept originale di New World, i giocatori sconfitti da un altro utente non vedranno la perdita totale (ed esagerata) del loro inventario, l’unica vera penalità sarà l’attesa del cooldown necessario a rientrare in mappa.

new world

Con l’attuale build di gioco, le modalità PvP ufficiali sono distinte tra due tipi principali: Guerra e il PvP open world di cui ti ho parlato qui sopra. La guerra è un’enorme battaglia campale che si svolge tra 50 giocatori che ne fronteggiano altri 50 e inizia quando una Compagnia, (la gilda/clan di New World) di una Fazione decide di attaccare il territorio di un altro gruppo,  appartenente a una Fazione avversaria. Queste guerre vanno pianificate dalla Compagnia attaccante, che sarà incaricata di scegliere i 50 combattenti e stabilire con l’avversaria l’orario dello scontro.

Una volta avviata, la guerra si svolgerà su campi di battaglia “privati“, in modo che possano partecipare solo i giocatori che vogliono realmente partecipare; questo garantisce due cose:

  • i giocatori esterni alla guerra non verranno infastiditi dai combattenti.
  • La guerra sarà leale e priva di scorrettezze o interventi esterni.

La guerra è strutturata in modo che i difensori debbano proteggere la bandiera che si trova al centro del Forte che proteggono, mentre il compito degli attaccanti sarà palesemente la sua conquista. La guerra termina solo se gli attaccanti irrompono e rivendicano la bandiera, o se il limite di tempo scade, cosa che trasformerà la battaglia in una vittoria per i difensori. Durante la battaglia, entrambi gli schieramenti potranno guadagnare punti per sfruttare rifornimenti, potenziamenti, equipaggiamento o chiamare altri rinforzi.

New world

5. Ma si potrà giocare (quasi) come un single-player


Anche se il PvP è una parte enorme di ciò che rende New World quello che è, grazie a Developer Diary sappiamo direttamente da Amazon Games che per loro il PvE è altrettanto importante. Veniamo anche a conoscenza del fatto che il PVP è tanto importante quanto facoltativo, ma provarli entrambi è il modo migliore per ottenere tutto ciò che puoi dal gioco. Ti sconsiglio di evitare del tutto il Player Versus Player, perché come avrai notato nella sezione precedente è una parte abbastanza centrale del gioco.

Secondo lo sviluppatore, anche senza unirsi alle Compagnie, gran parte dei contenuti proposti da New World potranno essere completati da soli. Solo le invasioni dei corrotti nei territori e l’apparizione di boss molto potenti richiederanno la coordinazione con altri giocatori, ma lo sviluppatore ci rassicura del fatto che queste cooperazioni occasionali riusciranno in maniera piuttosto spontanea e senza dover rinunciare a punti esperienza o altri premi.

New world

Attualmente, nel Nuovo Mondo non ci sono dungeon o raid veri e propri. Invece, il contenuto PvE viene principalmente proposto al giocatore sotto forma di quest, eventi open world, boss globali e contenuti co-op che si disseminano per tutta la mappa.

Ma non si tratta solo di questo, in New World potremo dedicarci anche ad attività come la caccia, la raccolta di materiali, la personalizzazione, l’acquisto di immobili e il crafting. Il mondo di gioco promette grandissima soddisfazione anche ai giocatori amanti dell’esplorazione e di misteri; la terra di Aeternum ne è piena e per molti sarà una vera goduria esplorare tutte le rovine e i posti arcani che la riempiono.

New World

6. Sistema Territoriale


New World

Il sistema territoriale è probabilmente il fiore all’occhiello di New World. L’isola di Aeternum è suddivisa in territori che vengono controllati dalle fazioni e governate da una Compagnia a loro appartenente.

Le guerre fra Compagnie di Fazioni differenti servono proprio a stabilire il controllo su una regione. Controllare una regione non significa solo possederla, ma cambiarla attivamente, stabilendo il prezzo delle tasse che i cittadini devono pagare o decidendo di portare a termini progetti di miglioramento rispetto ad altri. Per farla semplice, sarà la Compagnia a decidere se portare a un livello superiore il fabbro piuttosto che costruire dei cannoni per le mura.

Questo significa che se la Compagnia che sta governando il territorio in cui abiti ti impone tasse troppo alte o sta investendo in progetti poco utili alla comunità, nel caso di attacco di un altra Compagnia potrai sempre scegliere con chi schierarti. Se i governanti si comportano bene e ti piace la loro gestione, potrai sempre difenderli. Gli attaccanti offrono tasse più basse? Ben vengano!

Ma come può una Compagnia tentare di strappare il dominio di un territorio ad un’altra?

Se una compagnia è intenzionata a conquistare un territorio occupato da una fazione avversaria, deve dichiarare guerra a quel territorio. Prima di poter dichiarare guerra però, l’influenza della Compagnia dominante sul territorio deve prima vacillare. È possibile dichiarare guerra a un territorio solo se è stato sufficientemente indebolito da una fazione avversaria.

Affinché una fazione possa mantenere il controllo di un territorio, i suoi membri devono agire attivamente per rafforzare l’influenza della fazione all’interno di quel territorio. Allo stesso modo, se i membri di un’altra fazione vogliono prendere il controllo di un territorio, dovranno indebolire l’influenza della Fazione governante rafforzando la propria. Per rafforzare e indebolire l’influenza di una fazione, dovrai completare le Missioni di Fazione PvP in quel territorio specifico.

Ci sono due tipi di Missioni della Fazione: PvE e PvP. Nelle Missioni PvE dovrai svolgere attività come sconfiggere creature, creare provviste o accumulare risorse. Ad ogni Missione PvE completata, guadagnerai la valuta della Fazione che potrai utilizzare per acquistare equipaggiamenti e oggetti specifici della tua Fazione. Nelle Missioni PvP dovrai svolgere attività come recuperare informazioni tattiche, consegnare messaggi od oggetti importanti a un altro territorio o pattugliare un’area contro fazioni avversarie.

Oltre ai classici premi completare le Missioni della Fazione PvP ti consentirà di guadagnare influenza per la tua Fazione di appartenenza in quel territorio.

Per poter entrare in conflitto con una Compagnia governante dovrai quindi diminuire la sua influenza sul territorio aumentando la tua, al punto da diventare in grado di dichiararle guerra!

7. In New World avere una casa ha una sua importanza


In ogni insediamento presente sull’isola di Aeternum sono disponibili diverse case da acquistare. In una maniera piuttosto analoga a quanto già visto su GTA Online, più di un giocatore potrà acquistare lo stesso edificio. Questo modo di gestire le abitazioni, purtroppo indispensabile, non creerà comunque confusione: vedrai sempre la tua casa, a meno che tu non voglia volontariamente visitare quella di un altro giocatore.

Puoi anche invitare nelle tue abitazioni fino a quattro ospiti contemporaneamente. Per concedere a questi giocatori di varcare la soglia della tua abitazione, ti basterà soltanto invitarli ad unirsi al tuo gruppo.

Grazie al grande numero di dettagli che già conosciamo del gioco, sappiamo anche in che maniera verrà reso possibile l’acquisto delle abitazioni:

  • Dovrai prima di tutto aumentare la tua reputazione nell’area dell’abitazione che vorrai comprare. Per farlo ti basterà completare missioni per le fazioni, aiutare con progetti di città o sbarazzarti dei fastidiosi mostri corrotti che si trovano intorno all’insediamento.
  • Il tuo personaggio avrà bisogno di essere almeno di livello 20 .

Se la tua reputazione e il tuo livello sono abbastanza alti, puoi comprare una casa, con un totale di tre al massimo!

New World: 10 cose che devi sapere sul nuovo MMO di Amazon 3

Anche la posizione, le dimensioni, le attrezzature e il prezzo variano da casa a casa. Decidi se vuoi vivere direttamente nel vivace centro della città o piuttosto un po’ più appartato in periferia. Alcuni edifici hanno piccoli giardini come decorazione, altri sono dotati di grandi terrazze o balconi.

Puoi usare la tua casa per esprimere la tua personalità e la tua creatività espandendola, arredandola e decorandola. La gamma di arredi spazia dai mobili di base come tavoli, sedie per arrivare a piante o elementi decorativi che possono essere craftati. Puoi persino trovare animali domestici lungo la strada e decidere di portarli con te.

Una casa però non è solo un capriccio di personalizzazione da RPG, ma garantisce alcuni vantaggi:

  • La casa funge da rifugio e un rapido punto di viaggio .
  • Puoi creare decorazioni magiche che danno bonus al tuo personaggio, quando le metti in casa. Ad esempio, offrono vantaggi nella lotta contro diversi tipi di avversari o migliorano le tue abilità di fabbricazione. Tuttavia, il loro numero è limitato, quindi pensa attentamente a quali sono le tue necessità del momento!

Come nella vita reale, in New World anche una casa può anche riflettere il proprio stato sociale. Coloro che godono di un’alta reputazione e decorano la loro casa in un modo particolarmente vistoso verranno mostrati a tutti i giocatori, e la vedrai a meno che non si tratti della tua stessa abitazione. Tramite il menu della casa potrai persino confrontare il tuo stato sociale rispetto a quello di altri proprietari terrieri.

Vincere una guerra per il dominio del territorio non serve solo a fare gli spacconi con gli avversari, ma sembra anche essere molto remunerativo: tutti i possessori di abitazioni in quell’area dovranno versare una tassa sulla casa nelle tasche della Compagnia al potere!

In caso tu non voglia pagare non ti verrà tolta l’abitazione, ma essa perderà il viaggio veloce, i bonus dati dalle decorazioni e non sarà più possibile spostare i mobili.

8. Le Fazioni


Abbiamo parlato a lungo delle Fazioni, ma cosa sono? Queste covenant sono potenti organizzazioni, impegnate nella lotta per il controllo di Aeternum e sono caratterizzate ognuna da filosofie profondamente diverse fra loro. Dopo aver raggiunto il livello 10 e esserti fatto un idea del mondo di gioco,  ti verrà richiesto di scegliere una Fazione da supportare nella conquista dell’isola. Durante la tua avventura, ti verranno presentate le tre fazioni: I Predoni, i Sindacati e i Confratelli. Vediamo nel dettaglio cosa muove queste tre fazioni nell’esplorazione di Aeternum!

  • I Predoni formano una spietata forza militare mossa dall’intento di stabilire una nazione libera in cui solo i più forti potranno vivere nella prosperità.
  • I Sindacati formano un’organizzazione segreta dotata di un’astuzia e di un’intelligenza senza pari e mossa dall’intento di apprendere delle conoscenze proibite e inaugurare una nuova era dei lumi.
  • I Confratelli sono un ordine fanatico mosso dall’intento di ripulire le terre dagli eretici e dai profanatori per consentire alla vera sacra natura di prosperare e di ristabilire la giustizia.

new world beta

In New World la Fazione è anche sinonimo di PvP, soprattutto se pensi al fatto che queste organizzazioni sono gli ingranaggi alla base del sistema territoriale. La loro esistenza quindi è l’insostituibile presupposto per l’esistenza di una storia “creata dai giocatori“. Anche se non ti importa giocare per puro spirito competitivo, assecondare la tua fazione nelle sue guerre potrebbe comunque interessarti. Più territori riuscirà a controllare la tua fazione, più saranno i bonus che acquisirai, visto che vedrai crescere l’efficacia degli attacchi diretti contro le creature di Aeternum, sarai in grado di raccogliere più risorse rispetto al normale e godrai di loot e qualità del crafting migliorati.

Verrà posto un enorme accento sulla scelta della Fazione sin da subito e prima di lasciarti compiere la tua scelta, il gioco ti fornirà la possibilità di esplorare a dovere il mondo di gioco e il suo lato “social”. Questa cura non è messa lì tanto per, perché in realtà la scelta della Fazione è irreversibile; assicurati di valutare bene quello che decidi! Subito dopo aver scelto potrai unirti o creare tu stesso una compagnia fedele alla Fazione. Potrai inoltre accettare le missioni proposte dal rappresentante che troverai in qualsiasi insediamento per ottenere equipaggiamento specifico e per aumentare l’influenza della tua Fazione in quel territorio.

La scelta è importante anche soprattutto in vista di come lo sviluppatore ha deciso di stabilire le gerarchie di queste 3 fazioni, visto che sappiamo che con il tempo ci sarà una grande probabilità che “una fazione potrebbe finire per diventare una sorta di ultima ruota del carro“. Per fortuna sempre lo sviluppatore ci ha rassicurati, affermando di aver sviluppato un sistema di gioco che consente alla Fazione più debole di sentirsi si abbattuta, ma mai sconfitta e che permette rimonte straordinarie.

10. New World ha una data d’uscita piuttosto vaga


Tanto che più che una data d’uscita, dovremmo definirla una finestra di lancio. New World di Amazon Games era stato rivelato ufficialmente verso la fine del 2019, ma soltanto durante i Game Awards, Amazon ci ha annunciato che New World uscirà ufficialmente questo maggio 2020. Il gioco però dovrebbe vedere prima del lancio una closed beta, che aprirà i cancelli di Aeternum un altra volta ai giocatori interessati questo aprile. Non c’è una data ufficiale per la beta, ma sappiamo con certezza che vi potrai partecipare in caso tu abbia preordinato il titolo.

New world

Possibile che questa data incerta nasconda uno fra gli ennesimi ritardi di quest’anno? Secondo me dipende anche da che effetto farà questo gioco a chi lo proverà ad aprile, anche se come avrai intuito tu che sei arrivato fino in fondo a quest’articolo, New World premette davvero tante bellissime avventure. Noi ci iCrewPlay incrociamo le dita nella speranza che Amazon Games riesca a sviluppare un titolo che sappia emozionarci e farci vivere con ancora più passione il mondo videoludico!

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1233

Miei

2
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0