MotoGP 21

MotoGP 21: disponibile un nuovo aggiornamento

Tutto sulla nuova Patch rilasciata

Pubblicità

L’italiana Milestone arriva puntuale con MotoGP edizione 2021. Quali migliorie ci aspettano rispetto al passato?

MotoGP 21

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Il 31 maggio ha visto arrivare una nuova patch per MotoGP 21: andiamo a scoprire i contenuti insieme!

MotoGP 21 PatchI contenuti della nuova patch di MotoGP 21

È stata rilasciata di recente, il 31 maggio, la nuova patch per MotoGP 21: si tratta di un aggiornamento tutto sommato leggero, ma che ha portato a nuove interessanti novità.

Lo scorso aggiornamento, che abbiamo analizzato insieme, ha visto arrivare, tra gli altri, un nuovo aiuto per i Long Lap Penalty, una nuova telecamera personalizzabile e l’aggiornamento alla stagione 2021 dei piloti MotoGP, oltre a vari fix minori che abbiamo già scorporato.

La patch appena rilasciata porta con se importanti aspettative, anche in vista degli eSports che si terranno a breve: un primo passo è stato fatto con la nuova telecamera, ma, come ogni anno, ci aspettiamo un’aggiornamento che renda più docili le moto della classe regina, rendendo il gioco più spettacolare da vedere in multigiocatore.

MotoGP 21

Ecco la lista di aggiornamenti rilasciata dal team di sviluppo, così come presentata nel comunicato ufficiale:

  • Aggiunte opzioni avanzate di personalizzazione per il controller.
  • I piloti di Moto3 e le relative moto sono state aggiornate alla stagione 2021.
  • Ricalibrazione delle probabilità delle varie possibilità meteo.
  • Importanti fix riguardo l’IA Neurale.
  • Altri fix di minore entità.
Controller MotoGP 21
Le nuove opzioni di personalizzazione per il controller

Un passo avanti, ma c’è ancora lavoro da fare

Il lavoro fatto con la recente patch da parte di Milestone porta aggiornamenti necessari per MotoGP 21, tuttavia persistono ancora fastidiosi problemi che avremmo voluto veder risolvere già nello scorso aggiornamento: ancora presente il fastidiosissimo effetto calamita sui cordoli o altri noiosi problemi riguardanti l’IA Neurale A.N.N.A.

In certe fasi, la speciale tecnologia di Machine Learning proposta dal team di sviluppo sembra non riconoscere la presenza del giocatore, problema che diventa particolarmente irritante in fase di staccata dopo un lungo rettilineo o in percorrenza di curve particolarmente lente: gli avversari colpiscono il nostro pilota come se non ci fosse, provocando cadute che non vengono sanzionate.

Per quanto riguarda la diversificazione dei vari piloti gestiti dall’IA ancora nessuna novità: i vari centauri sembrano ancora gestire la gara in maniera identica, abbassando il livello generale di credibilità delle gare. Rimaniamo ancora in attesa e fiduciosi riguardo l’arrivo di aggiornamenti su questo fronte.

MotoGP 21

Le richieste della community

Nonostante non nutra un bacino di utenza ampio tanto quanto altri corsistici annuali, la community di MotoGP 21 è molto attiva e partecipe nel dare feedback agli sviluppatori per rendere il gioco il più godibile possibile.

È proprio grazie alla partecipazione dei giocatori se oggi il titolo non vede più la fastidiosa animazione nella quale il pilota veniva sbalzato dalla moto e ne rimaneva appeso al fianco, portando il giocatore a finire dritto oltre la curva e arrivando ad ottenere una perdita di tempo ancora maggiore rispetto ad una caduta.

Non solo questo: la gestione dei replay e della modalità del direttore di gara era stata fortemente richiesta, così come l’introduzione del consumo delle gomme specifico per ognuna delle spalle, la quale ha permesso di raggiungere una forte impronta realistica al titolo.

MotoGP 21

La community non si è esentata dal farsi sentire nemmeno dopo quest’ultima patch: abbiamo provato a riassumere per punti le principali richieste mosse dai giocatori.

  • Poco realismo riguardo la gestione della partenza da fermo per le Ducati: il loro avanzato sistema di Launch Control non viene simulato, portando la moto di Borgo Panigale ad essere, anzi, una delle più lente al via.
  • Il setup raccomandato non viene sempre effettivamente applicato alla moto: il suggerimento è quello di permettere al giocatore di impostare il proprio personale setup di base come predefinito, così da poterlo personalizzare meglio in base alle condizioni della pista durante il weekend.
  • La temperatura e il consumo delle gomme presenta diverse problematiche, in particolare nella categoria Moto2: qui, gli pneumatici sembrano consumarsi in maniera estremamente eccessiva, o raggiungono il rosso scuro nella dashboard della moto in maniera troppo veloce, anche se la loro temperatura non è eccessiva.
  • Alle difficoltà più alte, i piloti guidati dall’IA sembrano non soffrire di alcun decadimento delle gomme e sembrano poter girare con la mappatura più performante del motore, come se per loro non ci fosse gestione del carburante. Problema particolarmente fastidioso a inizio gara, che viene sottolineato già da qualche capitolo, specialmente da MotoGP 17 in poi.
  • Schemi riguardante il consumo di carburante non sempre chiari: la community consiglia di tornare alla gestione del capitolo precedente, valutata più chiara e facile da comprendere.
  • Presenza di un sottosterzo eccessivo quando si sceglie una grandezza dei freni differente dai 320mm.
  • Diverse traduzioni, tra cui quella spagnola, presentano spiegazioni poco chiare dei vari effetti che gli aggiustamenti avranno sulla moto: la community suggerisce di inserire una spiegazione semplificata oltre a quella già presente, con l’inserimento di una versione più schematica (ad esempio “- precarico al posteriore”, “+ sovrasterzo”, “- stabilità” ecc).
  • Segnalata l’assenza delle tabelle esposte dai meccanici ai box quando passiamo dal rettilineo di arrivo, fondamentale per avere informazioni sulla gara se si corre in prima persona.
  • Segnalati diversi cali di frame su PlayStation 5 per quanto riguarda specifiche curve, come l’ultima del Mugello, o drop di diverso tipo quando si accede alla modalità di Gara Rapida.
  • Problemi di diverso tipo per la personalizzazione dei caschi, come sticker impossibili da caricare o colori visualizzati male.
  • Ancora presente il fastidioso problema dei file corrotti (per il quale Milestone consigli di rivolgersi al proprio servizio clienti).
  • Problemi di velocità eccessivamente ridotta per l’IA in alcuni rettilinei.
  • Suzuki e Yamaha, soprattutto quelle di Mir e Quartararo, le quali partono in maniera eccessivamente veloce, avendo consistente vantaggio già alla prima curva.

MotoGP 21

Prima di lasciarci, ti ricordiamo che il gioco è stato aggiornato su PS4 alla versione 1.005.00, alla versione 1.007.00 su PS5, alla versione 1.0.0.6 su Xbox One e alla versione 1.0.0.9 su Xbox Series X/S. Disponibile al download anche su Steam ed Epic Games Store.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Hai scaricato il nuovo aggiornamento? Sei d'accordo con quanto richiesto dalla community? Facci sapere la tua!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro