Microsoft acquisisce Zenimax Media – possibili esclusive per utenti Xbox e PC ?

Dopo il colpaccio del Colosso di Redmond possiamo aspettarci che i titoli sviluppati da Bethesda, Arkane Studios ed altri studi appartenenti alla compagnia di Rockville non saranno più giocabili sulle console Sony ?

La notizia dell’acquisizione di Zenimax Media da parte di Microsoft è stata una vera è propria bomba, su questo non ci sono dubbi.

Ma quali saranno le effettive conseguenze dell’esplosione di tale “ordigno del marketing” ?

La prima e più ovvia è stata chiaramente quella dell’introduzione dei titoli di Bethesda SoftworksArkane Studios, Tango Gameworks e MachineGames all’interno dell’ Xbox Game Pass (qui il nostro articolo dedicato).

Indubbiamente una notizia positiva per gli utenti Xbox e PC, tuttavia titoli come Fallout 4, Fallout: New Vegas ed alcuni capitoli della saga di Wolfenstein, erano già presenti nel catalogo di Microsoft. Qual’è dunque lo scenario che potrebbe veramente sconvolgere il mercato videoludico per come lo consociamo ora ? Molto semplice:

“e se tutti i prossimi titoli sviluppati dagli studi associati di Zenimax Media fossero Esclusive Microsoft ?”

Xbox Game Pass Ultimate
Xbox Game Pass è indubbiamente il servizio di punta di Microsoft, ma se venisse arricchito con delle esclusive di spessore potrebbe davvero essere il game-changer della prossima generazione videoludica.

La risposta a questa domanda è tutto, tranne che scontata, e per darne una soddisfacente bisogna prendere in considerazione diversi fattori di tipo economico; per comodità, ridurremo il tutto ad una singola domanda: “Quanto ci guadagnerebbe Zenimax Studio (e di conseguenza la stessa Microsoft) a rendere tutti i suoi titoli delle esclusive Microsoft ?”

Ebbene, rispondendo a tale quesito appare abbastanza chiaro come l’azienda americana non abbia intenzione di muoversi in questa direzione: Microsoft, con l’apertura del servizio Xbox Game Pass ha rinunciato da tempo a fornire delle esclusive ai propri utenti, preferendo un ecosistema condiviso (Ecosistema Xbox) in cui riversare il maggior numero di titoli possibile.

“Puoi giocare ovunque tu voglia, a patto che tu lo faccia usando i servizi Microsoft”

Al Colosso di Redmond non interessa convincere gli utenti a comprare una console Xbox, ma piuttosto vuole portarli ad utilizzare i servizi Microsoft: 

  • Hai un PC ? con Xbox Game Pass hai a disposizione un intero catalogo di titoli a disposizione.
  • Hai una Xbox Series X ? Gioca a quei titoli comodamente seduto in salotto sul tuo schermo 40 pollici.
  • Sei un utente PlayStation/Nintendo Switch perché sei interessato alle loro esclusive ? Benissimo, acquista una Xbox Series S e con l’Xbox Game Pass potrai giocare a tutti gli altri titoli multi-piattaforma. 
  • Non sei un utente console ma vorresti provare alcuni titoli ? Con XCloud avrai accesso all’ecosistema Xbox direttamente sui tuoi dispositivi mobile.

Insomma, hai capito cosa intendo. La parola “Esclusiva” è stata abbondantemente sostituita da quella “Servizio” in casa Microsoft.

Sarà un bene o un male per i giocatori ? Difficile rispondere adesso, ma ti do appuntamento qui, su iCrewPlay verso metà generazione, per vederlo insieme.

Fonte

Secondo te come si comporterà Microsoft ? Punterà sulle esclusive o sui servizi ? Faccelo sapere nei commenti.

Andrea Palumbo
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI