0
0

League of Legends: Mid-Season Streamathon Day 1

Commentiamo insieme la terza delle cinque giornate che sostituiscono il tristemente cancellato Mid-Season Invitational

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

E così il Mid-Season International, il secondo evento internazionale di League of Legends, non avrà luogo a causa del Coronavirus e della pandemia globale che ne è scaturita (potresti averne sentito parlare). Come avrà fatto Riot Games a risolvere questa enorme mancanza? Ovviamente organizzando uno streaming di quattro giorni (in realtà cinque in Europa), la cui portata principale sono due giorni continui di partite dalle 7 di sabato alle 19 di domenica, il Mid-Season Stremathon! Dopo i primi due giorni di “aperitivo”, dove abbiamo visto svolgersi la fase a gruppi della Mid-Season Cup (trovi l’analisi qui e qui) è l’ora di passare al piatto forte: lo streaming di 48 ore continue che coinvolge tutte le leghe del mondo! Iniziamo!

KICKOFF

Ryze vs Tryndamere – All-Random Urf

Brandon Beck – Kennen vs Nana – Garen
Chrissy Costanza – Urgot vs Disguised Toast – Zoe
Nicki Taylor – Jihn vs Marc Merrill – Singed
Trick2G – Nasus vs Heisendong – Udyr
Kaypea – Sylas vs Radpuppy – Nunu

Oltre ad una serie di performance musicali (alcune davvero pregevoli), il kickoff dell’intero evento comprende anche un match particolare, uno scontro diretto tra i due fondatori di Riot Games: Brandon “Ryze” Beck e Marc “Tryndamere” Merrill. Entrambi si sono messi a capo di un team votato dalla community tra caster, staff e streamer per scendere a darsi battaglia sulla landa. Con quali regole? Ma ovviamente con quelle della URF a selezione completamente casuale! Dunque, il Team Tryndamere può essere rinominato come team “ti corro in faccia e rilascio il beyblade (aka Garen)” mentre il Team Ryze è il team “ci sono toccati un sacco di campioni da mid-late game in URF… diamine!” Il risultato è quindi abbastanza scontato, ma bisogna dire che Brandon Beck tira su una buona prestazione, mostrando meccaniche davvero notevoli. Trick2G tenta persino un backdoor per cercare un’impossibile vittoria, ma alla fine è tutto inutile. Bellissimi i momenti finali dove il Nexus si salva a poca vita e… niente, i winions vincono. Death by minions! Meraviglioso l’urlo “NO! Not this wayyyyyyy.”

Oceania – Legacy Esports vs OPL All-Stars

Game 1

Topoon – Gangplank vs Chippys – Jax
Babip – Graves vs Pabu – Ivern
Tally – Twisted Fate vs Claire – Zoe
Raes – Ezreal vs rare7 – Aphelios
Isles – Yuumi vs Rogue – Thresh

In occasione dello Streamathon, la lega più sconosciuta di tutte (giuro, si sono definiti loro stessi così) organizza una sfida interessante: la vincitrice dello spring split OPL contro una squadra composta dai voti del pubblico prendendo membri da tutti i team rimanenti! Nonostante una buona partenza di Pabu, presto Topoon e Babip rivelano tutta la loro abilità trasformando la partita in un vero e proprio massacro brutale. Questi due giocatori mi hanno davvero impressionato per le loro capacità meccaniche e sono indubbiamente da tenere d’occhio. La vittoria arriva in breve tempo, 24 a 7, con Babip che chiude l’incontro 10/0. Santo cielo.

Game 2

Chippys – Aatrox vs Topoon – Camille
Pabu – Trundle vs Babip – Kindred
Claire – Corki vs Tally – Galio
rare7 – Kalista vs Raes – Ezreal
Rogue – Thresh vs Isles – Soraka

Gli All-Stars partono ancora meglio di prima, con un Pabu che inizia a feedare il troll interiore e un Chippys che uccide 1vs2 Topoon e Claire che fa lo stesso 1vs1 con Tally. Quest’ultimi due stanno facendo un lavoro enorme, soprattutto il primo che con Aatrox si rivela davvero a sua agio. Addirittura in 1vs4 ne uccide 3 prima di essere ucciso a sua volta! La partita sembra ormai nelle loro tasche quando un magnifico teamfight permette ai Legacy di tornare in gioco, soprattutto grazie ad un fantastico Raes che, in tutto questo, è 5/1. Inoltre Soraka ha raggiunto quel punto del game in cui rende i suoi alleati quasi immortali. Grazie a questo anche Babip torna in partita e con due carry che iniziano a diventare sempre più grossi, i Legacy operano il ribaltone ed in un battito di ciglia si portano a casa anche il secondo game! Niente da fare All-Stars!

Mid-Season Cup Semifinals – JD Gaming (JDG) vs FunPlus Phoenix (FPX)

Game 1 0-0

Zoom – Renekton vs Khan – Ornn
Kanavi – Nidalee vs Tian – Graves
Yagao – Corki vs DoinB – Kassadin
LokeN – Varus vs Lwx – Varus
LvMao – Thresh vs Crisp – Tahm Kench

A chiudere la prima giornata non potevano non essere le semifinali del Mid-Season Cup. Si parte con un incontro tutto cinese che urla vendetta vista la pesante sconfitta che i FPX hanno subito per mano dei JDG. La cosa interessante è che il primo game di queste serie sarà un blind pick, ovvero i giocatori scelgono senza sapere cosa verrà scelto dall’altra squadra e ci possono essere anche dei mirror match. Infatti ecco due Varus e, non volendo, Yagao si getta in un counter match-up contro DoinB, ma, nonostante questo, dimostra che il meta è un concetto aleatorio e vince la sua lane! Nel mentre Kanavi spiega a tutti perché nelle sue partite gli bannano Nidalee… e nonostante alla fine Lwx trovi lo shutdown su di lui, la partita è ormai andata e i JDG si portano a casa il primo punto 17 a 6.

Game 2 1-0

Zoom – Wukong vs Khan – Hecarim
Kanavi – Graves vs Tian – Olaf
Yagao – Corki vs DoinB – Karma
LokeN – Sivir vs Lwx – Varus
LvMao – Sett vs Crisp – Leona

I JDG partono con un late invade PESSIMO in cui Tian e Crisp uccidono i rispettivi avversari. Poco dopo DoinB tira fuori una doppia su Yagao e Kanavi. A quanto pare i FPX si trovano molto a loro agio con una draft alle spalle. Sembra di vedere una partita opposta a prima con i JDG che provano a recuperare, ma quando stai 12 a 2 è davvero, davvero difficile. Lwx è solo 4/0/4 ed è il carry. A soli 17 minuti i FPX aprono la base avversaria e nel mentre noto che LokeN, in tutto questo, non è mai morto. Questo, insieme a qualche buon ingaggio di Kanavi, permettono quasi ai JDG di tornare in gioco, ma dopo un baron e un drago maggiore (rubato da Tian), la pratica viene chiusa 23 a 10 con un pareggio.

Game 3 1-1

Zoom – Gangplank vs Khan – Ornn
Kanavi – Lee Sin vs Tian – Rek’Sai
Yagao – Syndra vs DoinB – Karma
LokeN – Ezreal vs Lwx – Aphelios
LvMao – Leona vs Crisp – Thresh

Pareggio e palla al centro, si riparte. La draft rivela ben poche sorprese, ma stavolta i JDG partono meglio con un primo sangue su Crisp. Tuttavia si espongono troppo e presto Tian e DoinB li puniscono riportando nuovamente i FPX verso un early a dir poco enorme! Crisp tira fuori degli uncini perfetti mentre Tian e DoinB sono due bestie praticamente onnipresenti. Presto la partita sembra andare persino peggio della precedente, ma i JDG mantengono, nonostante il 10 a 1, una buona pressione sugli obiettivi grazie a Zoom e LokeN. Il primo va persino in Flame Horizon su Khan con una differenza di 104 minion! Tuttavia le fenici ottengono l’anima oceanica e nonostante i JDG provino un barone disperato, vengono completamente fatti arretrare. Il loro mid-late è comunque ottimo e lo scontro è molto teso, ma Khan sfodera una serie di R perfette e dopo un drago maggiore e un punteggio di 14 a 4, i FPX vanno a match point!

Game 4 1-2

Zoom – Wukong vs Khan – Hecarim
Kanavi – Ekko vs Tian – Trundle
Yagao – LeBlanc vs DoinB – Lissandra
LokeN – Ezreal vs Lwx – Aphelios
LvMao – Leona vs Crisp – Thresh

Bot lane identica, ma hanno finalmente bannato Karma a DoinB e di nuovo Hecarim viene preso in risposta a Wukong, ma nonostante questo Zoom tira fuori il primo sangue su Khan! Lo scontro è molto più combattuto dei precedenti, ma DoinB spiega subito in early perché viene soprannominato supercarry visto che cancella un avversario dietro l’altro. A pagarne lo scotto è soprattutto un Kanavi lasciato molto indietro, cosa che rallenta molto i JDG portando presto i FPX in vantaggio, ma poi arriva LokeN. Questi prima gira un teamfight completamente in suo vantaggio da solo, poi guida il team a farsi un drago di nascosto che spinge i FPX ad un ingaggio davvero pessimo. Il tiratore dei JDG diventa presto enorme e l’unica speranza della sua squadra (10/2). Lo scontro si fa tesissimo con entrambi i team a soul point. Anima e barone andranno ai FPX che però verranno respinti ancora una volta dagli avversari. Ad un certo punto però sia LokeN che Kanavi si fanno trovare fuori posizione da Lwx! L’occasione che le fenici aspettavano e, infatti, poco dopo, chiudono la pratica 26 a 19 guadagnandosi la finale!

Mid-Season Cup Semifinals – GenG (GEN) vs Top Esports (TES)

Game 1 0-0

Rascal – Sett vs 369 – Wukong
Clid – Elise vs Karsa – Trundle
Bdd – Pantheon vs knight – Ekko
Ruler – Kai’sa vs Jackeylove – Varus
Life – Nautilus vs yuyanjia – Thresh

Secondo scontro e riusciranno i GenG a mantenere vive le speranze della LCK? Difficile visto che i loro avversari sono i tremendi TES. Infatti dopo neanche cinque minuti i TES sono già in vantaggio e, anche quando sbagliano, si portano a casa kill e obiettivi. I GenG sembrano tiltare completamente e sbagliano un’azione dietro l’altra in modo folle. Provano un dive in 3 su 369 che, prima di morire, se ne porta via uno e salva la torre prendendo abbastanza tempo da permettere l’arrivo di Karsa e knight. Questa partita presto si trasforma in uno stomp brutale con un Jackeylove 9/1. Finalmente, 29 a 6, il massacro finisce, ma santo cielo… qualcuno ha visto i GenG?

Game 2 0-1

Rascal – Kennen vs 369 – Jayce
Clid – Graves vs Karsa – Rek’Sai
Bdd – Azir vs knight – Zoe
Ruler – Ezreal vs Jackeylove – Aphelios
Kellin – Taric vs yuyanjia – Thresh

I GenG provano a ridare vita nella loro composizione togliendo Life e aggiungendo Kellin (no pun intended). Una scelta che urla Taric… e infatti. Bisogna dire che i coreani stavolta partono meglio, ma i TES hanno letto alla perfezione la loro draft e, dopo una magia di 369 top che sopravvive da solo contro due e permette a Karsa una doppia, i cinesi esplodono bot tornando a massacrare i poveri GenG. Bdd stavolta ci prova davvero tanto, riesce anche a tirare su dei buoni fight che portano ad uno shutdown su Karsa, ma knight è migliore di lui. Pochi dubbi su questo. In poco tempo i TES fanno nuovamente a pezzetti gli avversari e vanno per il match point. La situazione dei GenG è disperata.

Game 2 0-2

Rascal – Lucian vs 369 – Gangplank
Clid – Kindred vs Karsa – Trundle
Bdd – Azir vs knight – Syndra
Ruler – Senna vs Jackeylove – Miss Fortune
Life – Mordekaiser vs yuyanjia – Yuumi

Torna Life, ma è la partita decisiva. I GenG tirano fuori una draft atipica e interessante, basterà? Nuovamente partono bene in early con un buon vantaggio sia top che bot… però i TES hanno knight. Questo midlaner è un mostro e nonostante di là ci sia Bdd che le provi tutte, lentamente e inesorabilmente i TES tornano in vantaggio. knight tira fuori addirittura una solo kill proprio su Bdd! In mid-late game inoltre entra in gioco il fattore Yuumi… chiunque abbia affrontato il dannato gattino sa di cosa parlo. I TES stanno faticando un po’ di più, si, ma sono 14 a 4 con knight che è 8/1 e ha 25 stack sul Meijai! Questa partita sta andando meglio nel senso che i GenG non stanno perdendo così male come prima… che non è proprio un bel risultato comunque! Bdd e Life trovano perfino un doppio shutdown su knight e Jackeylove, ma poi Karsa e 369 fanno piazza pulita e un barone e due inibitori dopo, 20 a 8, lo strazio finisce. I TES chiudono con un netto 3 a 0.

League of Legends Mid-Season Streamathon schedule 2020

Commento finale

Se le prime due giornate della Mid-Season Cup erano state un aperitivo, questa prima giornata Europea è stata una specie di dolce antipasto e devo dire che mi sono divertito non poco a guardarla. Delle due semifinali della coppa, una è stata molto appassionante mentre l’altra ha definitivamente mostrato come al momento la LCK sia la terza lega più forte di League of Legends, dietro a Europa e Cina. I tempi d’oro degli SKT e dei Samsung sembrano ormai un lontano ricordo. Sono rimasto anche piacevolmente colpito dalla lega australiana che si è rivelata davvero divertente da vedere con molta autoironia (le interviste ai giocatori mi hanno letteralmente spento dal ridere) ed una serie di partite davvero divertenti. Non l’ho commentata, ma in chiusura i caster si sono cimentati persino in un’aram completamente a caso, ma che ha rivelato quanta intimità ci sia tra loro e gli appassionati che li seguono. Davvero bello. Sto apprezzando molto il fatto che questa maratona permetta di scoprire anche i circuiti meno mainstream di League of Legends e sono curioso di vedere cosa avranno creato le altre leghe minori per “presentarsi” al grande pubblico.

Ti potrebbe interessare...
League of Legends Mid-Season Streamathon 2020
League of Legends: Mid-Season Streamathon Day 3
Ultima giornata del League of Legends Mid-Season Streamathon, l’evento organizzato da Riot Games in sostituzione del tristemente cancellato Mid-Season Invitational. Dopo l’antipasto e il primo piatto, è infine…

0

Commenti

1209

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0