Il produttore di Bloodborne, Masaaki Yamagiwa, lascerà Sony a fine febbraio

Un altro profilo di alto livello abbandona Sony, si tratta del produttore di Bloodborne, Masaaki Yamagiwa, che su Twitter annuncia il sua addio previsto per la fine di febbraio

Pubblicità

Stasera alle 23:00 ora italiana sarà trasmesso in diretta lo State of Play di Sony e PlayStation, ma nel frattempo qualcuno sembra non voler partecipare alla festa, infatti un altro pezzo da novanta lascia la casa nipponica a fine febbraio.

Masaaki Yamagiwa, produttore di Bloodborne, titolo iconico e forse il più importante della scorsa generazione di console, da il suo addio all’azienda in quella che sembra una vera e propria ecatombe. Lui stesso ha dato l’annuncio con un post sul suo profilo Twitter ufficiale.

“Lascerò Sony Interactive Entertainment alla fine del mese. Continuerò a lavorare sodo per creare giochi. Grazie mille a tutti!

Che succede a Sony a poche ore dal suo State of Play?

Il nome di Yamagiwa è infatti soltanto l’ultimo in ordine cronologico, di una serie di partenze piuttosto importanti.

Teruyuki Toriyama, che è stato anche produttore di Bloodborne, così come del remake di Demon’s Souls, Soul Sacrifice e altri, ha lasciato Sony Interactive Entertainment Japan Studio a dicembre. E il creatore di Silent Hill, Siren e Gravity Rush Keiichiro Toyama ha lasciato insieme ai colleghi Kazunobu Sato e Junya Okura all’inizio di quel mese per formare il Bokeh Game Studio indipendente.

Sony, PlayStation, State of Play, Annunci State of Play, Esclusive Sony

Ma perché, tante figure di rilievo stanno pian piano abbandonando l’azienda padrona indiscussa del mercato videoludico?

Una risposta precisa a questa domanda, forse, nessuno è in grado di darla, potrebbe trattarsi infatti di pura coincidenza, o della voglia di queste persone di lavorare in un ambiente meno controllato e più indipendente, come ne caso di Keiichiro Toyama.

Ma tutte queste uscite in sequenza molto rapida potrebbero in qualche modo far pensare che qualcosa bolle nel pentolone Sony, e non è detto che sia una cattiva notizia. Magari quelle figure che abbandonano la nave verranno presto rimpiazzate da giovani creativi vogliosi di mettersi in mostra, (BluePoint sei tu???) ma queste sono solo mie speculazioni, perché come detto non possiamo saperne niente al momento.

Staremo a vedere e nel frattempo ci godremo lo State of Play in programma stasera, con la speranza di vedere grandi novità in arrivo!

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Cosa pensi di queste fughe da Sony, da parte di figure di spicco, sempre più frequenti? Commenta l'articolo e discutiamone insieme!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro