top 7 deckbuilder

I 7 migliori deckbuilder singleplayer da provare assolutamente

Non esiste niente di più soddisfacente che costruire un mazzo ben pianificato ed affrontare orde di nemici con la nostra creazione

Pubblicità

One Step From Eden presenta elementi tipici dei giochi di carte e dei roguelike, ma nella sua anima è un vero e proprio Bullet Hell caratterizzato da un’accattivante grafica retrò e da un gameplay frenetico e complesso.

One Step From Eden

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Quello del deckbuilding è un genere diventato molto popolare, che trova radici nei primi giochi di carte collezionabili come Magic e YuGiOh. Negli ultimi anni va spesso mano nella mano con i roguelike e roguelite, che si prestano bene al fornire rigiocabilità a qualsiasi titolo. Analizziamo dunque insieme oggi alcuni tra i migliori deckbuilder in circolazione!

7: Deck of Ashes

Sviluppato da AYgames nel 2020, Deck of Ashes è un roguelike deckbuilder con i fiocchi la cui ambientazione ricorda molto Darkest Dungeon. Abbiamo recensito questo videogame un po’ di tempo fa, e sebbene non sia il titolo più originale nella lista è comunque molto competente nel suo ruolo. Vestiremo i panni di eroi/antieroi alla ricerca di redenzione per i loro peccati e combatteremo costruendoci un deck adatto a sgominare le varie creature infernali che incontreremo.

Otterremo anche degli upgrade per il campo base, e risorse da spendere per eliminare o migliorare le nostre carte. Una meccanica più particolare del gioco, è la possibilità di navigare la mappa della campagna come meglio si crede e per quanto tempo si vuole, alla ricerca di tesori o denaro; almeno finché il boss non farà la sua comparsa e ci costringerà ad affrontarlo!

Il gioco è disponibile su Steam, e al momento di questo articolo è in sconto al 40%!Deck of Ashes recensione

6: Library of Ruina

Al sesto posto si piazza un prodotto molto particolare e poco conosciuto, almeno da noi: Library of Ruina è un deck builder RPG molto popolare per la sua lore in Cina e nell’oriente. Sviluppato da ProjectMoon, che hanno creato anche Lobotomy Corporation, un roguelite horror gestionale altrettanto celebre, è disponibile in lingua inglese sullo store di Steam; cruento e spietato, il gioco ci vedrà diventare padroni di una enorme libreria dove inviteremo degli “ospiti” per poi combatterli.

Una volta sconfitti, questi diventeranno libri da aggiungere alla nostra collezione, ci insegneranno nuove mosse (carte) e ci permetteranno di invitare ospiti più potenti per ricompense migliori. La trama è intricatissima e onnipresente; tra un “atto” e l’altro vedremo delle cutscene impostate come visual novel di dialoghi tra i vari personaggi, che sveleranno pian piano i segreti dietro la libreria e la futuristica città in cui è ambientato.

Come ho detto, collezioneremo carte dai nostri nemici, che nei combattimenti useranno a loro volta; quando attacchiamo o difendiamo con una carta, tireremo un dado che andrà a contrapporsi al valore avversario. Ad esempio, se uso una carta che offre 1-3 di attacco e 2-6 di difesa, mentre il mio avversario ne utilizza una che offre 1-5 di difesa e 3-4 di attacco, tireremo entrambi i dadi e compareremo i valori per vedere chi ne esce vincitore. 

Questa è però solo una delle innumerevoli meccaniche originali di Library of Ruina, che se anche al momento è in accesso anticipato, promette davvero grandi cose.Library of Ruina

5: Dicey Dungeons

Un deckbuilder dall’atmosfera completamente diversa è invece Dicey Dungeons, creato dalla fervida immaginazione di Terry Cavanagh, famoso per aver prodotto Super Hexagon e VVVVVV. 

Il gioco si svolge sul palcoscenico di uno show fittizio, di cui La Fortuna incarnata è la conduttrice. A tutti e 6 i partecipanti è offerto un premio, la realizzazione di un qualsiasi loro desiderio, e vengono dunque trasformati in dadi da Lady Luck e trasportati in un dungeon in cui dovranno combattere per raggiungerne la fine.

Come in Library of Ruina, dadi e carte si intrecciano nel gameplay; attivare le nostre abilità e i nostri attacchi richiederà alcuni valori specifici (es. fare 3 o più con un dado o due dadi dallo stesso valore) e il nostro successo dipenderà sia dalla nostra fortuna sia dalla nostra abilità nel manipolare questi risultati nella maniera più vantaggiosa.

Il gioco è sicuramente semplicistico e non troppo impegnato, ma oltre che essere un’ottima introduzione ai deckbuilder e ai roguelite, offre qualcosa di unico che causerà dipendenza anche a te. Dicey Dungeons è disponibile su Steam scontato ora al 66% e Nintendo Switch!

I 7 migliori deckbuilder singleplayer da provare assolutamente 1

4: One Step From Eden

Forse il meno strategico in termini di deckbuilding tra i titoli che ti sto proponendo, ma di sicuro il più action e quello che richiederà la più costante attenzione da parte del giocatore; One Step From Eden è un titolo che mette alla prova la tua capacità di fare scelte su quale carte inserire nel tuo mazzo di magie e i tuoi riflessi nell’evitare e colpire i nemici al ritmo stabilito dal gioco, come in Crypt of the Necrodancer. 

Sviluppato da Thomas Moon Kang, vestiremo i panni di vari eroi ed eroine intenti a raggiungere il famigerato Eden, un vero e proprio paradiso. Combatteremo su una griglia armati di varie carte/magie che costeranno una certa quantità di mana per essere giocate, e che avranno effetti sinergici tra loro che dovremo scoprire proseguendo.

Non avremo certo il tempo durante le rapidissime battaglie di scegliere con calma quali abilità utilizzare, pertanto è fondamentale creare un mazzo forte in qualsiasi situazione! Collezioneremo anche artefatti, punti upgrade, alleati e oggetti vari per personalizzare ognuna delle run generate casualmente, che nonostante la punitiva difficoltà del gioco non stuferanno mai.

Il gioco è disponibile ora su Steam scontato al 30%! Puoi comprarlo anche per PS4 e Switch.

I 7 migliori deckbuilder singleplayer da provare assolutamente 2

3: Nowhere Prophet

Preparati ad un lungo pellegrinaggio a capo di comitive in questo scenario post-apocalittico in cui nessuna decisione è priva di conseguenze. Nowhere Prophet è frutto dell’impegno di Sharkbomb Studios che è culminato in un titolo davvero eccellente.

Mix tra un survival e un deckbuilder roguelike, nel gioco vestiremo i panni di un leader col dono della tecnopatia, la capacità di percepire e manipolare correnti elettriche. Durante il nostro viaggio recluteremo vari personaggi (carte) che si uniranno alla nostra carovana, e ci aiuteranno nei combattimenti. Dovremo fare però attenzione, perché se verranno sconfitti in battaglia due volte moriranno permanentemente.

Questa è solo una delle numerose e difficili scelte che il titolo ci proporrà ad ogni svolta; dovremo anche tenere alte le riserve di cibo e “fede” per arrivare alla fine del nostro percorso tutti d’un pezzo. I combattimenti si svolgono su griglie 3×4 o 2×4, e ogni seguace, come noi, avrà le sue abilità che dovremo sfruttare al meglio per vincere con meno perdite possibili e non incappare in una vittoria di Pirro.

Nowhere Prophet è sicuramente difficile e a volte anche frustrante, ma continuerà a proporci di riprovare, magari dopo aver sbloccato nuove carovane o nuovi leader, e non potremo dirgli di no. Disponibile su Steam scontato al 35%, ma anche Xbox One, PS4 e Switch!Nowhere Prophet deckbuilder

2: Griftlands

Anche in questa nuova creazione si sente e si vede la cura e direzione artistica di Klei Entertainment, autori di Don’t Starve e Oxygen Not Included. Griftlands è uscito solo un mese fa, e sta già facendo parlare di sè per la sua competenza nel deckbuilding e ambientazione fenomenale.

Vestiremo i panni di 3 personaggi differenti, ognuno con la propria campagna e obiettivi; ogni incontro potrà essere risolto con la diplomazia o con il combattimento, e utilizzeremo un deck diverso per ciascuno di questi. I nostri rapporti con i vari personaggi nel gioco e le varie fazioni influenzeranno poi ogni evento, per cui ci troveremo di fronte ad innumerevoli scelte che avranno effetti permanenti sulla nostra run. 

Ucciderai o risparmierai il boss? Nel primo caso, i tuoi amici potrebbero essere delusi dal tuo comportamento; nel secondo, la tua nemesi potrebbe tornare in cerca di vendetta. Questo è solo un esempio di quello che potremo aspettarci da Griftlands, che sembra avere una novità sempre dietro l’angolo.

Il titolo è poi estremamente rigiocabile. Finire una run con un personaggio significa sbloccare nuove carte, nuove storie, nuove possibilità che ci daranno ragione di provare e riprovare ancora a costruire quel mitico deck perfetto che sembra sempre a portata di mano.

Griftlands è disponibile su Steam scontato al 20%, ma anche Xbox One, PS4 e Switch!Griftlands

1: Slay The Spire, un classico dei deckbuilder

I fan del genere deckbuilder non saranno certo sorpresi di trovare Slay The Spire in prima posizione. Il titolo di Mega Crit Games è in cima alle classifiche per vendite e recensioni da 3 anni, ed ha influenzato profondamente tutti i giochi di deckbuilding e roguelike che lo hanno seguito. Non è solo il primo ad aver tentato questa azzardata manovra, ma è anche il migliore e sempreverde.

Slay the Spire è ambientato in una enorme torre (La spirale) e ci vedrà nei panni di 4 avventurieri diversi, ognuno col proprio mazzo di carte, che cercano di raggiungerne la cima. Se non l’avete mai giocato, sappiate che potrete creare il vostro deck scegliendo tra centinaia di carte, artefatti, e abilità diverse che renderanno ogni run unica. Saranno importantissime le sinergie e una prudente gestione delle proprie risorse, come i soldi e la vita!

Per chi, come me, ha invece già completato il gioco al 100% e raggiunto l’ascensione massima con tutti i personaggi, esistono tantissime mod gratuite che implementano nuove carte, nuovi eroi, nuove missioni e mappe disponibili.

Slay the Spire è immortale, è il gioco che continua a dare grazie anche all’affetto infinito dei fan e che vive tramite i successori. Cosa aspetti allora? Compra Slay The Spire scontato su Steam al 50%, altrimenti provalo per Xbox One, PS4, cellulare o Switch!

Infine, voglio ringraziarti per aver letto la mia classifica dei migliori deckbuilder, e ti invito a seguire il nostro sito per qualsiasi altra informazione nel mondo videoludico!slay the spire

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Tu sei un fan del genere deckbuilder? Qual è il tuo titolo preferito? Faccelo sapere nei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro