#IoRestoACasa

#IoRestoAcasa

GranBlue Fantasy Versus – la Recensione

Arc System Works unisce gdr, beat'em up e picchiaduro in un unico eccezionale prodotto

Arc System Works riesce ad adattare uno dei gdr a turni più di successo degli ultimi anni realizzando un picchiaduro che non tradisce l’anima dell’opera originale, ma anzi la eleva a vette insperate.

Altre recensioni

Naviga tra i contenuti

Finalmente GranBlue Fantasy Versus raggiunge l’Europa e noi di iCrewPlay siamo qui pronti per recensirlo! L’ultima fatica di Arc System Works è infatti uscita il 6 Febbraio 2020 in Giappone e il 3 Marzo 2020 in Nord America. Da noi la data di uscita ufficiale è il 27 Marzo, ma varrà la pena acquistare questo picchiaduro 2.5D? Ricordiamo intanto che è già in corso la prima stagione di personaggi DLC. Al momento in cui il gioco uscirà in Europa Beelzebub e Narmaya saranno già disponibili mentre dovremo attendere come tutti per Soriz, Djeeta e Zooey.

Se c’é una casa di produzione moderna che probabilmente non ha bisogno di presentazioni, questa è la Arc System Works che si è ormai consacrata come la quarta massima esponente per quanto riguarda il mondo dei picchiaduro (insieme a Capcom, SNK e Namco) e alterna nuovi capitoli delle sue saghe originali, tipo Guilty Gear Strive di cui è uscito un nuovo trailer questo weekend , a adattamenti di franchise già esistenti. Credo chiunque abbia sentito almeno nominare Dragon Ball FighterZ, no? GranBlue Fantasy Versus fa proprio parte di questo ultimo gruppo visto che è uno spin-off di GranBlue Fantasy, gdr a turni di stampo classico per Android, iOS e web Browser che ha avuto (e sta avendo) un successo abnorme, grazie anche alla presenza di Nobuo Uematsu e Hideo Minaba. Chi sono questi due? “Solo” il compositore e l’art director che hanno lavorato a gran parte dei Final Fantasy più belli mai creati!

GranBlue Fantasy Versus
Gran è il protagonista della nostra storia

Un’Avventura nel Grande Blu

La storia di GranBlue Fantasy Versus, perfettamente narrata nella modalità RPG, si pone come ideale sequel del gioco originale. Questo è ambientato in un mondo in cui la vita si è evoluta su numerose isole levitanti collegate solo attraverso navi volanti. In un remoto passato, si è svolta una guerra dove degli uomini, chiamati Astral, hanno cercato di spodestare i Celestiali, praticamente le divinità di questo mondo. Per farlo hanno creato delle tremende armi senzienti, le Primal Beast. Gli Astral vennero tuttavia sconfitti e le Primal Beast furono sparse per il mondo.

Il protagonista di GranBlue Fantasy è il capitano di una nave volante (nel gioco originale può essere o Gran o Djeeta) che, insieme alla sua ciurma e al suo famiglio volante Vyrn, si trova a soccorrere una misteriosa ragazzina di nome Lyria e un’ufficiale imperiale di nome Katalina. Le due stanno fuggendo proprio dal malvagio Impero di Erste che stava facendo sperimenti sulla prima per via del suo collegamento con le Primal Beast. Per cercare di proteggerle, il Capitano viene ferito mortalmente e Lyria si lega a lui attraverso la propria energia vitale. Il gruppo vivrà quindi una serie di avventure e conoscerà diversi personaggi particolari… tutto questo avviene però prima di GranBlue Fantasy Versus dove una serie di avvenimenti getteranno nuovamente Gran e Lyria in una situazione molto complessa. Non ti svelo altro per lasciarti il piacere di scoprire il resto della storia da solo.

GranBlue Fantasy Versus screen
Gran attacca Katalina

Due Giochi in Uno

GranBlue Fantasy Versus presenta tutte le tipiche caratteristiche dei picchiaduro Arc System Works, a partire dalle modalità di gioco presenti. La modalità Arcade ci permetterà di affrontare una serie di avversari fino all’inevitabile boss finale. Dopo ogni scontro potremo scegliere l’avversario e la difficoltà dello scontro successivo. Il Mission Training ci presenterà una serie di sfide generiche o specifiche per ogni personaggio così da insegnarci come giocare efficacemente. Il Free Training ci permetterà di esercitarci liberamente con il proprio personaggio. Attraverso la modalità VS potremo affrontare un amico in locale e ovviamente potremo fare altrettanto anche tramite l’online. Infine la modalità RPG è quella che narra la storia del gioco, ma è un po’ particolare visto che praticamente è un gioco a sé stante.

Gli scontri in quasi tutte le modalità si svolgono 1 contro 1 come nei tipici picchiaduro 2D. Il giocatore avrà a disposizione tre attacchi, uno debole e veloce, uno medio ed uno forte, ma lento. Gli ultimi due attacchi varieranno se il giocatore è vicino o lontano dall’avversario. Premendo fino a tre volte un tasto d’attacco quando si è vicini all’avversario, si eseguirà una combo automatica. Ogni personaggio avrà inoltre un attacco speciale unico ed una serie di Skybound Arts da attivare inserendo specifiche combinazioni di comandi (le tipiche mosse speciali). Non mancheranno ovviamente anche le Super Skybound Arts, da eseguire quando una barra è piena, e le Ultimate, che richiedono oltre alla barra anche che il proprio personaggio abbia meno del 30% della propria vita. Quest’ultime, se colpiscono un avversario vicino, attiveranno inoltre una breve animazione cinematografica e infliggeranno più danni.

GranBlue Fantas Versus screen
Gran richiama Lyria che si appresta a rilasciare il pieno potenziale della sua primal beast

GranBlue Fantasy Versus è pensato appositamente per quei giocatori che non sono pratici di Picchiaduro. Molti dei comandi per le Skybound Arts e delle combo sono davvero facili e sono praticamente uguali o almeno simili tra tutti i personaggi. Occhio però che gli effetti di ogni attacco sono ben diversi. Ogni personaggio gioca comunque un proprio stile preciso. A rendere più facile il tutto, le Skybound Arts possono essere eseguite anche premendo semplicemente un tasto, senza la serie di comandi. In questo modo andranno però in cooldown e non potranno essere riutilizzate fino a quando l’apposita iconcina non si sarà riempita di nuovo, proprio come in un vero GDR! Inoltre anche parata, le prese e gli attacchi overhead potranno essere eseguiti usando un solo tasto come scorciatoie. A dimostrare che questo gioco è pensato per i novizi, c’é anche un’intera sezione del glossario che spiegherà ogni singolo termine esistente che viene solitamente utilizzato nei piacchiaduro. Non sai cosa vuol dire OTG attack? Ora puoi impararlo!

Il cuore pulsante di GranBlue Fantasy Versus è ovviamente la modalità RPG. Questa si svolge a tutti gli effetti come un beat’em up con i vari livelli divisi da dialoghi e scene animate di pregevolissima fattura. Ci troveremo all’inizio alla guida del solo Gran mentre questi viaggia di isola in isola affrontando missioni e scontri. Questa modalità è seriamente enorme! Potremo infatti personalizzare e potenziare le armi e gli oggetti dei nostri personaggi, trovare tesori e soldi nelle missioni (per comprare nuovi equipaggiamenti) e persino affrontare in coppia ogni livello con un altro personaggio! Questo potrà essere guidato dalla CPU o potremo scegliere di farci aiutare da un giocatore online! La modalità RPG è davvero un gioco nel gioco e fidati se ti dico che ti terrà impegnato tantissimo tempo.

GranBlue Fantasy Versus rpg
La modalità rpg ha mostri e boss unici

Un Tornado di Colori e Suoni

Quanto alla resa grafica, credo non serva specificare quanto questa sia semplicemente stupenda. Ti basta vedere gli screen presenti a corredo di questa recensione. Arc System Works ha ormai portato il concetto di picchiaduro 2.5D ad un altro livello e ogni suo gioco sembra spingersi un po’ più in là. Le animazioni di GranBlue Fantasy Versus non sfigurerebbero in una serie anime di alto livello, anzi… sono di così buona qualità che superano di gran lunga molti prodotti moderni come fluidità e resa a schermo.

Ogni scontro sarà un tripudio di effetti di luce, movimenti di telecamera e scontri serrati. La fluidità che il gioco riesce a mantenere in ogni sua fase è mostruosa. Preparati ad un vero e proprio tornado di colori ed effetti speciali, tra evocazioni di creature enormi fino ad esplosioni epiche e scene che andrebbero incorniciate fotogramma per fotogramma. La cura che è stata riposta nella realizzazione grafica di GranBlue Fantasy Versus è semplicemente non quantificabile.

GranBlue Fantasy Versus screen
Sembra la scena di un anime e invece è uno screen del gioco

Ovviamente sarà difficile osservare tutto mentre cerchi di vincere uno scontro e sarà difficile capire alcune cose se non si è avezzi al mondo del gioco. Tranquillo però perché GranBlue Fantasy Versus presenta sia una galleria che un glossario. Nella prima troverai tutti gli artwork e i filmati del gioco e ne potrai sbloccare di nuovi completando le varie modalità o usando i punti che otterrai via via che completerai determinate missioni (con questi potrai acquistare anche colori alternativi, avatar online e altre cose). Nella seconda invece troverai ogni genere di informazione su GranBlue Fantasy, la maggior parte delle quali saranno anche corredate da un accesso facilitato agli artwork appositi. Tale glossario sarà accessibile velocemente anche durante i dialoghi della modalità RPG. Molto utile per ricordare chi è chi.

Infine non possiamo che parlare del comparto sonoro. Trattandosi di Arc System Works non possiamo che lodare ancora una volta la composizione, ma stavolta notiamo il tocco indistinguibile di una leggenda come Nobuo Uematsu. Il rock tipico di questa casa di produzione si unisce alle sinfonie epiche di uno dei maestri che ha aiutato a imprimere nei nostri cuori la saga di Final Fantasy. Il risultato è una serie di musiche che a tratti ricordano le migliori sinfonie di Soul Calibur e che riescono sempre a sottolineare alla perfezione il giusto ritmo della situazione. Ovviamente potrai riascoltare anche queste dalla galleria del gioco, peccato però non si possano scegliere per ascoltarle come musica di sfondo nei vari menù.

GranBlue Fantas Versus limited
La limited edition, che comprende soundtrack e artwork, è stata confermata anche per il mercato europeo!

Una porta d’ingresso verso un intero genere

GranBlue Fantasy Versus è un prodotto che sfiora la perfezione ed è sicuramente il miglior punto d’ingresso per un giocatore che vuole avvicinarsi al mondo dei picchiaduro. Il gioco presenta un gameplay semplice da imparare, un comparto artistico accattivante e fluido e un mondo di gioco affascinante. Tutto corredato da una longevità mostruosa. Senza considerare tutte le possibilità di personalizzazione, le armi e gli oggetti da sbloccare e le sfide da superare. Questo gioco ti terrà impegnato per molte ore, fidati.

Ovviamente non manca qualche piccola sbaffatura. L’eccessiva semplicità apparente del gioco può far storcere il naso ai puristi del genere dei picchiaduro (fermo restando che io mi sono comunque divertito come un bambino), inoltre la modalità RPG è ampia e divertente, ma i controlli a volte sono un po’ confusionari, soprattutto quando si cerca di eseguire una mossa speciale in una direzione e invece ci troviamo a girarci in quella opposta e a eseguire tutt’altro. Infine, 11 personaggi sono davvero pochi. Certo, si percepisce la cura dietro ognuno di questi e il cast andrà crescendo visto che sono stati annunciati già due season pass da 5 personaggi dlc, ma resta che all’inizio avremo una scelta un po’ limitata. Nonostante queste piccole sbavature, mi è impossibile non consigliare l’acquisto di GranBlue Fantasy Versus, sia che tu conosca il gioco originale o meno. Se credi che non faccia per te perché non hai mai giocato ad un picchiaduro 2.5D… cambia idea. Questa è proprio la scelta perfetta per iniziare!

Ambientazione e personaggi interessanti

Gameplay semplice da imparare

Una longevità mostruosa

Il comparto artistico sfiora la perfezione

Un ottimo punto d'ingresso al genere dei picchiaduro

Può far storcere il naso ai puristi del genere

Gli scontri nella modalità gdr a volte sono un po' confusionari

Solo 11 personaggi giocabili

Sì.
Sì possono ottenere sia procedendo nelle modalità di gioco (RPG, Arcade, Mission Training) sia compiendo azioni speciali specifiche nel menù o negli scontri.

Grafica
100
Sonoro
100
Longevità
90
Impatto
90
Voto
VOTA
1

GranBlue Fantasy Versus è l’ennesimo capolavoro di Arc System Works e ha un certo sapore di Soul Calibur in salsa 2.5D. Un buon punto d’ingresso al genere dei picchiaduro visto che presenta un gameplay semplice da imparare, ma che può diventare velocemente complesso e articolato. La modalità RPG è il vero fiore all’occhiello del gioco visto che unisce efficacemente tre generi di videogioco diversi (picchiaduro, beat’em up e GDR). Qualche sbaffatura qua e là, ma in generale un prodotto che è difficile non consigliare.

0

Commenti

1007

Miei

1
0
1
0

La tua opinione conta!