god of war ragnarok

God of War Ragnarok: annunciate le funzioni di accessibilità

Oltre 60 opzioni per soddisfare le esigenze di tutti i giocatori

Torniamo a parlare di God of War Ragnarök. , uno dei titoli più attesi se non il più atteso dell’anno, visto l’inaspettato rinvio di Starfield al 2023. Non abbiamo ancora una data d’uscita per il gioco di Santa Monica Studios, anche se più volte è stato confermato che il lancio avverrà nel 2022 (probabilmente a fine anno), ma lo studio di sviluppo ha voluto tenerci aggiornati sulle numerose opzioni di accessibilità (Forza Horizon 5 insegna) che avremo a nostra disposizione una volta avviato il gioco.

Non solo è stata riprogettata l’intera interfaccia utente per consentire flessibilità e leggibilità maggiori, ma anche i controller sono stati rimappati da zero e ancor più personalizzazione è stata data ai sistemi di combattimento e interazione. Tutte le funzioni di accessibilità di God of War del 2018 sono state conservate e ampliate in God of War Ragnarök, fino a includere oltre 60 opzioni per regolare l’azione di gioco in base al proprio stile ed esigenze.

Di queste opzioni ne vedremo solo alcune, quelle più degne di nota, e che gli stessi sviluppatori hanno deciso di divulgare.

god of war ragnarok

Funzionalità aggiunte a God of War Ragnarök dalla versione PC di God of War (2018)

Come suggerito dal titolo, sono stati aggiunti a God of War Ragnarök lo scatto/scatto automatico, il punto continuo (sempre su reticolo), ovvero mettere punti focali aggiuntivi per ridurre la sensazione di mal di mare o semplicemente da usare come promemoria costante del centro dello schermo, con la possibilità di attivare un punto centrale in tre diverse dimensioni e sette colori diversi.

Lo stile di puntamento per scegliere se tenere premuta o attivare/disattivare la posizione di mira e lo stile di difesa per scegliere se tenere premuta o attivare/disattivare la posizione con lo scudo.

Novità su God of War Ragnarök

Partiamo con il miglioramento dei sottotitoli, di cui potremo scegliere dimensione e colore, se mostrare oppure no i nomi dei parlanti; sono state aggiunte didascalie sia ai filmati che al gameplay per offrire una ricca comprensione del paesaggio sonoro di God of War Ragnarök. Inoltre, saranno molto utili per comprendere anche i rompicapi.

In più sono state incluse alcune opzioni che consentono di sfocare lo sfondo dietro i sottotitoli e le didascalie per renderli più leggibili, oltre alla possibilità di scurire lo sfondo dietro i sottotitoli per una migliore leggibilità sulla neve, che molto probabilmente sarà predominante nel nuovo capitolo.

Anche la dimensione di testo e delle icone è stata potenziata, fino ad arrivare alla dimensione extra-large, così da risultare visibili anche giocando a una distanza piuttosto ampia dallo schermo di gioco.

Altra novità è la completa riprogettazione della mappatura del controller, così da lasciare totale libertà a noi giocatori di personalizzare le configurazioni dei tasti in God of War Ragnarök. I singoli tasti possono essere scambiati e, per selezionare azioni complesse, potrai scegliere configurazioni alternative da un elenco predefinito.

 

Modalità a contrasto elevato

La nuova modalità colori a contrasto elevato ti consente di applicare un colore agli elementi del gioco come bersagli, nemici e altri personaggi, oltre a una varietà di tipi di oggetti. I personaggi saranno maggiormente visibili sullo sfondo e può essere attivata e disattivata grazie allo scorrimento rapido con un dito. Si disattiva automaticamente quando ci si trova nel menu Impostazioni o del personaggio e durante i filmati di gioco.

Anche qui il livello di personalizzazione è molto profondo, permettendoti di selezionare una palette di colori che si adatta al tuo stile di gioco e regolare i singoli colori per personaggi, nemici e oggetti oltre a selezionare separatamente i livelli di contrasto dello sfondo con tonalità medie o scure.

God of War Ragnarok contrasto elevato

Per terminare la panoramica sulle funzionalità di God of War Ragnarök, qui di seguito un elenco delle altre opzioni:

Navigazione assistita: consente di orientare la visuale verso l’obiettivo della bussola. Quando non sei in combattimento, premendo il tasto Navigazione assistita la visuale verrà orientata verso il prossimo obiettivo della storia.

Assistenza agli spostamentiè possibile automatizzare le funzioni di salto, volteggio, copertura e altre funzioni di spostamento in base alla direzione selezionata.

Assistenza +aggiunge mosse basate sull’interazione come arrampicarsi, avanzare a carponi e percorrere passaggi stretti.

Indizi audio: un segnale acustico ci avvertirà nei pressi di un punto d’interazione, in modo che si possa sentire quando un’icona si trova nelle vicinanze e quando il tasto diventa attivo.

Gli indizi audio si estendono a segnali di combattimento aggiuntivi come suoni di attacco non bloccabili, segnali di puntamento e segnali di cambio d’armi. Il volume degli indizi audio può essere regolato separatamente dagli altri cursori del volume, così da modificarlo in base alle tue esigenze.

Qui di seguito un video esplicativo:

Come detto, le funzioni di accessibilità di God of War Ragnarök non finiscono qui, e come dichiarato dagli studi di Santa Monica, ulteriori aggiornamenti verranno fatti con l’approssimarsi della data d’uscita.

Fonte

Che ne pensi di queste funzioni? Faccelo sapere nei commenti!

Simone Strinati
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI