Five Nights at Freddy's

Five Nights at Freddy’s: ufficiale il ritiro del creatore dopo le controversie

Scott Cawthon ha deciso di abbandonare la serie dopo le accuse ricevute per le sue donazioni politiche

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Scott Cawthon, lo sviluppatore indipendente dietro Five Nights at Freddy’s, ha recentemente annunciato il suo ritiro dalla scena videoludica in seguito alle controversie che abbiamo trattato nel dettaglio poco tempo fa.

“È la fine di FNAF? No. Significa solo che qualcun altro prenderà le redini dell’opera; qualcuno di mia scelta, e di cui mi fido. Dovremo aspettare e vedere come si risolve, ma un annuncio verrà fatto prima o poi.” 

Queste le parole del creatore pubblicate direttamente sul suo sito, scottgames.com.

five nights at freddy's tweet

Five Nights at Freddy’s: #ThankyouScott

Numerosissimi i messaggi di supporto dai fan, come riconosce lo stesso Cawthon: “Mi è stato mostrato moltissimo affetto e supporto in quest’ultima settimana, in buona parte dalla comunità LGBT. La gentilezza nei miei confronti è stata surreale.”

L’autore della celebre serie survival horror, per chi non lo sapesse, è stato recentemente sotto attacco a causa delle sue donazioni politiche a favore della destra americana. La rivelazione ha deluso e infuriato molti dei suoi fan, in particolare quelli appartenenti alla comunità LGBT, mettendolo al centro di aspre critiche e addirittura minacce.

Questo annuncio non arriva però completamente di sorpresa. Già agli inizi di questa vicenda, nel suo messaggio pubblicato su Reddit a cui si è rivolto ai fan, Scott aveva sottolineato la distinta possibilità che sarebbe arrivato a questa decisione.

five nights at freddy's tweet

Scott Cawthon: “Ci si vede dall’altra parte”

“Al settimo anniversario dall’uscita del trailer del primo videogioco, mentre stavo realizzando che ero a metà dei miei 30 anni, e ora che mi sto avvicinando alla metà dei miei 40, ho capito che mi mancano un sacco di cose su cui potevo concentrarmi prima che FNAF diventasse il successo che è.

Mi manca creare giochi per i miei bambini, mi manca farlo per divertimento, e mi manca creare RPG anche se faccio schifo a farli. Tutto questo per dire, ho deciso di ritirarmi.”

Sette anni da quando abbiamo vestito per la prima volta i panni della guardia di sicurezza della pizzeria chiamata Freddy Fazbear, popolata da animatronics che di notte si sveglieranno e cercheranno di ucciderci.

Oggi, all’alba dell’arrivo del nuovo capitolo della serie, Five Nights at Freddy’s: Security Breach, l’assenza del suo progenitore sarà sicuramente sentita.

“Ho avuto una carriera fortuita e soddisfacente. Mi è stata mostrata grande gentilezza e ho provato a mostrarne altrettanta in risposta. Ho cercato di creare dei bei videogiochi (inizi il dibattito) e ho assistito alla creazione di quella che è possibilmente la fanbase più creativa e talentuosa del mondo.”

Five Nights at Freddy's

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Tu sentirai la mancanza di Scott? Pensi che la serie subirà un cambio di direzione? Faccelo sapere nei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro