Fan si ribellano al PEGI troppo basso per NBA 2K20: perché?

Il nuovo trailer fa agitare la community: "sembra la pubblicità di un casinò"

https://www.youtube.com/watch?time_continue=103&v=46MQ1ZMZ-l4

All’inizio della settimana, la software house 2K ha rilasciato un trailer per il suo gioco sportivo NBA 2K20 in cui venivano spiegati i minigiochi che saranno inclusi nel titolo, mostrando slot machine e ruota della fortuna. Elementi tipici del gioco d’azzardo.

Il trailer è stato nascosto dalle playlist di video del canale YouTube dell’azienda a causa dei tantissimi non mi piace e delle critiche ricevute nei commenti. “Sembra di star guardando la pubblicità di un casinò”, “Queste sono scommesse legalizzate. Non provano più nemmeno a nasconderlo” sono solo degli esempi.

A peggiorare la situazione è stato il PEGI (Pan European Game Information), che ha etichettato il titolo come adatto sia ai bambini che agli adulti dando il valore di “PEGI 3”, causando ovviamente il caos nella community di videogiocatori.

La risposta dell’ente non si è fatta attendere, spiegandosi con una mail:

Abbiamo visto il trailer d’annuncio di NBA 2K20 e notato la controversia che questo ha causato. Crediamo sia importante spiegare quando certi contenuti possono essere visti come gioco d’azzardo nel sistema PEGI, ma anche mostrare quando questo non accade.

Un videogioco ottiene l’etichetta di gioco d’azzardo se contiene immagini in movimento che incoraggiano e/o insegnano l’uso di giochi che sono tipicamente associati a esso.

Usiamo un esempio per essere ancora più chiari, più dettagliati: questo si riferisce a tipi di scommesse o gioco d’azzardo che sono normalmente visti/giocati nei casinò, centri scommesse, corse. Questo non copre giochi dove lo scommettere o il giocare d’azzardo è semplicemente una parte della storyline generale. Il gioco deve effettivamente insegnare al videogiocatore come fare e/o incoraggiarlo a farlo con moneta nella vita reale.

Per esempio, questo include giochi che insegnano al giocatore come giocare giochi di carte che sono di solito giocati con soldi o come scommettere nelle corse di cavallo e simili.

È importante stressare che le controverse immagini giocano un ruolo centrale nel trailer, ma non è necessariamente una cosa da fare nel gioco, che non è stato ancora rilasciato.

A questo punto, PEGI può solo commentare il trailer che è stato reso pubblicamente disponibile.

nba 2k20 gioco d'azzardo

Il trailer include immagini che sono generalmente conosciute da casinò (ruota della fortuna, slot machine). Usare questo tipo di meccanica per selezionare un oggetto, o un personaggio, o una azione con una certa possibilità che accada, non è la stessa cosa che insegnare come giocare d’azzardo all’interno di casinò. Queste differenze al momento non ci permettono di applicare l’etichetta di gioco d’azzardo.

Ma siamo a conoscenza che potrebbe avvicinarsi davvero molto per alcune persone, e quella è una parte di una discussione interna che PEGI sta avendo al momento.

L’industria di videogiochi si evolve costantemente (e rapidamente soprattutto negli scorsi anni). Come un’organizzazione di rating, abbiamo bisogno che questi sviluppi siano riflessi nei nostri criteri di classificazione.

Non basiamo le nostre decisioni su un solo trailer, ma valuteremo correttamente il sistema di gioco (e l’industria dei videogiochi in generale) consigliando come essa dovrebbe rispondere a queste preoccupazioni”.

Quindi, finché il titolo non sarà rilasciato, non dovremo preoccuparci della valutazione del PEGI e prendere il suo posto attaccando un trailer è sbagliato, per quanto controverso questo sia. Ma rimane sacrosanto farsi sentire quando si pensa che qualcosa sia esageratamente errato. Rimane comunque uno spunto per l’ente stesso per farci capire prima cosa può essere considerato giocabile per i bambini e giovani e cosa invece prettamente per adulti. Alzando il livello di scrutinio dei vari titoli sul mercato videoludico. Non solo in Europa, ma anche al di fuori.

Magari le software house dovrebbero mandare al PEGI dei codici prima della release, così da far sapere le cose con un leggero anticipo. Ovviamente prima di questo si dà una valutazione provvisoria, come già succede adesso.

NBA 2K20 verrà rilasciato il 6 settembre 2019 per PC, PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch, iOS e Android.

Se vuoi, ecco un link per acquistarlo su Instant Gaming.

Cosa ne pensi di questa decisione? Il PEGI quale armi dovrebbe utilizzare per valutare al meglio i titoli sul mercato? Faccelo sapere scrivendo un commento qui sotto!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>

Cosa ne pensi di questa decisione? Il PEGI quale armi dovrebbe utilizzare per valutare al meglio i titoli sul mercato? Faccelo sapere scrivendo un commento qui sotto!

2+