Days Gone 2

Days Gone 2, la petizione dei fan supera le 55.000 firme

Gli appassionati cercano di convincere Sony a tornare sui suoi passi

Pubblicità

Days Gone è un gioco che parla di persone, singole e in gruppo; parla dei loro impulsi più bassi e dei loro gesti migliori in un luogo dove non c’è un attimo di pace e i ricordi sono banditi perché il vecchio mondo non esiste più.

Days Gone

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Non è detto che certe iniziative possano servire a qualcosa, ma è sicuro che l’attenzione degli appassionati per Days Gone 2 è veramente forte. Lo dimostra la petizione organizzata dai fan stessi per convincere Sony a tornare sui suoi passi e permettere a Bend Studio di lavorare sul sequel del suo survival horror open world. Ad oggi, la raccolta firme organizzata su change.org ha infatti raccolto oltre 55.000 sottoscrizioni, per l’entusiasmo di chi ha messo in piedi l’iniziativa.

Una petizione per Days Gone 2: Sony ci ripenserà?

Bisogna essere realisti e ammettere che ci vorrebbe ben altro affinché Sony cambi per davvero idea sullo sviluppo di un eventuale sequel di Days Gone. Iniziative di questo genere possono spesso lasciare il tempo che trovano, sia perché il risultato è facilmente malleabile a proprio piacimento, sia perché a meno che non si raggiungano numeri veramente grossi è difficile che il messaggio venga considerato da una compagnia che tiene conto di ben altri parametri per le sue valutazioni.

D’altro canto, la petizione fa comunque parlare di sé, tanto da scatenare persino l’interesse di Jeff Ross, director del primo Days Gone che ha ringraziato i fan per il supporto pur consapevole che quasi certamente non porterà a cambiare le cose.

In ogni caso, le motivazioni che avrebbero portato Sony a decidere di non dare il semaforo verde a Days Gone 2 sarebbero diverse: da una reazione della critica non proprio eccezionale ad una performance sul mercato al di sotto delle aspettative. Considerati i costi di sviluppo sempre più alti e la necessità di puntare su cavalli sicuri, il colosso giapponese avrebbe preferito puntare su altro e spostare gli studi Bend su un progetto totalmente inedito.

Se sei un appassionato del primo episodio e vuoi comunque far sentire la tua voce, la petizione per Days Gone 2 è disponibile a questo indirizzo.

Pubblicità
Pubblicità

Vorresti vedere anche tu il sequel di Days Gone? Scrivimi cosa ne pensi in un commento!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro