0
0

Bioware sta facendo progressi nello sviluppo di Dragon Age 4

Dragon Age 4 è vivo e vegeto!

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Durante le conferenze vengono annunciati titoli di un certo peso e capita di tanto in tanto che in secondo momento gli editori si rendano conto di essere stati troppo frettolosi. È un qualcosa che è già accaduto e che sicuramente continuerà ad accadere, ma nel caso specifico stavolta stiamo parlando di Dragon Age 4, Il titolo, sotto lo sviluppo di Bioware, è stato presentato per la prima volta ai The Game Awards nel dicembre 2018, ma da quel momento in poi se ne è saputo poco e nulla.

Con grandissime probabilmente ci vorrà ancora un po’ prima di vedere qualcosa di più concreto, anche se di recente, il produttore esecutivo Mark Darrah ha risposto alle insistenti domande dei fan riguardo lo stato dello sviluppo del gioco.

Lo sviluppo di Dragon Age 4 procede!

Dopo aver ribadito l’ovvio per chi temeva una cancellazione del gioco (che invece è in fase di sviluppo) Darrah ha sottolineato che Bioware sta lavorando al gioco, ma da casa a causa della pandemia di COVID-19. Per via dello smart working il lavoro è piuttosto duro, ma Darrah afferma che il team di sviluppo sta facendo dei progressi!

Dopo l’annuncio ai The Game Awards non abbiamo saputo molto del gioco, per quello erano in molti a temere la cancellazione del gioco. Ad aggiungersi agli indizi che portavano a quest’infausta previsione c’è stata anche la traballante situazione di Bioware, per cui il duplice insuccesso di Mass Effect Andromeda ma sopratutto di Anthem faceva temere ad alcuni addirittura la chiusura del rinomato studio. Un’eventualità remota, ma l’ombra del precedente della chiusura di Visceral Games da parte di EA ha fatto trasalire più di qualcuno.

Per ora in ogni caso sappiamo pochissimo del gioco, se non che non vedremo Dragon Age 4 prima del 2022!

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1280

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0