Battle Princess Madelyn: Royal Edition, per PlayStation 4 e Nintendo Switch

Battle Princess Madelyn e WILL otterranno una versione fisica

Buone notizie per lo zoccolo duro dei fan del formato fisico: Battle Princess Madelyn e WILL stanno per ottenere una versione fisica

Per quanto sia un paradiso per il panorama indie, Nintendo Switch vanta una fetta di utenza particolarmente vocale nel suo astio verso il formato unicamente digitale: un bel problema, questo, visto che per un titolo indie emergente il solo fatto di esistere è già tanto. Spesso e volentieri, la risposta a questa nicchia è il publisher dall’appropriato nome di Limited Run, che giunge nuovamente in soccorso dei fan con una versione fisica di Battle Princess Madelyn.

L’indie dell’anno scorso creato da Chris Obritsch in onore sia di Ghouls ‘n Ghosts che della figlia Madelyn, infatti, uscirà in formato fisico a breve, su PlayStation 4 e su Nintendo Switch, con il sottotitolo Royal Edition. Per la precisione, Battle Princess Madelyn: Royal Edition sarà disponibile per il preordine già questa settimana, il 25 di ottobre. Il creatore del gioco, fondatore di Casual Bit Games, ha detto questo in proposito:

“A metà sviluppo, era palese che il gioco stesse deviando da quello che avrebbe dovuto costituirne le fondamenta. Il gioco avrebbe dovuto avere una Modalità Storia e una Modalità Arcade messe sullo stesso piano. Ma con tutti gli extra di Kickstarter e le aggiunte alla storia nate per incoraggiare il finanziamento del gioco che poi non sono state più incorporate, abbiamo dovuto ingigantire i livelli generando però un gameplay non più adatto all’anima ‘arcade’ che avremmo voluto vedere nel gioco. Più che un gioco d’avventura, è diventato un gioco a base di quest, in modo tale da accomodare tutti i personaggi non giocanti basati sui backer. Questo modus operandi ci ha portati a separare i livelli in due set – uno creato con la modalità Storia, e uno creato con l’Arcade in mente. E mentre siamo felici di come è venuto fuori il gioco – semplicemente non era più quello che avevo in mente io in origine. Così ho ripreso i miei vecchi design antecedenti Kickstarter e il finanziamento, che [Kickstarter e fondi, ndt] hanno richiesto l’alterazione di diversi elementi per venire inclusi nel gioco. Ho iniziato a cambiare le cose affinché tornassero al loro stato originario prima della separazione in più modalità, quando il mio prototipo era ancora inalterato. Il mio partner e sviluppatore principale a Casual Bit Games ha abbandonato il progetto durante lo sviluppo per perseguire un’altra carriera, e pertanto ho riprogrammato personalmente molti diversi aspetti per questa versione del gioco. Noterete ad esempio che gli scheletri si muovono in modo diverso: esattamente come nel mio prototipo. Ecco, è di cambiamenti di questo tipo che si parla.”

In altre parole, abbiamo a che fare con un vero e proprio director’s cut di Battle Princess Madelyn, ma non è tutto: anche un altro indie sta per ricevere un trattamento fisico, e si tratta di WILL: A Wonderful World.

Con un prezzo sugli ottanta dollari, PM Studios ed acttil hanno unito le forze con WMY Studios per un’edizione limitata di WILL: A Wonderful World per Nintendo Switch. A differenza di quanto offerto da Limited Run, però, qui si tratta davvero di un’edizione limitata in ogni senso: non solo non sono previste ristampe, ma le copie si limitano a 450. L’edizione, ad ogni modo, include un peluche di Willy il cane, la colonna sonora e un artbook di 150 pagine. La descrizione dell’eShop recita:

“Immergiti nella storia e impara a conoscere chi ha bisogno di te, ma ricorda: cambiare il destino altrui porta con sé delle ripercussioni. Vivi ogni storia, gestisci le lettere, risolvi i puzzle; forse i ricordi della ragazzina torneranno, ma cosa scoprirà di sé e della sua missione? Devi guidare i loro destini, scoprire i legami tra le storie, e trovare il modo migliore di aiutare i bisognosi. WILL: A Wonderful World fonde storie ricche di immaginazione e una presentazione fantastica, con una direzione artistica ricca di colori e una colonna sonora deliziosa.”

Non so se sei un fan del formato fisico per collezionismo o altro, ma se lo sei, e i giochi qui sopra stuzzicano il tuo interesse, il nostro consiglio è quello di cercare subito di accaparrarteli.

Fonte

Cosa pensi di questi due titoli? Credi valga la pena darsi da fare per accaparrarsi le limitatissime edizioni fisiche dei giochi indie?

Alessandro Bozzi
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI