Until Dawn 2 nessun sequel

Until Dawn 2: nessun sequel per l’avventura survival-horror

Scopriamo insieme i motivi che hanno spinto Supermassive Games a non progettare Until Dawn 2

Unitl Dawn, l’avventura grafica survival horror tra i più apprezzati (pubblicata nell’agosto del 2015 su PlayStation 4), non avrà un sequel. A confermarlo è il team di Supermassive Games stesso durante un’intervista, affermando che la loro preferenza ricade sullo sviluppo di un altro titolo con protagonisti diversi, ovvero Man of Medan, un’antologia in 5 parti.

Questa notizia delude i fan che da tempo, considerando il successo di Until Dawn, reclamavano un seguito; ma vediamo più da vicino le motivazioni che hanno condotto Supermassive Games a questa decisione; a spiegarcelo meglio, è Pete Samuels, produttore esecutivo di Supermassive che in una intervista a Game Informer, afferma di aver preferito ad Until Dawn 2, un’antologia che permettesse al team di sviluppo di lavorare su più progetti entro un tempo molto più ridotto:” Gran parte del nostro compito [creando antologia] riguarda il nostro desiderio di servire i fan dalla nostra prospettiva e di servircene noi stessi in ciò che amiamo fare, ovvero creare più storie e personaggi, e farlo più frequentemente rispetto a uno o due, ogni pochi anni”.

Until Dawn 2 ci sarà?

Ad intervenire nel discorso è anche il game director di Man of Medan, Tom Heaton che dichiara:” in un’antologia c’è una grande opportunità di lavorare su un nuovo soggetto, un nuovo genere e con personaggi che puoi sviluppare appositamente per quella storia. Non sei vincolato ad utilizzare personaggi storici”; l’ultima parola spetta al produttore Dan McDonald, che pone l’accento su un problema logistico e pratico che con Until Dawn 2 si verrebbe a creare, ovvero essendo il gioco un’avventura narrativa in cui i personaggi possono vivere o morire in base alle scelte del giocatore, il team si ritroverebbe inevitabilmente a non sapere chi, dei protagonisti, fosse sopravvissuto alla storia: Se realizzassimo un sequel, non sapremmo chi è sopravvissuto. Voglio dire, potremmo risolvere il problema deducendolo dai salvataggi, ma non vogliamo fare un seguito. Vogliamo fare una storia diversa con protagonisti diversi”.

Ti lascio il trailer di Man of Medan.

Fonte

Che ne pensi di queste dichiarazioni? Sei deluso da questa notizia? Conosci il titolo? Dicci la tua con dei commenti!

Valentina Masciolini
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI