0
0

Timelie, la recensione

Una giovane donna in compagnia di un misterioso gatto dovrà districarsi in un mondo surreale e risolvere complessi puzzle manipolando il tempo.

Timelie è un puzzle game futuristico totalmente dove ti ritroverai a dover risolvere dei puzzle in modalità cooperativa pur giocando in single player insieme ad un misterioso gatto

Altre recensioni

Speciale 14 minuti fa
Speciale 6 ore fa
Robozarro 4 Agosto 2020
Frontline Zed 4 Agosto 2020
Fairy Tail RPG 3 Agosto 2020
Spitlings 3 Agosto 2020
Gerrrms 3 Agosto 2020
Golftopia 3 Agosto 2020
Liberated 3 Agosto 2020
Naviga tra i contenuti


Timelie è un puzzle game futuristico e innovativo realizzato da Urnique Studio, una giovane casa indipendente tailandese.

Nel gioco impersonerai una ragazza con un misterioso gatto e dovrai riuscire a fuggire ai controlli di robot sentinelle che puoi trovare lungo il tuo cammino. Per superare gli ostacoli potrai avvalerti di varie tipologie di poteri speciali e di gemme che raccoglierai lungo il tragitto. Il gioco è ambientato su uffici sospesi nel nulla ai quali avrai accesso accedendo da un’unica grande sala dove capeggia un grande orologio: questo scandirà i successi nelle tue missioni alle quali accederai da diverse porte che segneranno i capitoli del gioco.

Vivrai un’esperienza di gioco cooperativa in single-player dove risulterà fondamentale coordinare i movimenti dei vari personaggi per raggiungere l’obiettivo finale come in una grande escape room.

Avvolti nel mistero

Possiamo definire Timelie un gioco senza una vera e propria trama. Dall’inizio alla fine non viene spiegato il motivo per il quale la ragazza si trovi in questa ambientazione. Quest’ultima non è ben definita, sembra un mondo onirico dove gli oggetti sono messi quasi lì per caso. Troviamo diversi simboli durante il cammino, anch’essi rimangono senza spiegazione. Qualcosa in più si viene a scoprire riguardo l’entità del gatto, ma solo nel finale.

Sospesi nel nulla

Il titolo inizia con dei livelli dimostrativi che servono a farti prendere confidenza con il sistema di gioco. I controlli sono basilari e spiegati in modo completo. Potrai giocare utilizzando sia mouse che tastiera. Avrai una sorta di media player dove potrai mandare avanti e indietro il tempo. Durante questa linea temporale potrai studiare i movimenti delle guardie nella mappa e sincronizzare i movimenti dei tuoi personaggi per concludere il livello con una difficoltà sempre crescente.

La modalità di movimento è lungo una mappa già tracciata in caselle. Passando con il mouse sopra  ad una cella verrà tracciata una linea virtuale del percorso che il tuo personaggio farà per raggiungere la posizione scelta. Al click il personaggio inizierà il movimento. Le guardie hanno un raggio visuale che indica le zone nelle quali, se dovessi passare,verresti scoperto. Dovrai quindi coordinare al meglio tutti gli spostamenti per portare tutti a destinazione.

Durante i vari livelli troverai delle gemme che forniranno dei poteri speciali per eliminare una guardia o ricostruire parti di mappa. Quando controlli il gatto invece avrai sempre a disposizione il “miagolio“, che serve a distrarre ed attrarre le guardie al punto in cui viene emesso il suono. Questo potere è infinito ma necessita di tempo per ricaricarsi.

Attraverso la combinazione di movimenti e poteri dei due personaggi, ti muoverai lungo percorso per raggiungere la porta di uscita. Ad esempio potrai costruire una parte di mappa mancante utilizzando una gemma mentre il gatto con il suo miagolio distrae le guardie. Ogni livello ha molte e diverse possibili risoluzioni e, alcuni, hanno dei trofei collegati. Nel momento in cui completerai lo scenario ti apparirà a fianco della porta di uscita il simbolo di un artefatto.

Se questo simbolo sarà illuminato, avrai completato il livello superando anche l’obiettivo secondario che ti porta ad una ricompensa.

Qualora l’artefatto sia spento, potrai tornare indietro nel tempo e vedere in concomitanza di quale evento hai perso il bonus secondario così da scegliere se provare o meno a modificare il tuo percorso per ottenere il trofeo. Potrai comunque tornare su tutti i livelli in qualsiasi momento.

Pochi elementi ma ben curati

Sin dai menù iniziali ci troviamo di fronte ad una grafica semplice, lineare e pulita quasi elementare. Gli effetti speciali sono pochi ma ben curati. I movimenti dei personaggi molto elementari. Le texture e le ambientazioni abbastanza spartane, non dettagliate ma azzeccate nel contesto del gioco.

Le ambientazioni sono tutte simili, a volte fin troppo ripetitive, in alcuni casi piene di simboli iconografici difficilmente spiegabili. Le risorse necessarie per far girare il gioco non sono così poche come ci si potrebbe aspettare da un puzzle game. Il gioco richiede buone risorse per essere giocato al massimo della definizione anche se questo particolare a dire il vero, influisce poco sull’andamento e sulla bellezza del gioco. L’aspetto grafico è l’elemento meno importante del motore di gioco.

La musica di sottofondo è piacevole e accompagna durante l’avventura senza mai distrarre dal gioco. Molto interessante l’animazione con il quale si manda avanti e indietro il tempo. Ci troviamo davanti ad un gioco la cui grafica non appare eccelsa ma compatibile con un puzzle game soprattutto di una casa produttrice indipendente.

Terminato il tuo livello, il player ripartirà da capo e ti mostrerà il percorso eseguito tutto di seguito, interromperai quindi la manipolazione temporale e proseguirai con il tragitto programmato. Il tutto sempre ben incastrato in questa sorta di dimensione onirica che, seppur senza fronzoli, ha il grande merito di essere piuttosto immersiva.

A spasso nel tempo

Nel complesso Timelie è un gioco molto buono, sicuramente innovativo. I livelli non sono affatto facili, alcuni molto complessi, ma una volta entrato nella logica dei controlli e nelle dinamiche di gioco, questi sono tutti risolvibili in tempi accettabili. Sbloccare gli extra richiede invece molto più tempo e vanno provate diverse strade per raccogliere l’artefatto. Possiamo definirlo un vero e proprio gioco di programmazione temporale, dove dovrai studiare come muovere i personaggi non solo nello spazio ma anche nel tempo.

Il gioco rimane avvolto dall’inizio alla fine da un velo di mistero che rimane tangibile anche al completamento delle missioni.

La longevità del gioco è buona, ci vogliono dalle 6 alle 8 ore per completare i 5 capitoli di gioco soffermandosi a sbloccare anche alcuni extra. La rigiocabilità è garantita solo fino al raggiungimento di tutti gli artefatti.

In definitiva Timelie è un gioco godibile, una buona alternativa ai classici puzzle game anche se manca di quel pizzico in più per fare un salto di qualità ma comunque molto interessante che potrebbe aprire la strada a giochi di questo tipo o a nuovi capitoli della serie.

Originalità del gameplay

Difficoltà dei livelli

Scenari ripetitivi

Ci sono 22 trofei da raggiungere. Alcuni raggiungibili semplicemente con il proseguimento della storia, altri superando i livelli rispettando alcuni parametri.

Grafica
80
Sonoro
70
Longevità
80
Impatto
85
Voto
VOTA
0

Timelie è un puzzle game dove guiderai una ragazza ed un gatto attraverso misteriosi livelli da risolvere manipolando il tempo. E’ un gioco estremamente interessante per la sua originalità. Un prodotto riuscito realizzato da una casa indipendente, che merita questa valutazione soprattutto per la sua diversità rispetto ad altri giochi di questa categoria.

0

Commenti

1232

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!