The Legend of Zelda Breath of the Wild

The Legend of Zelda Breath of The Wild – Un capolavoro della storia videoludica

Rigiocato in attesa del sequel Tears of The Kingdom

The Legend of Zelda Breath of the Wild è stato indubbiamente uno dei titoli più significativi per l’intero medium videoludico, e il suo successo spiega alla perfezione perché il suo sequel Tears of the Kingdom sia così atteso. Il nostro stagista speciale Marco Romano è tornato ad avventurarsi nelle vaste piane di Hyrule in attesa di quella che potrebbe essere l’ultima grande esclusiva per Nintendo Switch.

Francesco Regano

The Legend of Zelda Breath of The Wild, uscito nel 2017 ultimo titolo dell’ammiraglia Nintendo WII U, che è poi successivamente è stato lanciato come uno dei primi giochi di lancio di Nintendo Switch, che ha segnato un’epoca d’oro del gameplay videoludico il primo gioco Open World vero e proprio di Zelda completamente realistico.

Introduciamo:

La conosciamo, in tantissimi in quanto il mondo di Hyrule, è sprofondato nel Caos, dalla Calmità di Ganon un’arma super potente che è andata fuori controllo, e la principessa Zelda, e tutto il regno ha cercato di controllarla, ma è stato rinchiuso nel castello, in cui Link risvegliato dopo cento anni, dovrà sconfiggere e recuperare tutti i suoi ricordi per riportare la pace nel mondo di Hyrule.

Una Piccola Premessa, l’articolo che ho scritto si basa sul Gioco Base, e non con i contenuti aggiuntivi tra cui il pass,  in quanto includono questi contenuti che aumentano la giocabilità del titolo, aumentando molte ore di gioco:

  1. Prove Leggendarie,  tra cui:  Prove della spada, Cammino dell’Eroe, Modalità Master, Amuleto del Teletrasporto, 8 Oggetti Nascosti, e la Maschera di Korogu
  2. La Ballata dei Campioni: Che Link, dovrà affrontare un nuovo Colosso Sacro, che dovrà esplorare dei Sacrari Aggiuntivi, che dovrà riuscire evocare Hyrule Zero, includono nove oggetti nascosti da scoprire, e la bardatura Ancestrale per il vostro cavallo.
  3. Tre nuovi Scrigni di Tesori da scoprire.

 

The Legend of Zelda Breath of The Wild - Un capolavoro della storia videoludica 1 The Legend of Zelda Breath of The Wild - Un capolavoro della storia videoludica 2 The Legend of Zelda Breath of The Wild - Un capolavoro della storia videoludica 3

Un Piccolo Riassunto della trama:

La Trama di Hyrule, in Zelda Breath of The Wild, narra cosa è successo cento anni fa e la lotta dei mille anni, per esempio Ganon, che ha devastato la distruzione e l’ultimo sovrano di Hyrule racconta Link, cosa è accaduto, compreso i quattro colossi sacri, dette macchine da guerra che sovrastavano il regno, che prima erano innocue poi impazzivano, e una principessa e un cavaliere, che i quattro campioni, univano le forze alla principessa per sconfiggere la calamità ma Ganon, era diabolico e ha deciso di intrappolare tutti nel castello e distruggere il mondo per impossessarsene,  ma nel racconto del Re, diceva che fu devastato in tutto La Principessa Zelda, ha incaricato Link di distruggere Ganon, per sopravvivere ha fatto dormire Link e poi cento anni si risveglia per Zelda lo aiuta a riconquistare, i suoi ricordi e dire a Link di sconfiggere Ganon.

Nella trama purtroppo mi devo fermare li perché il giocatore dovrà vedere un lungo viaggio di Link che scoprirà le origini di Ganon, e alla ricerca di tutti suoi ricordi legati anche dai Campioni, che lo hanno aiutato, per sconfiggere Ganon, che riportava la pace perché il giocatore vedrà con i suoi occhi, veramente una recitazione anche dal doppiaggio, fatto molto bene che fa si il giocatore vedere, con i propri occhi del protagonista un fantasy, vecchio stampo che fa trascinare per tantissime ore in questo bel viaggio, da scoprire.

C’è una piccola cosa che trovate nei ricordi, che trovate nel corso dell’avventura in alcuni filmati trovate, il rapporto dei due protagonisti tra Zelda e Link come si sono conosciuti e cosa è successo prima che inizia il gioco vero e proprio tra cui il prologo della storia.

Il gioco, ha un  filmato segreto nei titoli di coda, ma dovrai avere in tutti e diciotto ricordi, che  dovrai esplorare  il mondo di Hyrule, l’unico  indizio che vi posso dare come aiuto sono una sorta di fasce di luci che appaiono nelle zone, ma l’unico modo per localizzarli, e guardare attentamente le fotografie, assegnate ma gli indizi li trovate i vari pittori che vi daranno la via ma uno in particolare, proprio l’ultimo non esiste l’indicazione ma unico punto e guardare bene la foto e scattarla o fare uno screen shoot, e ricordare l’immagine dove avete visto quel paesaggio.

Una volta raccolto tutti e diciotto ricordi per chi non avesse tutti i ricordi il dialogo si ferma dicendo ti ricordi di me Link? E il gioco si ferma se avete i ricordi prosegue dopo i titoli di coda, cosa è successo.

Quel finale, comunque posso dirvi è aperto che già troverai al seguito di Zelda Tears of The Kingdom.

La trama è fatta molto bene come un romanzo, dove il cavaliere dovrà sconfiggere il malvagio, che dovrà portare la pace nel suo regno, un fantasy vecchio stampo stile Anime Giapponese, con un doppiaggio Italiano, di perfetta fattura le voci sono quelle dei doppiatori cinematografici, ma anche che si sono occupati delle serie animate, ma con una localizzazione fatta come si deve.

Da qui mi fermo, sulla trama perché non posso raccontarla, tutta per chi non avesse giocato al gioco è consigliato di recuperare perché ha segnato un’innovazione, nel gameplay che poi ha portato nei molti giochi.

Un Gameplay molto profondo

The Legend of Zelda Breath of Wild, si contraddistingue tra la massa su una cosa in particolare, immaginate che voi siete gli esploratori e dovete cercare in lungo e largo, l’istinto della sopravvivenza per diventare sempre più forte, ed è anche realistico, che Link dovrà affrontare.

Un Open World con tantissime zone da potere esplorare, per trovare un equipaggiamento in base alle sue esigenze e cercare cibo e vari ingredienti per creare pozioni o alimenti che servono per esplorare alcune zone e utilizzare la torcia per illuminare il proprio cammino, e i vari strumenti che consentono di trovare percorsi nascosti  e cercare i Sacrari che consentono a Link di Ottenere L’emblema del Trionfo superando le varie prove del Dungeon  in stile prove di Ercole.

  • E’ presente  solo una minima parte del RPG (Gioco di Ruolo),  per la gestione dell’inventario, e le missioni principali e secondarie, e l’enciclopedia, e la mappa  per fare un esempio solo per sapere quanto è forte l’arma,  per fare danno ai nemici, ma  non è presente nessuna forma di Level UP o roba simile,  anche l’armatura e lo scudo per sapere quanto è resistente al Danno.

I Nemici, hanno un pattern ben preciso come attaccare ecc. ma è possibile prevedere perché basta, utilizzare anche il contrattacco al momento giusto, potete rispedire l’attacco al mittente e contrattaccare immediatamente, oppure utilizzare l’ambiente circostante per sfruttare gli elementi naturali come fuoco, tuono e l’acqua, o l’esplosivo come bombe ecc..  questa tecnica è possibile usare anche nei mini boss, anche dei boss vero e propri, ma valutate bene prima di agire conseguenza e ricordare avere sempre scorta di tutto che è importante.

Ecco i vari punti fondamentali:

  • Creare Cibo, e pozioni utilizzando i vari ingredienti, che trovate nel mondo di gioco ho comprare dai mercanti, e poi cucinare con le varie combinazioni che soddisfano, al vostro interesse e capita di aumentare la forza, resistenza, stamina, e cuori extra che sono temporanei.
  • Gli strumenti, sono importanti che dovrai imparare, già dall’inizio come la calamita per spostare oggetti, usare le bombe, rallentare il tempo, o scattare fotografie, che consentono al localizzatore, di trovare ciò che stavate cercando tipo vi serve quell’arma o mostro o oggetto localizza, ma si ottiene solo nel secondo laboratorio di ricerca, che è molto distante dalla zona iniziale.
  • L’esplorazione, che puoi cavalcare Cavalli e Cervi, ma attenzione solo di questo i Cavalli una volta che li prendete portate subito, alla stalla più vicina per registrarlo, se no ve lo rubano e rimanete a piedi.
  • Usare il deltaplano, è importante per l’esplorazione, e volare con i venti tra una zona all’altra ma attenzione dove cadere o sbattere.
  • Le armi, scudi e oggetti, di uso comune tipo gli archi si consumano dopo tanto tempo di utilizzo, e il giocatore dovrà tenere sempre le armi di scorta, oppure cercare quelle infrangibili, come per esempio la Spada Suprema, e lo scudo del Cavaliere che ha più resistenza, Il vestiario come la corazza, e l’accessorio sono infrangibili.
  • Attenzione alle condizioni climatiche come il Temporale, che non dovete avere oggetti metallici, se no c’è il fulmine ma potete utilizzare pozioni o armatura, che c’è una che ha il potere di isolante, c’è anche il freddo che dovrai usare vestiti pesanti per coprirsi o la pozione anti gelo, se sei nei posti caldi quello resistente al calore, per creare dovrai cucinare diversi ingredienti che trovi sparsi in giro, e affidandosi, delle varie guide scritte che trovate nei villaggi o luoghi abbandonati che vi indicano le varie ricette oppure comprare l’armatura adatta per proteggersi, dal Caldo e il freddo, basta guardare l’indicatore che troverai accanto al localizzatore del sacrario, e gestito in  gradi Celsius, che ogni area ha sue temperature, attenzione che alcuni sacrari si trovano nelle condizioni climatiche come il Deserto e le parti ghiacciate e nelle parti del vulcano quindi attrezzatevi come si deve, se no perdere cuori della salute ogni volta che vedete Link  che soffre il caldo e il freddo.
  • Il Riposo è anche importante per accamparvi durante la notte per cambiare ciclo giorno e notte, ma anche le condizioni del tempo dal sole alla pioggia ma è consigliato di andare nelle varie locande che offrono anche dei cuori gialli extra spendendo per un ottimo riposo, e può allungare leggermente la stamina o la forza.
  • Poi ci sono le Mini Sfide crossover per esempio di Xenoblade Chronicles 2 e Missioni secondarie che il giocatore riceve ricompense che aiutano al giocatore in modo da proseguire bene l’avventura e  Mini Giochi come per esempio la corsa sulla sabbia, la grande scalata oppure giocare al golf con la roccia.
  • Cercare il posto delle fate, che dovete donare cinquecento Rupie che loro in cambio permettono di potenziare il vostro vestiario.
  • Link Possiede la Tavoletta Shekith, che non è altro un piccolo easter egg tra WII U, ricordate il Pad con lo schermo e Nintendo Switch, come un tablet, che consente di vedere tutti suoi progressi ma c’è un cannocchiale, che consente  di posizionare diverse  icone in zona, per tenere al punto dove andare.
  • Semi di Korogu, servono a Link per potenziare i vari Slot tra Armi,Scudi, Archi e Oggetti e armature, per potare sempre a presso, ma per trovarli dovete fare dei mini giochi e cosi via e esplorare in lungo e largo di Hyrule, da tutte le parti scambiando i semi ottenete uno slot a scelta, e per facilitare come trovarli dovete avere la Maschera di Korogu, che si trova nella DLC Prove Leggendarie

Il suo gameplay, e anche realistico in quanto il giocatore è al controllo di Link, per attaccare e la difesa utilizzando i classici, Tasti e le armi gli scudi, si consumano per le condizioni climatiche e  si rompono e per l’utilizzo eccessivo,  e dovete trovare alla svelta oppure potete utilizzare le trappole esplosive per uccidere all’istante i nemici, e il bello del gioco che il giocatore dovrà esplorare tutto per proseguire l’avventura senza avere indicazioni che dovrà usare il suo intuito infatti il gioco dice in alcune parti te la devi cavare da solo loro ti danno solo un piccolo aiuto, ma poi alla fine dovrai fare tutto tu.

Sacrari e la Parte più importante

In tutto sono centoventi, sono considerate tipo le prove di Ercole, ma hanno uno scopo ben preciso che dovrai risolvere i vari enigmi tra logica, memoria e la forza, che durante la prova dovete superare  e ottenete delle ricompense più gli emblemi del trionfo, che servono  per potenziare i Cuori e La Stamina, che alla statua, vi chiederà quattro emblemi sia per cuori e stamina quindi valutate bene la scelta, Al completamento di tutto il sacrario c’è un easter egg come questo ma se avete L’amiibo di Zelda lo sbloccate subito il vestito, ma è una gioia facendoli per dare un’ottima soddisfazione.

Qui trovate un piccolo regalo vi do la posizione di tutti  sacrari, tra cui un immagine che potete ingrandire diviso in due per ottenere questo bellissimo Easter Egg.

Da precisare, nella Mappa alcuni Sacrari sono comprese nelle missioni secondarie, tra cui le  Sfide dei Sacrari, si sbloccano solo parlando con vari personaggi che trovate in zona e alcuni luoghi specifici della mappa.

The Legend of Zelda Breath of The Wild - Un capolavoro della storia videoludica 4 The Legend of Zelda Breath of The Wild - Un capolavoro della storia videoludica 5

 

The Legend of Zelda Breath of The Wild - Un capolavoro della storia videoludica 6
La foto qui sopra, corrispondono tutti e 120 Sacrari, con vita e stamina al massimo.

Come Sbloccare la Spada Suprema e Lo Scudo Leggendario

Per potere sbloccare la Spada Suprema quella per esorcizzare il male, dovrai fare una prova nel bosco perduto di Hyrule dove c’è una prova da superare di illuminare il cammino tramite delle illusioni, se sbagliate ritornate all’inizio unico modo e seguire, i vari animali e varie fiaccole da illuminare e troverai la strada da seguire, una volta dentro troverete la spada al centro della mappa ma attenzione, dovrai avere tredici cuori e non contano quelli extra tra cui Gialli solo quelli rossi, per ottenerli circa 70 Emblemi, dipende se aumentate anche la stamina c’è ne vogliono di più.

Per ottenere lo Scudo Leggendario quello del Cavaliere di Hyrule è abbastanza semplice, dovete recarvi nelle prigioni del Castello tra cui i sotterranei per accedere basta volare nel castello e trovate una fessura nel Muro dove unico indizio dove è circondato dal mare, trovata la fessura fate un semplice enigma per aprire i vari passaggi e sotto c’è un boss opzionale basta usare tre fulmini fate subito K.O con la spada suprema, e prendete lo scudo leggendario.

Il mio pensiero sul gameplay:

Il Controllo di Link è quello tradizionale della serie vista nei giochi del Passato pensate dai classici Zelda tra Ocarina of Time,  fino ad Arrivare quello che secondo me per l’eccellenza è stato  Twlight Princess, che considero un grande capolavoro, e Skyward Sword che sfrutta al pieno il Wii-Mote ma c’è una particolarità che era il Prequel della storia Originale primo Zelda, comunque Breath of the Wild, come innovazione ha portato un Open World dove il giocatore è libero di esplorare, ed hanno migliorato la  meccanica quella tradizionale della serie, che  dovrai, attaccare al momento giusto e schivare al momento giusto e poi utilizzare il contrattacco per fare maggiore danni, e sfruttare anche l’ambiente circostante come per esempio il fuoco, e il tuono e gli esplosivi che fanno più danno.

Il giocatore può sfruttare il Joy-Con, come è avvenuto su Wii Mote, e anche WII-U Gamepad, con sensore di movimento, per orientare le frecce, o fare gli attacchi facendo il movimento, e utilizzare sui vari Enigmi dei Sacrari, con il Joy-Con destro,  ma è possibile disattivare solo per la mira non per i Sacrari.

Ognuna di esse sfrutta al Pieno il Joy-con, della Nintendo Switch perché hanno studiato degli enigmi appositi per il giroscopio l’accelerometro, che sfrutta hardware Nintendo 100%, che ci sono diversi enigmi in cui il giocatore, dovranno trovare la soluzione adatta che ci staranno ore, ma alcuni enigmi sono anche guidati in modo che non causano problemi, e che ritroverà un’atmosfera fantasy vecchio stampo, che può trascorrere diverse ore in questo mondo fiabesco, il gioco offre tantissime ore di contenuti tra:

  1. Sfide Principali, che sono quindici in tutto, durante lo svolgimento della storia.
  2. Sfide dei Sacrari, (Sarebbero gli indovinelli) sono quaranta due, dai vari villaggi o NPC o luoghi specifici.
  3. Mini Sfide, (Dette anche missioni secondarie) in tutto sono settantasette trovate nei vari villaggi o persone in cammino.

Considerazione Finale:

Rigiocandolo Oggi, mi ha dato la soddisfazione come lo ho giocai per la prima volta che si come non lo ho preso al DayOne, lo ho preso a Natale nel 2021, che per me è stato un bellissimo viaggio con una trama molto bella poi la grafica anche se è Cell Shading, sembrava un Film Animato stile Giapponese, che dava proprio la tradizione vecchio, stampo con il doppiaggio all’altezza pensate allo studio Ghibli, al livello doppiaggio Italiano.

L’esplorazione, che vi fa trascinare tantissime ore a cercare santuari, scoprire tantissimi segreti e ricordi di Link e Zelda, che hanno passato insieme, e anche con i vari campioni, e La parte più bella secondo me e del Colosso, sia dell’acqua e del Cielo che c’erano enigmi molto particolari, e ben studiati che il giocatore stava tante ore per capire il meccanismo, che poi alla fine da una bellissima soddisfazione.

Scoprendo i vari Sacrari, e le prove che sono bellissime parlo quelle del Bosco Perduto, dove è possibile trovare la Spada Leggendaria, e le sue quattro prove sparse nel bosco, che sono una più bella dell’altra i dungeon, particolari dove uno ti resettava tutto il tuo equipaggiamento, che dovevi cavartela con le cose che trovavi e dovevi affidare ai tuoi strumenti.

La colonna Sonora, che accompagna tra pianoforte e altri bellissimi strumenti musicali e soprattutto ci sono anche musiche rilassanti, che veramente accompagna al giocatore una splendida avventura tra l’inizio e la fine.

The Legend of Zelda Breath of The Wild - Un capolavoro della storia videoludica 7

Il seguito Tears of The Kingdom:

Ho già visto I trailer dedicati su questo Sequel di Zelda che posso dire, al mio parere che hanno cercato di innovare sul lato del gameplay affidando dei nuovi strumenti tipo l’unione dei oggetti, poi per creare zattera mezzi di trasporto, il trasferimento tra una zona e l’altra ma vengono reintegrati i vecchi strumenti come ho visto, che è una forma molto interessante.

La trama e il seguito con vari personaggi già visto in passato come Ganodorf  in forma umana e ho riconosciuto un elemento di Twlight Princess ma non so se mi sbaglio giustamente, ma vedrò quando uscirà.

Sicuramente dite voi, viene trattato come un’espansione del gioco originale, ma per me è come se fosse un capitolo nuovo di zecca, che include tantissime ore ma sappiamo che sarà la stessa area ma ci saranno molti dungeon, e altro e la parte del cielo che dovrebbe essere il fulcro del gameplay, può essere che può diventare GOTY del 2023 sicuramente ma vedremo.

Fonte

Tu sei d'accordo? Dicci la tua nei commenti!

Marco Romano
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI