0
0

0

The Game Awards aggiunge una categoria che premia l’accessibilità

Quest’anno verrà introdotto un riconoscimento per i titoli che si impegnano a fornire opzioni di accessibilità

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Con un post sul suo account Twitter, Geoff Keighley ha annunciato che i Game Awards di quest’anno avranno una nuova categoria dedicata all’accessibilità nei videogame.


Come sottolineato nel tweet, si tratta di un premio che “riconosce come gli sviluppatori stiano portando avanti il medium aggiungendo opzioni, tecnologie e contenuti che consentano ai titoli di essere giocati e gustati da un pubblico ancora più ampio”.

Nella giornata di ieri, Keighley ha annunciato che la cerimonia  The Game Awards si terrà il 10 dicembre e sarà in diretta live da Los Angeles, Tokyo e Londra. Come la quasi totalità degli eventi di quest’anno, non sarà presente un pubblico fisico, per rispettare le norme di contenimento del Covid-19.

Al momento è stato indicato un oriario specifico per la trasmissione dell’evento.

Entrando più nel dettaglio, Keighley parla del nuovo premio:
“Abbiamo degli specialisti e chiederemo alla nostra giuria cosa pensano dell’accessibilità. Ma quello che voglio è che persone realmente esperte possano valutare il lavoro fatto per cose come modalità daltonici e altro”.

L’anno scorso i Games Awards hanno accresciuto del 75% la loro audience rispetto all’edizione del 2018, il che significa che circa 50 milioni di persone hanno seguito l’evento.Inoltre furono fatti alcuni annunci importanti, con la presentazione di titoli come Bravely Default II, Godfall e The Wolf Among Us 2.

A vincere il riconoscimento di Game of the Year, con una decisione che ha fatto molto discutere, fu Sekiro: Shadows Die Twice.
Ritornando all’accessibilità, si tratta di un tema molto caldo e diffuso nell’industria videoludica. Recentemente, uno dei principali titoli ad includere numerose opzioni di accessibilità è stato The Las of Us Part II, con circa 60 diverse scelte selezionabili dai giocatori.
Altri titoli del recente passato come Star Wars Jedi: Fallen Order, Overcooked e il più recenteGhost of Tsushima, si sono distinti per avere curato questo particolare aspetto.

Aggiungere una categoria dedicata in un evento importante come i Game Awards è un risultato importante, che continuerà ad evidenziare l’importanza di rendere i videogiochi accessibili anche ai giocatori con qualche difficoltà.
The Game Awards andrà in onda il 10 dicembre, continua a seguirci per ulteriori dettagli sulla trasmissione dell’evento.

Ti potrebbe interessare...
Aku Aku tatuaggio
I 6 tatuaggi più belli a tema videoludico
Avere un tatuaggio è una caratteristica ormai divenuta comune, ti basta pensare che uno studio condotto dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) sostiene che circa l’11,7…

0

Commenti

1295

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0