0
0

The Fighters Legacy #21 – Gli Assassini in Guilty Gear XX

Storia, mosse, tattiche e curiosità di Venom e Slayer nel terzo gioco della saga.

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Bentornato su The Fighters Legacy! Continuiamo a vedere l’enorme cast di Guilty Gear XX. Abbiamo iniziato a parlare della Gilda degli Assassini nel gioco, partendo dai due veterani del gruppo, ovvero Millia e Eddie. Oggi completiamo il lavoro con gli altri due componenti presenti: il rientrante Venom e la new entry Slayer!

Prima di iniziare, però, ricordo la nostra piccola leggenda per quanto riguarda i simboli che saranno usati nelle movelist. I comandi direzionali saranno trascritti, come da tradizione, usando i numeri del tastierino numerico del pc. Se trovi quindi scritto 236, si intende che devi premere il tuo joystick verso il basso, poi in diagonale tra basso e avanti e infine avanti. Un altro esempio, 462 indica che devi premere indietro, avanti e infine giù. I comandi direzionali sono sempre intesi con il proprio personaggio a sinistra e vanno quindi inseriti all’opposto se giochiamo a destra.

Per quanto riguarda gli altri tasti e comandi speciali:
P -> Pugno, il tasto quadrato di default
K -> Calcio, il tasto x di default
S -> Slash, il tasto triangolo di default
HS -> Heavy Slash, il tasto tondo di default
D -> Dust, il tasto R1 di default
Taunt -> il tasto R2 di default
Respect -> 6R2 di default
QCF -> Quarter Circle Forward, ovvero 236
HCF -> Half-Circle Forward, ovvero 41236
DP -> Dragon Punch, ovvero 623
QCB -> Quarter Circle Back, ovvero 214
HCB -> Half-Circle Back, ovvero 63214
RDP -> Reverse Dragon Punch, ovvero 421
+ -> i tasti vanno premuti insieme
() -> un comando tra parentesi va tenuto premuto per una frazione di secondo perché funzioni
r -> una piccola r dopo il tasto indica che questo può essere premuto più volte per aumentare i colpi
any -> indica un qualsiasi input direzionale
/ -> questo simbolo indica che il comando può essere eseguito sia con un tasto che con l’altro

Venom

Vecchia Scheda 

Età: sconosciuta
Razza e genere: Maschio umano
Altezza: 179 cm Peso: 66 kg
Gruppo Sanguigno: A Occhi: Celesti
Nazionalità: Inglese
Compleanno: Sconosciuto
Hobby: leggere, giocare a scacchi
Apprezza: Zato, compassione
Disprezza: Sangue, chiunque faccia un torto a Zato, Millia
Occupazione: Leader della Gilda degli Assassini
Arma: stecca di biliardo
Musica: A Solitude That Asks Nothing in Return / Existence (vs Millia, Eddie e Slayer)

A seguito della scomparsa di Zato-1 (settimana scorsa abbiamo visto perché), Venom prende la guida della Gilda degli Assassini solo per poi ricevere un messaggio di Slayer che annuncia lo scioglimento della stessa! Per il resto del gioco, Venom cercherà quindi di allenarsi in modo da sconfiggere il potente vampiro e cancellare la sua decisione. Ovviamente dovrà fare anche i conti con il redivivo Eddie e con la vendetta di Millia. A occhio e croce, però, basandosi sul proseguire della saga, il finale canonico è quello dove Venom riesce a dimostrare la propria convinzione a Slayer che gli “dona” la Gilda. Certo, di questo non è canonica la parte in cui il vampiro viene intrappolato nella sua bara, ma tra i finali è quello sicuramente più fedele a quello che scopriamo nei giochi successivi.

Guilty Gear XX Venom 01

-Movelist-

(4)6S/HS -> Stinger Aim: Venom crea una piccola sfera di biliardo di energia e la colpisce con la stecca per lanciarla orizzontalmente verso l’avversario. Le due varianti hanno velocità diverse. L’attacco può ora essere caricato per infliggere più colpi e danni tenendo premuto il tasto appropriato.
(2)8S/HS -> Carcass Ride: Come Stinger Aim, ma la sfera viene colpita in modo che si muova diagonalmente verso l’alto, rimbalzando sui bordi due/tre volte prima di scomparire. Il tasto scelto determina l’inclinazione del proiettile. Stranamente questa non può essere caricata.
HCBK/P/S/HS -> Ball Formation: Venom evoca una palla di biliardo di energia che si dispone a mezz’aria e permane per qualche secondo. Possono essere create fino a quattro sfere (ogni evocazione modifica la disposizione). Qualsiasi attacco con l’asta o con una palla di biliardo che colpisca una delle sfere presenti, la lancerà nella direzione opposta rispetto a quella da cui è stata colpita. Adesso questa mossa può essere usata anche in aria.
RDPK/P/S/HS -> Devious Curve: Di base questa mossa ha la stessa finalità di Ball Formation, ma Venom genera la palla da biliardo come parte di un attacco ravvicinato ad arco.
DPS/HS -> Double Head Morbid: Venom scatta in avanti roteando la sua asta da biliardo per colpire più volte l’avversario.
DPK -> Shunkan Idou / Instant Movement: Venom si teletrasporta a mezz’aria sopra la palla da biliardo più vicina. Se non ci sono, si teletrasporta a mezz’aria sopra la sua attuale posizione.
(salto) QCFS/HS -> Mad Struggle: Venom si scaglia diagonalmente verso l’avversario colpendolo più volte con la stecca da biliardo. La versione con HS si chiude con un calcio rovesciato che scaglia in aria l’avversario.
Overdrive: QCBHCFS -> Dark Angel: Venom crea un’enorme sfera di biliardo viola che si muove orizzontalmente verso l’avversario, attraversandolo per poi uscire dallo schermo.
Overdrive: (salto) QCFQCFHS -> Red Hail: Venom rilascia una tempesta di sfere di biliardo di energia che piovono diagonalmente sull’avversario.
Instant Kill: QCFQCFHS -> Deimvolger: Venom trasforma l’avversario in una palla di biliardo e lo usa per giocare fino a farlo esplodere.
EX Mode
In versione Ex Venom perde Mad Struggle, Double Head Morbid e Shunkan Idou e diventa una bestia da attacco a distanza. Cambiano i comandi e il funzionamento di Stinger Aim (che non può più essere caricato tenendo premuto il tasto), Carcass Ride e Red Hail (che può essere usato anche a terra).
22HS -> Object Ball: Venom carica di energia le proprie balle da biliardo. A seconda di quante volte viene eseguita questa mossa, Stinger Aim risulterà caricato e infliggerà più colpi e danni.
DPK -> Banking Jack: Venom esegue una piroetta all’indietro che lancia in aria l’avversario. L’animazione è quella finale del Mad Struggle HS.
Gold Mode
Tutte le palle da biliardo di Venom (comprese quelle di Red Hail) risultano automaticamente caricate al massimo.

-Tattiche-

Venom cambia davvero poco rispetto a come era in Guilty Gear X. Il suo stile di gioco risulta sempre lo stesso con buone capacità di zoning alternate ad ampie manovre per avvicinarsi. Nelle mani di un giocatore esperto continua a essere un avversario davvero ostico. Di base la sua strategia cambia in base alla posizione dell’avversario. Se questi è a mezzo schermo di distanza o meno, conviene tirare fuori qualche buona Gatling Combo che sfrutti la sua ampia portata per poi chiudere tutto con Double Head Morbid. In caso di avversario più distante, puoi andare tranquillamente per una pioggia di palle di biliardo. Ricordati di crearne di nuove con Ball Formation così da rendere l’attacco ancora più imprevedibile. Se vuoi avvicinarti, Mad Struggle è un buon attacco da effettuare in salto (ma perché vorresti farlo?). Ah, Dark Angel resta un’overdrive davvero forte, pur essendo stata indebolita non poco rispetto al gioco precedente.

La modalità storia di Venom non è poi così difficile (una cosa comune a tutti gli assassini). Il primo incontro importante è contro Faust. Se vincerai normalmente, proseguirai fino a scontrarvi con Slayer per il finale 1. Questo è lo scontro più tosto per Venom visto che Slayer è in versione gold e ogni suo attacco a segno ti ruberà parecchia energia. Se hai problemi, usa senza remore l’instant kill e via. Se invece batti Faust tramite Time Up, potrai andare per gli altri finali. Il secondo incontro chiave è contro I-No. Se hai il finale 1 di Millia, dovrai metterci meno di 50 secondi per combattere Eddie per il finale 2 (Eddie sarà immune agli attacchi normali, ma avrà solo metà vita). Altrimenti, mettendoci più di 50 secondi, affronterai proprio Millia per il finale 3.

Guilty Gear XX Venom 02

-Curiosità-

Due mosse di Venom hanno un bizzarro cambio di nome, pur restando uguali e avendo una sonorità simile. Mi riferisco a Carcass Raid/Ride e Deimvolger. Anche le allusioni delle due mosse ai rispettivi gruppi musicali non variano (Carcass e Dimmu Borgir), ma è sicuramente un cambiamento curioso.

Per la prima volta nella modalità storia di Venom si accenna alla sua sessualità e ai suoi sentimenti per Zato-1 che fino a quel momento erano stati definiti come semplice “rispetto.”

Slayer

Età: sconosciuta
Razza e genere: Vampiro Maschio
Altezza: 185 cm Peso: 70 kg
Gruppo Sanguigno: analisi fallita Occhi: Marroni
Nazionalità: Romania
Compleanno: 31 Ottobre
Hobby: Haiku, combattere, osservare gli umani
Apprezza: Sharon
Disprezza: Umani non romantici
Occupazione: ex-fondatore della Gilda degli Assassini
Arma: il suo stesso corpo
Musica: Haven’t You Got Eyes in Your Head / Existence (vs Millia, Venom e Slayer)

Slayer è il primo (e per ora unico) vampiro della serie di Guilty Gear ed è anche il fondatore della Gilda degli Assassini, anche se decise di ritirarsi nei suoi possedimenti poco dopo averla creata. Del suo passato si sa che ha avuto a che fare sia con Gabriel, il presente dello ZEPP, che con il Post-War Administration Bureau (PWAB). Proprio il ritorno in attività di quest’ultimo, riporta in azione Slayer che, dopo aver avvisato Ky del suo ritorno, scioglie la Gilda degli Assassini e passa ad avvertire una serie di soggetti “sensibili” sul fatto che sono bersaglio di qualcuno. Ha tre finali ben diversi tra loro e non è chiaro quale sia quello canonico. Per come la saga è proseguita, è probabile avvengano tutti e tre. In ogni caso, in essi, Slayer prima respinge un Eddie desideroso di possedere sua moglie Sharon, poi si scontra con Venom rivelandogli la debolezza e l’incertezza presente nel suo cuore e infine fa i conti anche con I-No, con un interessante confronto con “Quell’Uomo”. Quest’ultimo è forse il finale più improbabile, ma non nega niente degli altri finali “confermati” e resta quindi possibile.

Guilty Gear XX Slayer 01

-Movelist-

QCBP/K -> Dandy Step: Slayer scivola avanti e indietro sul terreno. L’ampiezza della manovra varia in base al tasto. Questo comando funge da set-up per una serie di attacchi. Se si preme P, si esegue Pilebanger, un pugno orizzontale diretto. Se si preme K si esegue Crosswise Heel, un doppio calcio incrociato crescente. Se si preme S o HS si esegue Under Pressure, un rapido uppercut che può essere seguito, premendo nuovamente S o HS, da It’s Late, un potente colpo a schiacciare.
QCFP/K -> Mappa Hunch: Slayer scatta in avanti colpendo con un feroce diretto. Il tasto scelto determina la distanza coperta.
HCBHS -> Chi wo Suu Uchuu / Bloodsucking Universe: Questa è una presa alternativa in cui Slayer morde brevemente l’avversario che oscilla stordito per una frazione di secondo.
HCB6P -> Undertow: Slayer esegue un pugno roteante con tanto di scia arancione che, subito dopo, esplode. Questo attacco è imparabile, ma ha una portata davvero corta.
(salto) QCBK -> Footloose Journey: Slayer fa roteare il proprio mantello intorno alla sua vita, infliggendo danni sia davanti che dietro di sé.
Overdrive: HCB6S -> Dead on Time: Slayer si scaglia orizzontalmente in avanti con un mega-cazzotto volante.
Overdrive: QCFQCFHS -> Eien no Tsubasa / Eternal Wings: Slayer si scaglia verso il cielo circondato da un’esplosione di energia violacea.
Overdrive: (salto) QCBQCBS -> Chokkagata Dandy / Direct Hit Dandy: Slayer evoca delle sfere di energia violacea e si scaglia diagonalmente verso il basso. Questo colpo può infliggere danni massicci se colpisce sia con il corpo di Slayer che con le sfere, ma non è un risultato semplice da ottenere.
Instant Kill: QCFQCFHS -> All Dead: Slayer mette a segno un colpo potentissimo che spedisce nello spazio l’avversario mentre lui recita un haiku scelto a caso da una varietà di circa 35.000+.
EX Mode
Slayer
cambia profondamente in Ex visto che il suo scatto diventa effettivamente uno scatto e ottiene molte più possibilità di generare Gatling Combo. Perde Dandy Step, Chi wo Suu Uchuu, Eien no Tsubasa e Chokkagata Dandy. Pilebanger e Crosswise Hell possono inoltre essere usate fin dall’inizio con il comando, rispettivamente, QCBP/K.
QCFP/K -> Mappa Hunch: Questa mossa è identica a prima, ma è ora il punto di partenza delle combo di Slayer al posto di Dandy Step. Premendo QCFP si esegue Backfist, un colpo di pugno roteante. Premendo invece QCFS si esegue il già conosciuto Under Pressure che può proseguire con QCFS per It’s Late, QCFP per Pilebanger e QCFK per Sweep, un semplice sgambetto.
Overdrive: (salto) QCBQCBS -> V-Jigata Dandy: Questa mossa è inizialmente uguale a Chokkagata Dandy, ma poi prosegue automaticamente e senza pause in Eien no Tsubasa.
Overdrive: QCFQCFHS -> Royal Hunt: Slayer fa sparire l’avversario nel suo mantello per poi farlo ricadere dalla parte alta dello schermo.
Gold Mode
In versione Gold, Slayer non solo rigenera la propria vita, ma la guarisce ulteriormente in base ai danni che infligge con i suoi attacchi!

-Tattiche-

Slayer è uno dei personaggi più forti di Guilty Gear XX. Questo è dovuto principalmente ad un trucchetto tecnico che permette di cancellare lo scatto indietro in un salto e in un attacco. Il particolare scatto di Slayer, infatti, lo rende invincibile per una frazione di secondo (quella in cui sparisce) e gli può permettere di evitare attacchi pericolosi per poi contrattaccare in tempo zero. Anche senza usare questo trucco, Slayer resta molto forte. I suoi attacchi hanno bassa portata e manca sicuramente di gatling combo e di mobilità tanto che è obbligato a usare le sue mosse speciali più prevedibili (Dandy Step e Mappa Hunch) per avvicinarsi. Una volta però che è a portata può rilasciare una tempesta di colpi estremamente dannosi sull’avversario chiudendolo in un vortice da cui difficilmente uscirà vivo. A suo vantaggio ha inoltre una selezione di overdrive semplici da eseguire, molto veloci, altamente dannose e dall’ampia portata.

Anche la modalità storia di Slayer è decisamente semplice. Potemkin è il primo avversario chiave. Se lo si batterà normalmente si proseguirà per i finali 1/2 mentre se lo si batterà con una instant kill si affronterà infine I-No in versione boss per il finale 3 che, stranamente, non ha nessun prerequisito. Jam è l’altro avversario chiave per il vampiro. Se la si batte con meno di 6/8 di vita si andrà contro Eddie per il finale 1. Questo Eddie subirà danni solo usando attacchi speciali e overdrive, ma Slayer ne ha talmente tante che non noterai neanche la differenza. Viceversa, se batterai Jam con più di 6/8 di vita, andrai contro Venom per il finale 2 e quest’ultimo sarà in versione Gold. Non temere però perché non sarà comunque un avversario troppo ostico.

Guilty Gear XX Slayer 02

-Curiosità-

Il nome di Slayer si riferisce ovviamente al famosissimo omonimo gruppo Thrash Metal.

Molte delle mosse di Slayer alludono a canzoni dei Queen, ovvero: Under Pressure, It’s Late, Dead On Time, Wings of Eternity (che si riferisce a Spread Your Wings) e All Dead.

Undertow è invece il primo album del gruppo Prog Metal Tool.

Pile Bunker è una famosa arma militare che, quando usata, ricorda molto l’effetto energetico che circonda il colpo di Slayer.

La moglie di Slayer, Sharon, è chiaramente ispirata a Sharon Osbourne. D’altronde molto del modo di comportarsi e porsi di Slayer sembra citare Ozzy Osbourne. Quando viene sconfitto, Slayer non sviene, ma si limita a stare comodamente sdraiato per terra con aria infastidita.

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1271

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0