14
0

Summer in Mara, un viaggio emozionante ed educativo

Leviamo le ancore e salpiamo alla scoperta di Mara e dei suoi caratteristici abitanti in questo titolo che è molto più di un farming simulator

Salpiamo assieme alla scoperta di Mara in questo meraviglioso progetto nato su Kickstarter e sviluppato dai ragazzi di Chibig

Altre recensioni

Timelie 11 ore fa
F1 2020 9 Luglio 2020
Nordic Warriors 7 Luglio 2020
Ruiner 6 Luglio 2020
Alwa's Legacy 3 Luglio 2020
P.A.M.E.L.A. 1 Luglio 2020
Circle Empires Rivals 30 Giugno 2020
Hammerhelm 29 Giugno 2020
Naviga tra i contenuti


Summer in Mara nasce su Kickstarter e se a breve potrai metterci le mani sopra è grazie a migliaia di persone che hanno creduto in questo piccolo progetto. Summer in Mara non è un titolo AAA ma ti assicuro che ha tutte le carte in regola per diventare un gioco di grande successo.

Alla scoperta delle acque di Mara e delle sue isole

Summer in Mara inizia con una breve introduzione che funge da tutorial sulle meccaniche basilari in cui la nostra piccola protagonista, Koa, segue gli insegnamenti della nonna Yaya sulla loro isola e su come usare i suoi doni mantenendola florida e bella. Nella cutscene iniziale vediamo come Yaya, creatura di una specie ovviamente non umana, recupera la neonata Koa da una nave distrutta, decidendo di prenderla con sé e di crescerla come fosse la sua nipotina.

summer in mara

Dopo questa sequenza iniziale ci risvegliamo nella nostra isola con una Koa cresciuta di qualche anno e senza la sua amata Yaya a prendersi cura dell’isola. La fontana da cui sgorgava un fluido utilizzato come carburante per la barca ha cessato di funzionare e l’imbarcazione è in disuso da molto tempo.

L’avvento di una piccola creatura chiamata Napopo darà il via ad una serie di eventi che ci porteranno a salpare alla scoperta dei segreti di Mara e dei suoi particolarissimi abitanti.

Avanzare per crescere o crescere per avanzare?

Summer in Mara può sembrare un titolo sandbox in cui l’attività principale è coltivare, migliorare e personalizzare la nostra isola; niente di più sbagliato. In questo gioco la storia non è un contorno ma bensì la portata principale che giustificherà ogni nostra coltivazione e creazione.

In breve tempo ci si rende conto che il cuore pulsante di Mara è Qälis; in questa grande isola faremo la conoscenza di molti personaggi che ci sommergeranno di quest chiedendoci un favore dopo l’altro. Il fulcro del gameplay prevede di completare queste quest coltivando vegetali, craftando oggetti e cucinando piatti da consegnare all’uno o all’altro personaggio, concedendoci di proseguire nella storia principale. Questo meccanismo è molto appagante nelle fasi iniziali del gioco anche se finisce per risultare ripetitivo, soprattutto nelle ultime ore di gioco (per completarlo ne sono necessarie circa venti).

summer in mara

Summer in Mara accoglie senza dubbio quelle meccaniche tipiche dei farming simulator quali Stardew valley o Animal Crossing ma ne ribalta la funzione, subordinandole ad una storia che diventa centrale all’interno del titolo.

Presente, seppur con qualche limitazione, la possibilità di personalizzare Koa con abiti e accessori e la nostra isola costruendo recinzioni e, con l’ottenimento di strumenti migliori, rimuovendo ostacoli e ricostruendo allevamenti, miniere e altre strutture, sempre nel rispetto della flora locale.

Summer in Mara è un piacere per gli occhi, ma non da tutte le angolazioni

Lo stile grafico prediletto dagli sviluppatori per Summer in Mara ricorda molto quello utilizzato in The Legend of Zelda: The Wind Waker: dal tratto cartoonesco, ricco di colori dai toni pastello. La scelta è sicuramente azzeccata per questo titolo, la grafica risulta piacevole e l’atmosfera è rilassante e a tratti emozionante, anche se purtroppo non tutte le texture sono all’altezza della situazione.

summer in mara

Nulla da dire sulle grafiche 2D realizzate per i momenti di dialogo tra due personaggi, sono semplicemente meravigliose!

Meno bene dal lato delle animazioni che spesso risultano legnose e innaturalmente rigide.

La colonna sonora mi lascia tuttora perplesso, è molto bella e piacevole, in alcuni momenti addirittura emozionante ed evocativa, tuttavia a volte si interrompe bruscamente, lasciandoci con uno strano silenzio, per poi riprendere dopo un po’ di tempo. Anche il numero di tracce è un po’ limitato e alla lunga risulta lievemente ripetitivo.

Dal punto di vista tecnico il titolo si comporta bene sulla portatile di casa Nintendo, senza cali di framerate e con un bell’impatto visivo sia in modalità docked sia in portatile.

Summer in Mara è un gioco sviluppato con amore e, seppur con delle limitazioni, per 24,99 € è un titolo che merita di essere giocato, senza fretta e con gli occhi di Koa.

La storia è emozionante ed educativa

Tornare periodicamente ad occuparsi della nostra isola è bello ma...

Lo stile grafico è colorato e piacevole

I personaggi sono molto ben caratterizzati

La colonna sonora ha dei momenti davvero alti ma...

Alcune animazioni sono troppo legnose

... a volte è frustrante farsi tutto il viaggio per craftare o cucinare

Non tutte le texture sono all'altezza dello stile grafico

Nelle fasi finali risulta ripetitivo

... a volte la musica si arresta e si resta in silenzio

La versione Nintendo Switch non prevede un sistema di trofei o obiettivi

Grafica
70
Sonoro
65
Longevità
65
Impatto
80
Voto
VOTA
14

Summer in Mara è un titolo sviluppato con amore e si vede; allo stesso modo si vedono le limitazioni a livello tecnico che impediscono a questo titolo di raggiungere vette più elevate, nonostante rimanga un prodotto estremamente valido e meritevole di essere giocato.

0

Commenti

1209

Miei

14
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!