Stranger of Paradise Final Fantasy Origin

Stranger of Paradise avrà pochi collegamenti con il primo Final Fantasy

Il capitolo originale della serie sarà solo un pretesto all'intera avventura

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Al netto delle anticipazioni delle indiscrezioni, l’annuncio di Stranger of Paradise Final Fantasy Origin all’E3 2021 ha sorpreso gli appassionati della serie. Trattandosi di una sorta di souls-like in salsa Final Fantasy sviluppato dal team dei due Nioh, c’è molta curiosità anche per scoprire come si integrerà all’interno della storica saga: una risposta provano a darla il creative producer Tetsuya Nomura, il producer Jin Hujiwara e il director Daisuke Inoue nel corso di un’intervista concessa al magazine giapponese Famitsu.

Stranger of Paradise Final Fantasy Origin

Stranger of Paradise: il primo Final Fantasy sarà principalmente un pretesto narrativo

Nomura spiega che effettivamente il gioco è basato sul capitolo originale di Final Fantasy, in cui alla fine scopriamo la reale identità e provenienza dei Guerrieri della Luce. Inoue ha aggiunto che la risposta sta effettivamente nel titolo: Stranger of Paradise, stranieri in paradiso, parla proprio di guerrieri di un altro mondo che si trovano all’interno di una terra che non gli appartiene e, allo stesso tempo, potrebbe significare che non dovrebbero trovarsi lì.

Il protagonista Jack e i suoi amici non sono totalmente sicuri di essere dei Guerrieri della Luce, ma a volte pensano di esserlo, come ha predetto una profezia. Sebbene quindi sia presente effettivamente il concetto dei quattro Guerrieri della Luce tratto dal primo Final Fantasy, Stranger of Paradise avrà comunque una grande storia originale, che non vuole sostituire né tantomeno allinearsi forzatamente a quella del capitolo che ha dato i natali al franchise.

Stranger of Paradise Final Fantasy Origin

Nel gioco completo ci saranno ancora più personaggi: sarà un titolo ampio e penso che la storia sarà molto avvincente“, ha aggiunto Nomura. “Potrebbe essere un po’ confusionale vedere questi personaggi apparire quasi dal nulla, completamente diversi da qualsiasi cosa ti aspettassi, ma spero che resterete aggiornati con le informazioni in arrivo prossimamente“.

La storia viene toccata molto brevemente nella versione di prova“, ha aggiunto Fujiwara. “È un gioco che tenta qualcosa di leggermente diverso, quindi mi aspetto di ricevere un’ampia gamma di feedback dagli appassionati“, è invece il pensiero di Inoue.

Una demo di Stranger of Paradise Final Fantasy Origin è disponibile in esclusiva per PlayStation 5 fino al 26 giugno. Il titolo completo è invece atteso nel 2022 anche per PC, PlayStation 4, Xbox One e Xbox Series X/S.

Pubblicità
Pubblicità

Cosa ne pensi di questo progetto? Scrivimelo in un commento!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro