Story of Seasons Pioneers of Olive Town

Story of Seasons: Pioneers of Olive Town, l’anteprima del nuovo titolo Marvelous

Prime impressioni davvero ottime per questo nuovo capitolo della serie Story of Seasons!

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp

Avendo avuto la possibilità di provarlo in anteprima, possiamo dire che Story of Seasons: Pioneers of Olive Town già dalle prime ore di gioco mostra del potenziale, grazie a tutti gli elementi nuovi inseriti all’interno del titolo. Se sei un’amante del genere, non puoi non sgranare gli occhi di fronte alle numerose attività e alla meravigliosa atmosfera di Olive Town che approderà su Nintendo Switch il 26 marzo 2021.

Un gameplay ricco di cose da fare che ti prende e non ti molla più

Story of Seasons Pioneers of Olive Town

Uno dei fattori più importanti all’interno di un videogioco che si rispetti, è senz’altro la sua capacità di tenere incollati allo schermo ore ed ore. Raggiungere il giusto equilibrio di soddisfazione è quello che noi gamer cerchiamo e Story of Seasons: Pioneers of Olive Town riesce nell’impresa. Il gameplay è molto ricco di cose da fare che non annoiano mai, stimolando il giocatore ad andare avanti nella costruzione della fattoria. La vita bucolica oltre ad essere poetica e rilassante richiede anche sacrificio e sudore (in questo caso stamina). Oltre alle normali mansioni che sono elementi fissi in tutta la serie (coltivare, zappare la terra, raccogliere erbacce, distruggere rocce per ricavare minerali ecc.) il sistema presentato da questo capitolo è equilibrato e più complesso di quello che si pensi. Le meccaniche di gioco pur mantenendo molti elementi di continuità con il passato, presentano delle novità che le arricchiscono e rendono il titolo molto più coinvolgente e interessante. Gli animali della fattoria sono più o meno gli stessi e si comportano in modo analogo al passato. Bisogna curarli, accarezzarli e la nostra dedizione sarà ricompensata con tante uova, latte e lana! Inoltre, con questo nuovo capitolo sarà possibile fare delle foto agli animali selvatici e non.

Come al solito, ogni strumento in Story of Seasons: Pioneers of Olive Town ha delle skill che si potenziano con l’uso delle stesse, così da consumare meno stamina e raccogliere più materiali. Le materie prime si trovano nella fattoria, mentre i minerali si possono raccogliere nelle caverne, andando sempre più in profondità e picconando a più non posso. Il gameplay è davvero molto più ricco di ciò che si pensi, ci sono mini-giochi molto carini oltre ai soliti eventi cittadini a cui partecipare che rendono il tutto più coinvolgente e danno un buon compenso se si riesce a vincere. Insomma, è impossibile stare con le mani in mano e non respirare la semplicità e la genuinità di una vita immersa nella natura. Le uniche note dolenti che possono immediatamente far storcere un po’ il naso sono: la grafica ancora troppo abbozzata e imprecisa, caricamenti lenti e troppo frequenti. Nonostante ciò, Story of Seasons: Pioneers of Olive Town è davvero molto divertente e rilassante.

Teneri animali domestici da coccolare e una casetta tutta per noi

Story of the Season Pioneers of Olive Town

L’elemento più tenero di Story of Seasons: Pioneers of Olive Town, che restituisce quella sensazione di calore in più, è la possibilità di prendere con noi un piccolo “pet” domestico, scegliendo tra cane e gatto. Si può portare a spasso con sé godendo della sua compagnia. All’inizio saremo adagiati in una piccola tenda ma con il giusto denaro potremo farci costruire una piccola dimora in legno, in cui tenere il nostro animale da compagnia, cucinare e recuperare un po’ di stamina. La casa potrà anche essere decorata comprando oggetti in vari negozi e sistemandoli come meglio si preferisce.

Olive Town una città grande, lussureggiante e viva

La mappa in Story of Seasons: Pioneers of Olive Town è davvero grande, la città è ricca di spazio, di negozi e di punti di verde. L’interazione con gli abitanti è molto importante per stabilire relazioni che possono portare alla formazione di una vera e propria famiglia. La mappa che presenta il gioco è molto intuitiva e ricca di particolari con le icone di ogni cittadino, in modo da capire subito dov’è situato. Il calendario invece, ricorda i compleanni degli abitanti di Olive Town, così da poter portare loro un regalo e stringere dei legami. Il negozio generale della città, ci dà tutto quello di cui abbiamo bisogno: semi da piantare, oggetti per decorare la casa, materie prime ecc. Se dovessimo aver bisogno di riprendere stamina e rifocillarci non c’è nulla di meglio di un pasto caldo in un bistrò locale. Nella sua semplicità Story of Seasons: Pioneers of Olive Town riesce nel suo intento con numerose attività, tante possibilità e molti elementi da esplorare. In definitiva, sì, ci convince e ci piace!

Fonte

Sei incuriosito dal titolo? Hai giocato gli altri capitoli della serie? Dicci la tua!

80

Potrebbe interessarti...

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI