#IoRestoACasa

#IoRestoAcasa

Square Enix non ha pianificato esclusive next gen

Il ritardo di Final Fantasy VII non causerà ritardi ai progetti in cantiere

0
0
LIVE DEL GIORNO Alle 15:00 Ghost Recon: Breakpoint con Alessandro su Twitch

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Square Enix non avrà esclusive al lancio di PlayStation 5 e Xbox Serie X, preferendo focalizzarsi su titoli in uscita sia per le console next gen che per i sistemi più vecchi.

Sfruttando la retrocompatibilità delle nuove console, la compagnia giapponese continuerà (almeno in un primo momento) a supportare sia PlayStation 4 che Xbox One; le esclusive next gen di Square Enix verranno in un secondo momento.
Questo è quanto dichiarato dal presidente della compagnia, Yosuke Matsuda, durante la presentazione dei risultati finanziari del terzo quarto dell’anno fiscale, che si chiuderà il 31 marzo.

Per farla breve, grazie a Dragon Quest Walk, Final Fantasy XIV e Dragon Quest X, sia le vendite che i guadagni di Square Enix sono notevolmente migliorati rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.
Un altro elemento interessante è emerso durante il meeting quando interpellato sul ritardo di Final Fantasy VII Remake e su eventuali effetti sugli altri progetti in corso, Matsuda ha risposto che i programmi verranno rispettati.

E’ anche possibile che registrando vendite molto buone per l’anno fiscal in corso, Square Enix abbia deciso di posticiparne l’uscita al 10 aprileper garantirsi l’inizio dell’anno fiscale con un titolo di grande richiamo, che sicuramente porterà a ottime vendite.
Final Fantasy VII Remake uscirà per PlayStatiion 4 il 10 aprile e rimarrà esclusiva della console Sony per un altro anno, fino ad aprile 2021.

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1007

Miei

0
0
0
0

La tua opinione conta!