1
0

Sfida internazionale Pokèmon Spada e Scudo, il report del primo giorno

La sfida internazionale di maggio su Pokèmon Spada e Scudo è ufficialmente iniziata. Questa sfida funge da fase eliminatoria per la Pokèmon Players Cup, evento disputato interamente online che sostituisce i campionati mondiali 2020

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

La sfida internazionale di maggio su Pokèmon Spada e Scudo è un evento disputato interamente online ed accessibile a tutti gli allenatori registrati della categoria master. Questo torneo ha la funzione di fase eliminatoria per la Pokèmon Players Cup, evento anch’esso online che va a sostituire i campionati mondiali VGC 2020 cancellati a causa dell’emergenza Covid-19.

Sfida internazionale Pokèmon Spada e Scudo, come funziona

Questa sfida online segue le regole in corso di validità del VGC 2020 e consiste in 15 battaglie giornaliere effettuabili durante i 3 giorni di attività del torneo, ovvero dalle 2:00 del 22 maggio 2020 fino alle 1:59 del 25 maggio 2020. I primi 256 giocatori europei superano la fase eliminatoria e si qualificano per la prima fase del Pokèmon Players Cup.

Il mio primo giorno nella gara online

La mia prima giornata alle prese con questa sfida internazionale è andata decisamente bene, sono riuscito a portare a casa un ottimo numero di vittorie e mi trovo attualmente in posizione 190 nella classifica provvisoria (che comprende tutti i giocatori a livello globale e non solo quelli europei). I team sono molto variegati e non mancano tattiche fuori dal metagame attuale, scelta interessante dato il fatto che si gioca una partita secca e di conseguenza spiazzare l’avversario è un punto a favore.

I pokèmon che ho incontrato più spesso

pokémon spada e scudo recensione

Detto ciò, dei pattern ricorrenti sono comunque presenti. Ho incontrato tre team basati su Charizard Gigamax, spesso coperto da Gastrodon con acquascolo. Anche Pikachu in versione Gigamax è largamente utilizzato – e qui ringrazio di avere ben due pokèmon con terremoto in squadra – ma devo dire di averlo trovato poco impegnativo da affrontare. Tutt’altra storia per gli Snorlax Gigamax che mi hanno dato del filo da torcere in più di un’occasione, sebbene alla fine sia sempre riuscito a portare a casa la partita. Ancora nessun “sand team” nelle mie battaglie, ma sono certo di incontrarne qualcuno nei prossimi giorni.

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1275

Miei

1
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0