Samurai Warriors 5 cover

SAMURAI WARRIORS 5 è arrivato. L’era Sengoku attende

"Senza rivali", ma stavolta con un'eleganza artistica mai vista prima

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

SAMURAI WARRIORS 5, più correttamente Sengoku Musou 5 ([I guerrieri] senza rivali dell’epoca Sengoku) è finalmente giunto a passo di carica sui nostri schermi. Lo slasher nipponico di KOEI Tecmo sviluppato da Omega Force è disponibile praticamente per tutte le maggiori piattaforme casalinghe. Si tratta comunque di un prodotto squisitamente old-gen, essendo giocabile su next-gen solo in retrocompatibilità.

Samurai Warriors 5 artwork

SAMURAI WARRIORS 5: mille uomini non valgono te

La saga di SAMURAI WARRIORS ha avuto inizio nell’ormai lontano 2004, e KOEI Tecmo, nella persona del COO Koinuma Hisashi, che ha tenuto le redini del franchise fin dai suoi albori, si è detta entusiasta del lavoro compiuto, anche perché, secondo le parole dello stesso COO, si tratta di una totale reinvenzione della serie, specie dal punto di vista estetico.

Fin dall’annuncio del titolo, avvenuto durante il Nintendo Direct del febbraio scorso, noi di iCrewPlay gli abbiamo dedicato tanti articoli e tanta attenzione. Quindi, a costo di cadere in spiacevoli repetita, facciamo un piccolo recap delle caratteristiche di SAMURAI WARRIORS 5 e di quello che sembra profilarsi un nutrito supporto post-lancio!

Samurai Warriors 5 artwork

Partendo dai protagonisti, essi sono i soliti noti Oda Nobunaga Akechi Mitsuhide, realmente esistiti e comparsi fin dal primo capitolo della serie come personaggi giocabili. La trama del titolo è particolarmente focalizzata sulla vita e sulle imprese del celebre daimyō, da sempre fonte d’ispirazione per la narrativa storica sia giapponese che mondiale declinata in diversi media (tra i quali, per l’appunto, quello videoludico).

SAMURAI WARRIORS 5 ha intenzione di porsi come quanto più possibile storicamente accurato. Ciascuno dei ventisette personaggi giocabili avrà un’estetica verosimile per quanto riguarda il periodo in cui l’opera è ambientata (per l’appunto, l’epoca Sengoku, tumultuoso periodo di lotte tra clan nobiliari che insanguinò il Sol Levante dal 1467 al 1603). Sono stati inoltre confermati altri dieci personaggi aggiuntivi.

Tra le novità a livello di gameplay ci sono le abilità ultimate, che permettono di spazzare via torme di nemici in grande stile. Esse sono state infatti disegnate in modo da rifarsi ai dipinti sumi-e giapponesi (per intenderci, lo stile usato nel design di Ōkami del 2006).

Samurai Warriors 5 artwork

KOEI Tecmo sembra essere intenzionati a tenerci per molto tempo con la katana in pugno. Infatti è previsto un supporto post-lancio piuttosto lungo: ben due DLC per l’esattezza, entrambi acquistabili sia singolarmente che con la più immediata soluzione del Season Pass a partire da agosto prossimo.

Si conoscono già sia i nomi che i contenuti di entrambi, mentre la data di uscita rimane un mistero. Il primo, Wave 1, propone come novità tre scenari, tre cavalcature e due set di armi. Il secondo propone altrettanti nuovi scenari e cavalcature, mentre ai canonici due nuovi set di armi se ne aggiunge un terzo.

 

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Tornerai fin da subito a fare stragi sul campo di battaglia? Faccelo sapere nei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro