Recensione – Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey

Un ottimo titolo di attualità, molti enigmi, varie azioni da svolgere e un sacco di zombie... cosa volere di più da Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey

Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey

Zombie, post-apocalisse, zombie, post-brexit, zombie, puzzle, zombie: sono gli elementi davvero interessanti che ritroviamo in Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey.

Zombie, post-apocalisse, zombie, post-brexit, zombie, puzzle, zombie: sono gli elementi davvero interessanti che ritroviamo in Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey.

Death Stranding 21 Novembre 2019
Planet Zoo 21 Novembre 2019
Yaga 19 Novembre 2019
House of Golf 17 Novembre 2019
Crossout 15 Novembre 2019
Sparklite 14 Novembre 2019
Headsnatchers 14 Novembre 2019
GIOCHI IN USCITA
27 novembre SD Gundam G Generation Cross Rays
PS4
steam
switch
28 novembre 13 Sentinels: Aegis Rim
PS4
28 novembre Another Sight
switch

Una delle tante notizie politiche che negli ultimi anni sta facendo scalpore, è senza ombra di dubbio l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, la cosiddetta Brexit. E cosa mai potrebbe far scaturire questa manovra nella deviata mente di Binary Space? Un bel videogioco postbrexit ricco di caos e soprattutto di zombie. Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey è stato rilasciato il 9 ottobre in Early Access da Binary Space, un casa di sviluppo davvero minuscola ma che sta facendo la propria strada grazie anche alle varie collaborazione con case editrici come Powerslide e Dirt Track Racing.

Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey

Trama

Il tema principale di Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey, quello che ci viene lanciato completamente addosso fin dai primi momenti di gioco, è un ambiente post-brexit in cui Nigel Frottage, primo ministro britannico, decide di utilizzare il contesto delle votazione appena effettuate per dichiarare apertamente la propria fantastica e macabra idea, ovvero resuscitare i morti e utilizzarli come una vera e propria forza lavoro da utilizzare in tutti i contesti, considerato che la completa uscita dall’Unione Europea ha contribuito ad un declino davvero determinante nella forza lavoro.

Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey

Il declino però non è lontano, come ben sappiamo gli zombie non sono mai stati controllabili e quando il sistema di controllo degli zombie smette di funzionare, dando inizio il caos, gli zombie fanno ciò che gli riesce meglio: distruggere tutto, soprattutto annientare la Gran Bretagna. La situazione quindi si fa delle peggiori e da una Gran Bretagna post-Brexit si passa ad una nazione post-apocalittica piena di zombie in giro per la città.

All’interno di Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey interpreteremo Hope Andrews, una giovane ragazza che viaggia attraverso Londra per potersi ricongiungere con i suoi genitori. Per strada, lungo il tragitto, incontra per caso Dave Goroy, un ex politico diventato zombie che però mantiene ancora intatta la sua lucidità. I due sanno che si devono alleare per poter proseguire il viaggio ed iniziano insieme questo percorso tra le strade di Londra.

Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey

Gameplay

Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey è un videogioco di genere punta e clicca davvero avvincente, in cui dovremo controllare e stare attenti a tutti gli oggetti che ci circondano. Questi ultimi, essendo molto spesso sovrapposti e parecchio abbondanti, risulteranno essere sgradevoli da cercare, e ci obbligheranno più volte a rimanere nello stesso luogo per cercare di capire cosa prendere e come utilizzare di preciso l’oggetto preso. Oltre alla ricerca e all’utilizzo degli oggetti dovremo affrontare vari puzzle,  diversi tra di loro ma molto spesso risulteranno essere più o meno simili riducendo di molto la difficoltà.

Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey

Comparto video

Il comparto grafico che ci accompagna all’interno di questa fantastica ma macabra avventura è totalmente ispirato ai giochi degli anni ’90, in cui il mondo di gioco riprodotto con una veste in 2D, o per meglio dire in questo caso 2.5D, è ricco di vari elementi e sfaccettature ben delineate e realizzate che fungono da sfondo ai vari elementi tridimensionali, che principalmente sono gli NPC ed il nostro personaggio. Nella quasi totalità del gioco non ho notato alcun problema dovuto a freeze o calo di frame, visto anche la richiesta grafica che non necessità di una scheda video di alto livello, ma comunque resta sempre una grafica che appaga gli occhi degli oldgamer e delle nuove generazioni che dovrebbero sicuramente provare questo titolo.

Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey

Comparto audio

Il comparto audio a differenza del comparto video, che è davvero ottimo, risulta essere ripetitivo e poco appagante. Oltre a fornire una soundtrack di base ben fatta, alle volte inquietante, il sonoro di Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey offre davvero ben poco, tutto ciò è dovuto anche alla totale assenza dei dialoghi tra i personaggi che possono essere letti unicamente all’interno delle vignette delle cutscene. Inoltre per chi non mastica una basilare conoscenza della lingua inglese, Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey risulterà essere in determinati momenti davvero ostico poiché vista la varietà degli elementi con cui dovremo entrare in contatto potremo ritrovare delle parole del tutto sconosciute.

Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey

Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey è un titolo ben fatto che pecca profondamente a mio avviso nel comparto audio. Nel complesso però riesce ad offrirti un’ottima esperienza di gioco, grazie anche ai vari enigmi che dovranno essere svolti e che ci terranno ancorati in una stessa scena per molto tempo, visto che dovremo utilizzare delle combinazioni ben precise per poter procedere all’interno della nostra avventura. La totale assenza dei dialoghi, così come la mancanza della lingua italiano, rendono Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey un titolo a volte pesante e faticoso, ma basterà un piccolo accenno di spirito di avventura per superare questo piccolo problema.

Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey

Grafica Old-Style

Comparto grafico realizzato a mano

Trama

Zombie

Puzzle

Totale assenza del parlato

Assenza della lingua Italian

Grafica
8
Sonoro
5
Longevità
6
Impatto
6

Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey non presenta alcun trofeo.

Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey è un ottimo titolo videoludico che presenta qualche imperfezione, a mio avviso superabile. Risulta essere ricco di satira visto il tema che va a trattare: parliamo infatti della manovra Brexit. Una manovra dalla quale, in Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey, scaturirà la fine stessa della Gran Bretagna.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>

Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey è un ottimo titolo videoludico che presenta qualche imperfezione, a mio avviso superabile. Risulta essere ricco di satira visto il tema che va a trattare: parliamo infatti della manovra Brexit. Una manovra dalla quale, in Ghoul Britannia: Land of Hope and Gorey, scaturirà la fine stessa della Gran Bretagna.

Voto

0