Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Rainbow Six: Siege, tutte le novità dell’anno 6

Il più popolare FPS tattico del momento si è presentato ieri nel nuovo anno con diverse migliorie

Il più popolare FPS tattico del momento si è presentato ieri nel nuovo anno con diverse migliorie, tra cui le grafiche del menù, il gameplay e alcune mappe che sono state rielaborate, di seguito tutte le novità elencate ordinatamente.

Attaccanti e Difensori:

Rainbow Six: Siege, tutte le novità dell'anno 6 1

  • Un nuovo attaccante entrerà nelle file della squadra Rainbow. Argentino di origine, il suo nome è Flores: il drone esplosivo nelle sue mani (stile RC-XD di Black Ops II) non è solo in grado di uccidere i difensori, ma funziona anche come carica da irruzione per distruggere i gadget dei nemici come gli scudi o le barricate di Castle. L’unico problema, a parere mio, è il timer che sembrerebbe rallentare molto l’esplosione del drone, rendendo difficoltosa l’uccisione dei nemici; anche se comunque le cariche una volta attive diventano a prova di proiettile e si fissano in posizione per alcuni secondi prima di esplodere. Come primaria è dotato di un AR-33 o SR-25, come secondaria porterebbe una pistola GSH-18 con claymore e granate stordenti come gadget secondari;
  • Ubisoft vuole concentrarsi molto su un maggiore coinvolgimento del giocatore, specialmente dopo la morte. Infatti sarà possibile controllare gadget e droni attivamente anche durante la fase post-mortem per poter aiutare maggiormente i propri compagni ed essere attivi fino alla fine del round;
  • Sarà possibile per gli attaccanti cambiare Operatore ed equipaggiamento durante la fase di droning, così da permettere agli assalitori di poter cambiare personaggio, magari perché al momento della pausa non erano attivi oppure hanno preso l’operatore sbagliato e vogliono effettuare un altro tipo di attacco;
  • La telecamera antiproiettile dei difensori riceverà un buff (potenziamento) tramite l’aggiunta di un raggio emp volto a danneggiare l’equipaggiamento avversario come i droni, le claymore ecc..;
  • Goyo, invece, perdendo il suo mitico scudo infiammabile che tanto ha caratterizzato il suo personaggio riceverà un nerf e il suo Vulkan verrà schierato come un ADS stile Melusi;
  • Melusi e il suo Banshee saranno rielaborati, con quest’ultimo che rivelerà un punto debole una volta attivato, dando modo agli assalitori di colpire senza sprecare utilities;
  • Finka potrà usare il suo gadget per potersi finalmente rialzare;

Le mappe che riceveranno il rework:

  • Confine sarà la prima ad essere rielaborata, infatti il level designer di Rainbow Six: Siege ha voluto apporre modifiche minime, ma essenziali a diversi punti della mappa, trovate il video qui di seguito:

Seguiranno poi Favelas, Casa, Outback e diversi piccoli miglioramenti ad altre mappe che verranno resi pubblici nel tempo.

Tramite un trailer davvero epocale, vediamo che nel futuro di Rainbow Six: Siege sembrerebbe anche esserci di mezzo uno scontro tra operatori rivelando una vera e propria civil war. Inseriranno una modalità a tempo in occasione dell’imminente Six Invitational? Quando? Lo scopriremo più avanti!

 

Potrebbe interessarti...

Sei pronto ad affrontare un nuovo anno di Rainbow Six? Secondo te queste modifiche miglioreranno ulteriormente il gioxco?

Fonte

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Scelto dalla redazione

20 ore fa

Sei pronto per Deathloop?

Notizia

5

Nessun Evento

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0