Raging Loop: un Horror psicologico da morire sul colpo

Se vuoi scoprire cosa si nasconde nei meandri oscuri di ''Raging Loop'', non aver timore e prosegui nella lettura

Play Video

Se sei pronto ad addentrarti in questo mondo spaventoso e pieno di misteri, non ne sarai affatto deluso, anzi ti sentirai avvolto da un vortice di angoscia senza fine.

A parte il tentativo mancato di farti immedesimare nell’opera (visto che il periodo più ”Spooky” dell’anno è già alle porte), parliamo di Raging Loop: un’immersiva visual horror novel a stampo nipponica, pubblicata da PQube (noto publisher britannico proprio per le visual novel) e prodotta dallo sviluppatore Kemco, già noto per aver sfornato molti titoli RPG validi, che ci permette di entrare nell’ottica di un piccolo insediamento giapponese con una macabra trama omicida alle spalle, storia che farebbe rabbrividre pure Hannibal Lecter, o quasi.

L’uscita è fissata il 18 Ottobre, per quanto riguarda l’Europa, su Switch e PlayStation 4; il 22 Ottobre in Nord America per le medesime console, però in digitale (in fisico, invece, l’uscita è posticipata per il 19 Novembre); e il 5 Dicembre su Steam.

Breve prologo ma nulla in grado di farvi cadere dalla sedia

Molto tempo fa, in una lontana terra che ora viene denominata ”Fujiyoshi Village” sulla mappa, cinque creature mistiche e divine conosciute come ”guardiani” proteggevano i popolani, da pericoli imminenti, che vivevano su un alto monte abitato da creature infernali dello Yomi (inferno in giapponese). I cinque guardiani furono: i lupi assetati di sangue, che essenzialmente si distinguevano per essere i più ”subdoli”, le scimmie che sapevano tutto, il serpente che vedeva tutto, il corvo percettivo e il ragno protettivo. Proprio i primi citati, per la loro natura ”malvagia”, vennero presi di mira dai popolani che, insieme alla forza combinata degli altri guardiani, riuscirono a ucciderli.

Ma la povera gente non era consapevole della catastrofe che sarebbe arrivata: una maledizione colpì il villaggio a causa della morte degli animaletti guardiani, destinata a perdurare per tutta l’eternità. Questo infinito sortilegio, porterà la cosiddetta ”cerimonia dello Yomi-Purge”, che costringerà le persone a trovare i lupi risorti e a riportarli negli inferi, tramite il potere conferito dalle creature divine. Se ciò non venisse rispettato, gli stessi animali avrebbero mangiato una persona ogni notte, stabilendo una sorta di regolamento ”mortale”.

Se tutto ciò non ti ha ancora convinto, ti lasciamo un breve trailer in calce alla notizia, che rende questo Raging Loop ancor più macabro!

E tu cosa ne pensi? Stai leggendo questo articolo ancora attaccato alla tua sudatissima sedia oppure hai la mente salda e sei uno duro a morire che neppure The Rock riuscirebbe a scalfirti? Faccelo sapere con uno ”spookyssimo” commento qui sotto

  • Condividi su facebook
    Condividi su twitter
    Condividi su linkedin
    Condividi su telegram
    Condividi su whatsapp
    >

    E tu cosa ne pensi? Stai leggendo questo articolo ancora attaccato alla tua sudatissima sedia oppure hai la mente salda e sei uno duro a morire che neppure The Rock riuscirebbe a scalfirti? Faccelo sapere con uno ”spookyssimo” commento qui sotto

    4+