PS5 si confronta con PS4 Pro, è davvero next-gen?

Nuove informazioni e specifiche tecniche per la console Sony di prossima generazione

PS5 si confronta con PS4 Pro; PlayStation 5 e la next-gen

La next-gen è stata la protagonista principale del Sony IR Day 2019. Durante l’evento è stato possibile raccogliere numerose informazioni grazie al giornalista di Wall Street Journal, Takashi Mochizuki. Il presidente e CEO di Sony, Kenichiro Yoshida, ha gestito la parte iniziale della presentazione, è stato proprio lui a delineare le prime linee guida per la prossima generazione.

“Per assicurare il fatto che PlayStation rimanga il miglior luogo dove giocare, Sony Interactive Entertainment lavorerà per mantenere e migliorare le proprie relazioni con gli sviluppatori di terze parti.”

Dopo le varie indiscrezioni sulla potenza della PlayStation 5, il momento chiave dell’evento ha finalmente chiarito ogni dubbio sull’effettivo salto di qualità rispetto alla PlayStation 4 Pro. Si trattava di un confronto tra le due console che aveva come gioco di riferimento Marvel’s Spider-man.

Sempre dal giornalista di Wall Street Journal sono stati raccolti ulteriori dati circa la next-gen:

  • Immersiva e senza soluzione di continuità sono due parole chiave per la direzione di PlayStation
  • La console next-gen garantirà un’esperienza immersiva incrementando drasticamente la velocità del rendering (come si è potuto constatare dal video) della grafica raggiunta attraverso l’utilizzo di una potenza computazionale maggiore e un SSD custom ultraveloce
  • Lo streaming attraverso l’evoluzione di Remote Play e PlayStation Now garantirà un’esperienza senza soluzione di continuità per vivere un’esperienza di gioco ovunque e in qualsiasi momento
  • Il Remote Play trasforma PS4 in un server per lo streaming garantendo lo streaming di contenuti nel punto più vicino agli utenti
  • PlayStation Now sarà fondamentale per far sì che PlayStation rimanga il “The Best Place to Play” facendo affidamento sulla potenza di elaborazione di ultima generazione, sullo streaming, sul cloud, sulle tecnologie 5G unite a contenuti eccellenti. Come parte di questo impegno è stato firmato un “memorandum of undestanding” con Microsoft per collaborare allo sviluppo di soluzioni cloud, inclusi i servizi di game streaming.

 

Contento di non dover più attendere 9 inverni per un carimento? Dillo con un commento!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>

Contento di non dover più attendere 9 inverni per un carimento? Dillo con un commento!

0